Gravidanza Settimane di gravidanza

31 settimana di gravidanza: tante informazioni e curiosità sulla mamma e il bambino

Cerchiamo di rispondere a tutte le vostre domande e dubbi sulla trentunesima settimana di gravidanza: com’è la pancia, quali sono i sintomi e il peso fetale a 31 settimane.

La trentunesima settimana gravidanza

Arrivate alla trentunesima settimana si è sempre più vicine al traguardo! Anche se le settimane finali sembrano non passare mai, si può dire che il più è fatto. Vediamo insieme cosa accade a mamma e bambino durante la 31 settimana di gravidanza.

31 settimane di gravidanza quanti mesi sono?

Iniziamo col dire che il calcolo della settimana e del mese di gravidanza, secondo i parametri medici, sono puramente indicativi. Questo calcolo si basa sulla data delle ultime mestruazioni, anche se l’effettivo concepimento durante il periodo fertile avviene circa 2 settimane dopo. Questo calcolo non tiene precisamente conto delle caratteristiche personali, come la durata media del ciclo, ma è utile al personale medico.
In base all’epoca gestazionale, infatti, ci sono alcuni parametri applicati a mamma e feto per determinare le loro condizioni di salute e la curva di crescita.
In ogni caso, 31 settimana di gravidanza quanti mesi sono? Alla 31esima settimana di gravidanza si è appena entrate nell’ottavo mese, che convenzionalmente si fa iniziare a 30+5 (settimana + giorni). Vivere la gravidanza alla 31 settimana significa che manca sempre meno al parto, coraggio!

feto 31 settimane

Leggi anche: I più bei nomi maschili per vostro figlio

31 settimana di gravidanza: peso della mamma

L’aumento di peso durante la gravidanza è normale e fisiologico. Tuttavia, l’idea che bisogna “mangiare per due” è assolutamente sbagliata. A maggior ragione durante la gravidanza il peso va mantenuto sotto controllo attraverso una dieta sana e bilanciata e, per quanto possibile, attività fisica.
Ancora nella 31settimana di gravidanza monitorare il peso è fondamentale per rilevare eventuali anomalie e intervenire tempestivamente.
In linea di massima, il peso della mamma nel primo trimestre dovrebbe aumentare di circa 600gr al mese, nel secondo trimestre di 400gr a settimana e nel terzo trimestre di 300gr a settimana.
Conseguentemente, arrivate a 31 settimane di gravidanza il peso della mamma dovrebbe essere aumentato di circa 7,5/8kg.
Nel corso di tutta la gravidanza viene considerato normale un aumento di peso di circa 12kg. Rispettare questo andamento graduale aiuta non solo la mobilità e la salute di mamma e feto durante la gravidanza, ma anche a tornare velocemente al proprio peso forma dopo il parto.

gravidanza 31 settimana

Leggi anche: I nomi più belli per le bimbe 

Il peso del feto a 31 settimane

Per quanto riguarda la posizione, il feto a 31 settimane solitamente è già a testa in giù. Il feto podalico a 31 settimane in ogni caso non rappresenta un problema, poiché ha ancora del tempo a disposizione cambiare posizione.
A 31 settimane di gravidanza, il peso del feto si aggira sui 1,450/1,550kg. In relazione alle misure, il feto a 31 settimane è lungo circa 42 centimetri, più o meno come un’ananas!
Non preoccupiamoci, però, se non rientra tutto nello “standard”. Il peso e la lunghezza feto 31 settimane possono oscillare ed essere comunque normali.
Per esempio, a 31 settimane di gravidanza il peso del bambino può variare anche in base al sesso: le femmine in media pesano 1,490kg, mentre i maschi 1.520kg.
Per quanto riguarda invece lo sviluppo, il feto 31 settimane ha già un apparato respiratorio e urinario sviluppato. Nei maschietti lo scroto arriva ai testicoli, mentre nelle femminucce è terminata la formazione del clitoride.

ecografia 31 settimana di gravidanza

Leggi anche: Aglio in gravidanza: fa male o si può mangiare?

31 settimana gravidanza: i cambiamenti nel corpo della mamma

A trentuno settimane di gravidanza la pancia è ormai piuttosto evidente! La cima dell’utero si trova a circa 10cm dall’ombelico della mamma.
Inizia la circolazione nel sangue della relaxina, un ormone che “ammorbidisce” i legamenti e dona più elasticità. Questo rilassamento può modificare un po’ l’andamento della camminata, rendendola più ondeggiante. Allo stesso tempo, però, la maggiore elasticità sarà utile durante il parto per facilitare il passaggio del feto.
L’aumento di peso durante la gravidanza a 31 settimane può portare a fastidi e gonfiori alle gambe, quindi è consigliato tenerle sollevate ogni volta che si può.
Allo stesso modo, bisognerebbe approfittare di ogni momento utile per riposare. Durante il terzo trimestre, infatti, il bisogno di urinare potrebbe essere molto frequente, specialmente di notte, disturbando il riposo.
Infine, se non è già comparsa, potrebbe mostrarsi la cosiddetta “linea nigra”, una linea verticale scura sull’addome causata dalla stimolazione ormonale durante la gravidanza.
Il corpo potrebbe inoltre iniziare a prepararsi all’allattamento, con perdite di liquido denso e giallo dai capezzoli.

feto a 31 settimane immagini

Leggi anche: Il pecorino in gravidanza si può mangiare?

Gravidanza a 31 settimane: tutti i sintomi

Come detto, i cambiamenti nel corpo della mamma iniziano ad essere sempre più evidenti. È il modo di Madre Natura di dirci che siamo vicine al momento del parto! Se però da una parte l’emozione è sempre maggiore, dall’altra lo sono anche i disturbi legati alla gestazione. Questi sono i sintomi più comuni durante la 31 settimana di gravidanza:

  • contrazioni di Braxton Hicks o “contrazioni preparatorie”;
  • Sbalzi d’umore, depressione;
  • Ritenzione idrica;
  • Insonnia;
  • Sindrome del tunnel carpale (formicolio e intorpidimento delle mani);
  • Affanno, a causa della pressione del feto sulla gabbia toracica;
  • Problemi digestivi, con diarrea o costipazione;
  • Gonfiore diffuso (gambe, addome, mani, piedi);
  • Meteorismo;
  • Smagliature, vene varicose, emorroidi;
  • Dolori articolari e muscolari, in particolare nella zona della schiena e dei fianchi;
  • Sciatalgia, lombosciatalgia, pubalgia;
  • Perdita di appetito;

peso 31 settimane

Leggi anche: I peperoni in gravidanza fanno male?

31 settimane gravidanza: esami da fare e consigli utili

Oltre alla routine dell’ecografia alla 31 settimana di gravidanza, ci sono altri esami consigliati per tenere sotto controllo lo stato di salute di mamma e bambino. Il ruolo dell’ecografia, 31 settimana di gravidanza in poi, è quella di valutare il peso e lo sviluppo del feto e di controllarne la posizione.
Per esempio, generalmente la gestante viene sottoposta regolarmente a emocromo, soprattutto per controllare i livelli di ferritina.
Al fine di evitare il rischio di gestosi, è importante misurare spesso la pressione arteriosa e sottoporsi ad esami delle urine.
Spesso il peso del feto alla 31 settimana causa problemi digestivi. Perciò è consigliato fare pasti piccoli e frequenti e di bere poco durante i pasti. Tra gli alimenti consigliati ci sono quelli ricchi di ferro (legumi, cereali, verdure a foglia verde, carne rossa, frutta secca) e vitamina C, che favorisce l’assorbimento del ferro.
Un’attività fisica regolare è un valido aiuto sia per scaricare lo stress, sia per preparare al meglio il corpo al parto. Sono particolarmente indicati sport come lo yoga, l’acqua gym, il nuoto e la camminata.

feto 31 settimane foto

Leggi anche: Speck in gravidanza: perché no?

Settimana 31 di gravidanza gemellare

Nel caso di gravidanza gemellare, ovviamente ci sono alcuni fattori che influenzano il corso della gestazione e del parto. Per esempio, l’utero subisce una maggiore pressione a causa del peso maggiore e il parto solitamente è più breve.
Per quanto riguarda i feti, se vi trovate a 31 settimane di gravidanza gemellare lo sviluppo potrebbe ritardare leggermente. Infatti, alla 31 settimana di gravidanza gemellare il peso di ogni gemello è mediamente il 27% inferiore a quello di un bambino singolo. Questo è dovuto al fatto che alla trentunesima settimana i gemelli iniziano a contendersi i nutrienti, e uno dei due potrebbe essere anche il 25% più grande rispetto al fratello.
Niente di preoccupante, in ogni caso: recupereranno tutto dopo la nascita!
Inoltre, nel caso dei gemelli non è così improbabile partorire a 31 settimane, quindi meglio tenere la borsa pronta per l’ospedale.

ecografia 31 settimane

Leggi anche: La bresaola in gravidanza

Parto prematuro: 31 settimane

La maggior parte dei parti prematuri avviene tra la 32esima e la 37esima settimana di gravidanza. Le probabilità di sopravvivenza del feto a 31 settimane non sono basse: si aggirano infatti intorno al 95%.
Benché l’apparato respiratorio sia formato, i prematuri 31 settimane avranno bisogno di assistenza medica per un certo periodo.
Nel caso di parto prematuro, il feto alla 31 settimana avrà ancora più bisogno del colostro e del latte materno per rafforzare il suo sistema immunitario.
In ogni caso, un parto così prematuro può essere prevenuto o comunque monitorato attraverso degli esami specifici. Nello specifico, sono utili le ecografie della cervice uterine ed intra-vaginali, che riescono ad individuare un’eventuale cervice corta.
Ecco come appare un feto di 31 settimane:

settimana 31 gravidanza

Leggi anche: Cibo cinese in gravidanza: è pericoloso per le mamme?

31 settimana di gravidanza: video

Siete prossime alla 31 settimana di gravidanza e siete curiose di vedere com’è il bimbo prima della prossima ecografia? Abbiamo scelto alcuni video per voi per vedere meglio com’è un feto (31 settimane di gravidanza), come si muove il pancione e qualche informazione utile:




Per chi si chiede com’è una ecografia a 31 settimane di gravidanza, un video per voi:


Ed una flussimetria:


Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *