ottava settimana gravidanza
Gravidanza Settimane di gravidanza

Ottava settimana di gravidanza: sintomi, feto, curiosità

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sull’ottava settimana di gravidanza, come cresce un feto di 8 settimane, quali sono i sintomi del secondo mese di gravidanza

Ottava settimana di gravidanza: un momento magico

Cosa succede al corpo della mamma a 8 settimane di gravidanza? In questo periodo della gestazione la mamma inizia ad avvertire cambiamenti importanti, che sono solo il preludio di quello che accadrà nei mesi a venire, fino all’evento del parto. Il feto a 8 settimane si sviluppa sempre di più. I primi mesi di gravidanza per alcune passano quasi inosservati, per altre sono caratterizzati da una serie di disturbi. Insomma, il secondo mese di gravidanza è un periodo cruciale sia per la mamma che per il piccolo che cresce nella sua pancia. Scopriamo perciò tutto quello che c’è da sapere su questo momento tanto delicato, ma altrettanto intenso per i futuri genitori.

Feto 8 settimane: come cresce

Come cresce un embrione di 8 settimane? Questa è la domanda che si pone una mamma in dolce attesa in questo periodo, quando ancora non può sentire i movimenti del suo piccolo. In effetti, nonostante il feto di 8 settimane cresca a grande velocità e si sviluppi, la mamma non può accorgersene se non attraverso i sintomi e un esame ecografico. L’embrione a 8 settimane è simile a un fagiolo e iniziano a crescere le orecchie e il naso. Anche gli occhi cominciano a prendere forma, rispetto alle settimane precedenti, così come le sue labbra. Il suo viso inizia ad acquisire i suoi tratti! A svilupparsi è anche l’interno della bocca, così come le gemme dei denti. Fondamentale in questo periodo è il delinearsi del sistema nervoso. Gli organi interni di un feto di otto settimane si sviluppano sempre più, pur essendo ancora in una fase iniziale. Avviene lo sviluppo degli arti del piccolino, che tendono ad allungarsi rispetto alle fasi precedenti della gravidanza. Il feto a 8 settimane è più o meno grande come un mirtillo. La lunghezza del feto a 8 settimane si aggira intorno ai 20 millimetri.

feto 8 settimane

Leggi anche: Secondo mese di gravidanza: sintomi, la pancia e gli esami

Ecografia 8 settimane: ecco cosa vede la mamma

Nell’ecografia a 8 settimane cosa si vede? In questo periodo molte donne effettuano il primo esame ecografico e possono provare l’emozione di vedere il loro bambino per la prima volta. All’8^ settimana di gravidanza l’ecografia consente di vedere il piccolo che si muove nella pancia della sua mamma. Sebbene non si distinguano ancora i lineamenti facciali, si può tuttavia sentire il battito del bambino nella maggior parte dei casi. A che settimana si vede il sesso? I futuri genitori devono sapere che il feto a 8 settimane già inizia a sviluppare i testicoli o le ovaie. Tuttavia l’ecografia dell’8^ settimana non consente di chiarire già se si tratti di una femminuccia o di un maschietto. Di seguito possiamo vedere le immagini di un feto di 8 settimane in foto e nel video di un’ecografia.

feto 8 settimane

Leggi anche: Quand’è l’onomastico di…? Scopri quando festeggiare il santo delle persone a te care

Ottava settimana gravidanza: come cambia il corpo della mamma?

Una donna in dolce attesa si chiede come possa cambiare il suo corpo. A otto settimane di gravidanza si possono manifestare diversi cambiamenti. Quanto peso si prende? Nell’ottava settimana di gravidanza pancia, seno e il resto del corpo, come si modificano? Sebbene la pancia dovrebbe essere quasi impercettibile, la gestante può notare un fastidio nell’indossare i pantaloni di sempre perché li sente stretti proprio sulla pancia. Tuttavia all’8^ settimana di gravidanza la pancia si può nascondere tranquillamente con abiti più morbidi e comodi, così da mantenere il segreto fino al termine del primo trimestre. A cambiare molto è però il seno: diventa più grande e possono comparire i tubercoli di Montgomery sull’aureola. Si tratta di piccoli puntini bianchi e la loro comparsa indica che il seno si prepara al futuro allattamento.

Leggi anche: Le più belle immagini e frasi di auguri per ogni ricorrenza

Gravidanza 8 settimane: i sintomi

Oltre ai cambiamenti del corpo, nell’8^ settimana di gravidanza la mamma può notare una serie di sintomi, di maggiore o minore intensità. I sintomi del secondo mese di gravidanza possono infatti variare e non sono identici per tutte le donne. Ecco quindi quali possono essere i sintomi dell’ottava settimana di gravidanza:

  • sbalzi di umore
  • dolore al seno
  • nausea
  • vomito
  • gonfiore
  • problemi intestinali (stitichezza o diarrea)
  • senso di affaticamento
  • sonnolenza
  • insonnia
  • aumento dell’appetito
  • olfatto più sensibile
  • stimolo frequente a urinare

All’ottava settimana di gravidanza questi sintomi sono abbastanza frequenti e non devono preoccupare la donna in dolce attesa. A dover costituire un campanello d’allarme possono essere invece forti dolori alla pancia nell’ottava settimana di gravidanza, e perdite di sangue molto forti.

Leggi anche: Scopri cosa puoi mangiare in gravidanza e cosa, invece, è meglio evitare

Gravidanza ottava settimana: gli esami e i controlli da fare

Durante i nove mesi di gravidanza, bisogna sottoporsi a continui controlli. Oltre all’ecografia, all’ottava settimana di gravidanza bisogna anche fare delle analisi del sangue per verificare l’esistenza di eventuali malattie infettive. Inoltre va fatto l’esame delle urine, da ripetere ogni mese. La visita ginecologica è un’altra delle cose a cui sottoporsi all’inizio dell’ottava settimana di gravidanza, per controllare la corretta crescita dell’utero. Sarà comunque il ginecologo a valutare, di caso in caso, quali esami sia necessario fare per indagare la salute della mamma anche in base alla sua storia clinica.

8 settimana di gravidanza

Leggi anche: Aspetti una femminuccia? Ecco i nomi femminili più belli fra cui scegliere

Gravidanza secondo mese: avere rapporti è possibile?

I futuri genitori sono spesso spaventati all’idea di avere rapporti intimi durante la gravidanza. Ma ci sono davvero delle controindicazioni? Si rischia di fare del male al bambino? A due mesi di gravidanza è assolutamente possibile fare l’amore, salvo controindicazioni. In caso di gravidanza a rischio, il ginecologo dovrà stabilire un periodo di riposo assoluto per la futura mamma e probabilmente dirà ai genitori di non avere rapporti per non creare ulteriori problemi. Nel caso in cui però nel secondo mese di gravidanza, sintomi a parte, si senta il desiderio di avere intimità, in condizioni ottimali non ci sono controindicazioni. L’importante è che entrambi i genitori ne avvertano il desiderio. Il papà potrebbe essere molto attratto dalla mamma, che manifesta forme femminili più accentuate. Di contro una donna, sapendo di custodire dentro di sé una vita, potrebbe avere delle difficoltà a lasciarsi andare. Importantissimo è rispettare ciò che sente e attendere che si senta pronta e tranquilla.

ottava settimana di gravidanza

Leggi anche: I nomi maschili più belli di sempre

Otto settimane gravidanza: si può lavorare?

Nel secondo mese di gravidanza una mamma può chiedersi se sia il caso di continuare a lavorare. In generale è possibile continuare a svolgere quasi tutte le attività di prima. Esistono però dei casi specifici, come lavori che possono mettere a rischio la gravidanza, o l’esistenza di problemi nella gestazione, che portano a dover stare a riposo più o meno assoluto. In queste situazioni è meglio rivolgersi a professionisti del settore per assicurarsi di vedere riconosciuti i propri diritti e per capire se il proprio lavoro rientra in quelli “pericolosi” per l’attesa.

8 settimane di gravidanza

Leggi anche:

  1. Nona settimana di gravidanza: sintomi, feto, ecografia
  2. Decima settimana di gravidanza: sintomi, trasformazioni ed esami da fare
  3. Sesta settimana di gravidanza: tutto ciò che c’è da sapere
  4. Settima settimana: sintomi ed esami