28esima settimana di gravidanza
Gravidanza Settimane di gravidanza

28 settimana di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Vuoi conoscere cosa ti aspetta nella 28esima settimana di gravidanza? Ogni risposta alle tue domande la troverai qui

28esima settimana di gravidanza

Ciao Mamma!
Benvenuta in una nuova settimana! La 28esima settimana di gravidanza è esattamente a metà del 7°mese. Ti senti più stanca e più rotonda ma non vedi l’ora di abbracciare il tuo piccolo.
Alla ventottesima settimana di gravidanza sei molto vicina al conoscere il tuo bambino e innamorarti davvero per la prima volta.
Di seguito cercheremo di rispondere alle domande più frequenti che sicuramente anche tu mamma ti sarai fatta:

  • 28 settimane di gravidanza quanti mesi sono?
  • quanto pesa un feto a 28 settimane?
  • cosa è normale e cosa no in una pancia di 28 settimane?
  • può essere affrontato un parto a 28 settimane di gravidanza e come?
  • quali esami fare e come procedere d’ora in avanti?

Ecco le risposte a queste domande e tanti consigli utili per essere sempre pronte e in forma.

28 settimane quanti mesi sono?

Iniziamo con la prima domanda: 28 settimane di gravidanza a quanti mesi corrispondono? Ti basti sapere che il 7°mese inizia dalla settimana 26+3 giorni e finisce alla settimana 30+4 giorni.
Il calcolo è facile! Alla 28esima settimana di gravidanza sei a metà del 7°mese. Mancano due mesi e ti sembrano un’infinità ma passeranno in fretta, troppo in fretta!

posizione feto 28 settimane

Leggi anche: Una scelta tra vari nomi maschili per scoprirne tutte le curiosità.

28esima settimana di gravidanza: sintomi

Con il crescere della pancia alla ventottesima settimana di gravidanza, i sintomi precedenti si acutizzano e ne compaiono di nuovi:

  • Potresti sbattere contro i mobili o lasciar cadere degli oggetti, barcollare leggermente mentre fai le scale. Ciò è dovuto al tuo baricentro che si sta spostando (indossa scarpe comode e senza tacco);
  • Alla settimana 28 di gravidanza potresti perdere del liquido denso e giallognolo dai capezzoli, è il colostro e significa che il tuo seno si sta preparando all’allattamento (questo sintomo non implica la presenza di latte dopo la nascita né la sua assenza);
  • Potresti avere bruciori di stomaco e reflusso gastrico ora che, dopo 28 settimane di gravidanza, la pancia si è alzata ancora di più. (non soffrire, ci sono rimedi parafarmacologici che il tuo ginecologo potrà prescriverti e non faranno male al feto);
  • Gonfiore delle gengive e dolore ai denti sono un problema diffuso dopo le ventotto settimane di gravidanza (prenota una pulizia dentale, perderai più sangue del solito ma non preoccuparti, è normale);
  • Alla 28 settimana di gravidanza, le contrazioni di Braxton Hicks, che approfondiamo dopo, potrebbero farsi sentire;
  • In gravidanza, alla 28 settimana, può capitare di iniziare a sentire dolore alle ossa pubiche e al coccige (il bimbo sta prendendo spazio e ruota su se stesso, muove le gambe, sgomita, si mette di traverso, abbi pazienza)
  • Dolori alla schiena e difficoltà a dormire (iscriviti, se puoi, ad un corso in piscina per gestanti che allevierà il peso dell’utero sulle  gambe)

28 settimane
Leggi anche: Una selezione di nomi femminili con tante curiosità da scoprire insieme.

Cambiamenti della pancia a 28 settimane

Il peso, a 28 settimane di gravidanza, incide sulla salute della mamma e sulla riuscita o meno di un parto tranquillo ma assolutamente non influisce sulle smagliature.
La comparsa delle smagliature avviene infatti per predisposizione. Ricorda che quelle che vedi a 28 settimane di gravidanza, non sono le stesse smagliature che rimarranno dopo il parto, si ridurranno notevolmente e piano piano si schiariranno. Serve ancora, dunque, alla 28 settimana di gravidanza, mettere l’olio e la crema? Certo che sì, per continuare ad idratare la pelle ed evitare il prurito.
Alla 28 settimana di gravidanza, il peso, mamma è importante: cerca di non superare i 13 kg in tutta la gravidanza (qui sotto un video sulla dieta in gravidanza).

Leggi anche: Sesto mese di gravidanza: come cresce il bambino, i cambiamenti nel corpo della mamma e i sintomi

Il feto a 28 settimane di gravidanza

Il feto a 28 settimane di gravidanza subisce molti cambiamenti importanti. Molti sembrano cambiamenti poco visibili ma ogni settimana che passa in pancia, è una settimana in più per il tuo bambino per prepararsi al mondo. Il tuo utero è 9 cm sopra al tuo ombelico e si alzerà ancora. Vediamo insieme tutti i cambiamenti che avvengono nel bambino, la lunghezza del feto a 28 settimane e il suo peso.

  • Stanno già crescendo i denti, sia quelli da latte che quelli permanenti, si, hai capito bene, un feto di 28 settimane ha già tutti i denti, non visibili perché scenderanno fra i 4 e i 33 mesi;
  • Compaiono le unghie e cresceranno molto velocemente;
  • Scompare la peluria che aveva accompagnato il feto in 28 settimane di gravidanza e lascia il posto al grasso sottocutaneo utile a scaldarlo fuori dalla pancia;
  • Ha dei cicli di sonno distinguibili e abbastanza regolari che dovrebbe mantenere anche fuori dall’utero;
  • Succhia il pollice, afferra il cordone ombelicale e tira fuori la lingua per “assaggiare il liquido amniotico” mentre fa prove di respirazione. Non è insolito iniziare a sentirlo singhiozzare;
  • Le dimensioni del feto a 28 settimane sono circa di 36,6 cm;
  • Il feto a 28 settimane ha un peso che si aggira fra 1,014 kg per la femmina e 1,039 kg per il maschio.

Ricorda che lunghezza e il peso del feto a 28 settimane è del tutto soggettivo. Il corretto peso lo calcolerà infatti il tuo ginecologo e solo a lui dovrai affidarti. I dati sul feto di 28 settimane forniti da noi sono indicativi.
Qui sotto un’ecografia alla 28 settimana di gravidanza e alcune immagini del feto a 28 settimane.

ecografia 28 settimana di gravidanza
28 settimane 28 settimane di gravidanza feto 28 settimane feto di 28 settimane settimana 28
Leggi anche: 5° mese di gravidanza

Movimenti del feto e parto alla 28esima settimana di gravidanza

In gravidanza a 28 settimane, i movimenti sono importantissimi.
Ogni medico dà le sue indicazioni per il calcolo della quantità di movimenti fetali a 28 settimane. Chi dice di sentire almeno 10 movimenti, altri di ascoltare per 20 minuti in silenzio. La verità è che devi solo farci caso: i calcetti li sentirai per tutto il giorno, se ti accorgi che è da un po’ di ore che non li senti, allora sdraiati tranquilla con la mano sulla pancia e aspetta, anche avvertire pochi movimenti basteranno a tranquillizzarti sul suo buon stato di salute.
La posizione del feto a 28 settimane è relativa. Ogni bimbo a quell’epoca gestazionale si posiziona come si sente più comodo. Ha ancora molto tempo per girarsi. Ci sono bambini già girati a testa in giù ma lo svantaggio, in quel caso, è un maggior dolore alle ossa del pube.
Come abbiamo già detto è possibile sentire delle contrazioni alla 28 settimana di gravidanza, le cosiddette contrazioni di Braxton Hicks, che portano la pancia ad indurirsi per qualche minuto, a volte solo secondi e poi tornare normale. È semplicemente l’utero che fa “gli esercizi di riscaldamento” per le contrazioni vere e proprie.
Non è da escludere la possibilità di un parto prematuro prima della 28 settimana di gravidanza. In questo caso però il feto ha il 90% di probabilità di sopravvivere senza grossi difetti fisici o neurologici.
Partorire a 28 settimane è dunque possibile ma di solito accade se ci sono problemi durante la gravidanza come un accorciamento dell’utero non curato tempestivamente o nelle gravidanze gemellari.
Alla 28 settimana di gravidanza gemellare le cose sono un po’ differenti rispetto ad una gravidanza singola. I bimbi hanno meno spazio, meno risorse e la madre può presentare più problemi durante il parto se porta a termine la gravidanza oltre le 38 settimane.
Sei ancora alla 28esima settimana di gravidanza, abbi pazienza.

28 settimana
Come riconoscere le contrazioni di Braxton Hicks

Leggi anche: Tutti i consigli riguardanti la corretta alimentazione in gravidanza.

I consigli pratici e gli esami da fare

Gli esami importanti in gravidanza a 28 settimane sono conclusi ma è meglio prenotare già l’ecografia del terzo trimestre. Il dottore inoltre ti prescriverà i classici esami di emocromo e ferritina oltre all’esame completo delle urine.
Non ci resta che darti alcuni consigli su come affrontare le settimane rimanenti in forma e su cosa fare alla 28 settimana per non rimanere indietro con i preparativi:

  • Giunte a una gravidanza di 28 settimane, il peso inizia a farsi sentire, segui una dieta equilibrata e fai movimento. Se non vuoi andare in piscina, allevia il peso nella vasca da bagno;
  • Scegli il passeggino e, se lo compri nuovo, assicurati di conoscere i tempi di consegna, può capitare che ci vogliano anche 2 mesi;
  • Iscriviti al corso preparto e fatti mostrare le sale parto e travaglio, ti sentirai più a tuo agio una volta scelto l’ospedale e famigliarizzato con i luoghi in cui partorirai;
  • È il momento di coinvolgere il papà. Ora la pancia cresce e riesce anche lui a sentire i calcetti, anche se vige la regola del tocco del papà: quando lui tocca la pancia, il bimbo smette di calciare!
    Coinvolgilo negli acquisti, nelle cose che impari navigando su internet, leggendo libri, parlando con le amiche sulla 28esima settimana di gravidanza. Deve prepararsi anche lui, scoprire tutto quanto all’ultimo lo getterà nel panico. Preparalo, fatelo insieme.

Qui sotto della 28 settimana di gravidanza, un video divertente e istruttivo che potete guardare insieme:

Leggi anche:

  • 25 Settimana Di Gravidanza
  • 26 Settimana Di Gravidanza: Tutto Quello Che C’è Da Sapere Sulla Mamma E Il Bambino
  • 27 Settimana Di Gravidanza: Le Risposte A Domande E Curiosità Sulla Mamma E Il Suo Piccolo
  • 29° Settimana Di Gravidanza: Come Cresce Il Bimbo E Il Pancione
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *