feto a 3 mesi
Gravidanza Settimane di gravidanza

Terzo mese di gravidanza: pancia e sintomi

Non sai come contare le settimane corrispondenti al terzo mese di gravidanza? In questo articolo vedremo gli screening da eseguire e tutto ciò che c’è da conoscere sui sintomi e la crescita del feto durante il terzo mese. Scopriamo insieme la tabella dei mesi di gravidanza e quando inizia a crescere la pancia.

Calendario gravidanza terzo mese: cosa accade nei 3 mesi.

Il terzo mese di gravidanza è molto importante per ogni neo mamma perché segna la fine del primo trimestre e molte mamme iniziano a comunicare la notizia superato questo periodo. Ma perché è così importante? Ogni mamma inizia a pensare al calcolo delle settimane di gravidanza e alla corrispondenza dei mesi, visti i molti esami da sostenere e le ecografie. I rischi d’aborto durante le prime settimane e mesi di gravidanza sono molti, proprio per questo è sempre meglio controllare nei minimi dettagli tutti gli esami e le visite ginecologiche. Ma scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere per vivere al meglio questa grande emozione.

3 mese di gravidanza, di settimana in settimana

Dopo il secondo mese di gravidanza la mamma inizia a chiedersi quanto durano le nausee e inizia a sentire molte differenze e cambiamenti importanti. Ogni settimana che passa ci si sente meglio fisicamente, meno turbate e irritate, ma soprattutto inizia a crescere la pancia. Vediamo insieme come si contano le settimane in gravidanza, cosa accade durante questi 3 mesi.

terzo mese gravidanza

Leggi anche: Secondo mese di gravidanza: sintomi, la pancia e gli esami

Nona settimana

Durante la nona settimana di gravidanza, non noterete grossi cambiamenti alla pancia, ma sarete molto meno irritate anche se il progesterone non vi aiuterà per quanto riguarda gli sbalzi d’umore. I sintomi non sono sempre uguali, ci sono donne che non soffrono alcun tipo di dolori e altre che non riescono, per esempio, a sopportare l’odore di nessun alimento o bevanda. Essendo all’inizio del terzo mese di gravidanza vi sentirete affaticate e assonnate, il vostro seno sarà più gonfio e passerete maggior parte del tempo a urinare; nonostante ciò è consigliabile bere molta acqua per evitare problemi ai reni. Vediamo nel video sottostante la nona settimana.

Leggi anche: Nona settimana di gravidanza: sintomi, feto, ecografia

Decima settimana

Con la decima settimana siamo a metà del terzo mese di gravidanza, la pancia inizia a essere visibile e cala in modo drastico il rischio di aborto spontaneo. Le gambe iniziano a essere sempre più pesanti e la notte diventa difficile dormire tanto che alcune donne soffrono di insonnia. In questi mesi di gravidanza le nausee che vi hanno accompagnato, con il passare del tempo saranno meno fastidiose e frequenti.

Man mano che le settimane passano vi renderete anche conto di come contare le settimane di gravidanza sia molto importante, sia per quanto riguarda la crescita del feto sia per gli esami da tenere sempre sotto controllo. Durante la decima settimana di gravidanza, mese importante anche per annunciare il lieto evento, il feto inizia a prendere forma e anche se i genitali sono formati purtroppo non è ancora possibile vedere il sesso nell’ecografia. Dovrete aspettare per annunciare il sesso del nascituro, per ora.

Nel video che segue, potete vedere il feto a 10 settimane:

Leggi anche:Decima settimana di gravidanza: sintomi, trasformazioni ed esami da fare

Undicesima settimana

Al termine delle undici settimane di gravidanza i dolori sembrano finalmente affievolirsi. Le nausee sembrano non esserci più, la pressione arteriosa è da tenere sotto controllo e ci sono da fare alcuni esami importanti soprattutto per il feto. Oltre ai classici esami del sangue, il ginecologo vi consiglierà di fare la traslucenza nucale che permette di capire se ci sono malformazioni o altri problemi al feto. Una volta eseguiti gli esami di screening sarete sicuramente più serene e vi godrete le settimane e i mesi di gravidanza futuri.

feto 3 mesi

Leggi anche:Undicesima settimana di gravidanza: feto, controlli da fare, curiosità

Dodicesima settimana

Ed eccoci alla settimana che ci porta direttamente alla fine del terzo mese di gravidanza. L’utero inizia a crescere e con lui anche il feto che ormai sta formando il suo sistema scheletrico. Non tutte le donne hanno gli stessi sintomi e anche le pance in gravidanza crescono in modo diverso, tutto dipende dalla crescita dell’utero.

Se non avete fatto prima la traslucenza nucale è possibile eseguirla anche nella dodicesima settimana di gravidanza, così da evitare qualsiasi tipo di problema. In questo periodo, sulla vostra pancia potete notare la famosa linea nigra, una linea color marroncino che va dal pube fino all’ombelico. Non preoccupatevi, è del tutto normale ed è causato da un aumento di melatonina prodotta dalla placenta. Anche il colorito scuro ai capezzoli è dovuto a quest’ormone.

Infine, preparate i vostri mariti perché durante le prossime settimane mesi di gravidanza dovranno correre viste le voglie strane di cibo o bevande. Qui sotto trovate un video che spiega nei dettagli cos’è la linea nigra:

Leggi anche: 12 settimana di gravidanza: i sintomi, come cresce la pancia e gli esami da fare

Terzo mese di gravidanza: sintomi

Nei primi mesi la gravidanza non è affatto facile, visti i molti esami da eseguire e alcuni inconvenienti come le nausee. Ma quanto durano le nausee? E quali sono gli altri sintomi nel terzo mese di gravidanza? È normale avere tanti dubbi e voler conoscere tutti i dettagli della gravidanza quindi vediamo insieme alcuni dei sintomi:

  • sbalzi d’umore dovuti al progesterone;
  • gonfiore addominale accompagnato da flatulenza in gravidanza, spesso anche notturna;
  • dolore ai denti e alle gengive che risulteranno gonfie e irritate;
  • gonfiore alle gambe con annesso affaticamento e capillari in evidenza rispetto a prima;
  • durante il terzo mese di gravidanza, i dolori al basso ventre non mancano di certo;
  • le nausee, diminuiranno per poi finire nei prossimi mesi.

Per alcuni di questi sintomi ci sono dei rimedi utili in queste settimane e mesi di gravidanza, senza dover assumere per forza dei medicinali. Per quanto riguarda le nausee munitevi di foglie di melissa, facilmente acquistabili in erboristeria e preparatevi una bella tisana calda. Una volta pranzato o cenato non mettetevi subito a dormire, anche se siete stanche e non abbuffatevi così da non sentirvi troppo piene e da evitare le flatulenze in gravidanza, soprattutto notturne.

Se già prima curavate la vostra igiene dentale, continuate a farlo e cercate di utilizzare un collutorio o filo interdentale per non intaccare sulla salute delle vostre gengive. Questi solo alcuni dei tanti rimedi per questi 3 mesi di gravidanza. Tra poco vedremo gli esami e la crescita del feto e della pancia al terzo mese di gravidanza.

Il video qui sotto vi spiega i sintomi del primo trimestre:

Leggi anche: Quarto mese di gravidanza

Feto 3 mesi e tabella mesi in gravidanza

Il primo pensiero di ogni mamma è la crescita del proprio bambino nelle settimane e nei mesi di gravidanza proprio per questo vi mostreremo i cambiamenti e la tabella dei mesi in gravidanza. Il feto a 3 mesi presenta già le cellule nervose e inizia a formarsi lo scheletro. Ogni settimana ci sono dei cambiamenti, in questo terzo mese di gravidanza la pancia cresce perché il feto sta crescendo e prende sempre più spazio.

Nella nona settimana il feto è di 3 cm circa e pesa 4 grammi fino ad arrivare a 12 cm di lunghezza alla fine della tredicesima settimana di gravidanza. Le articolazioni del feto a 3 mesi sono tutte funzionanti, riesce a chiudere le dita formando anche dei pugnetti e le sue palpebre coprono gli occhi. Le corde vocali si sono formate anche se non funzionanti durante i nove mesi di gravidanza. Sentirete dei movimenti dovuti al suo muoversi all’interno della pancia. Proprio durante questo terzo mese di gravidanza, l’ecografia vi mostrerà il vostro bambino alle prese con il suo pollice visto l’istinto di suzione.

Se vi state chiedendo a quale mese corrisponde la vostra settimana di gravidanza o siete curiose di sapere 18 settimane quanti mesi sono, nella foto qui sotto trovate la tabella dei mesi di gravidanza:

tabella mesi gravidanza

Leggi anche: Si possono mangiare le acciughe in gravidanza? 

Accrescimento feto di tre mesi

La gravidanza porta anche ad essere molto curiose: “cosa succede al mio corpo corpo e alla mia pancia? Devo aspettare il 4 mese di gravidanza per sentire un calcetto?”. Domande che trovano risposta proprio in questo articolo.

Sicuramente vi siete anche chieste la lunghezza del feto a 3 mesi, cosa fa all’interno della vostra pancia e come diventerà nei mesi successivi. Proprio per questo è sempre consigliato ricordare la settimana di gravidanza, perché vi aiuta a controllare la crescita regolare del vostro bimbo, arrivare preparate e consapevoli alle visite ginecologiche e alle ecografie.

Qui sotto trovate video e foto sulla crescita del feto, tre mesi sono pochi per scoprirne il sesso ma sarà emozionante vedere il suo piccolo corpicino muoversi:

pancia gravidanza

nona settimana gravidanza
nona settimana
decima settimana gravidanza
decima settimana
undicesima settimana gravidanza
undicesima settimana
dodicesima settimana gravidanza
dodicesima settimana

Leggi anche: Aspetti una femminuccia? Scegli uno di questi nomi!

Terzo mese gravidanza ecografia ed esami

Entro la tredicesima settimana, quando finisce il terzo mese di gravidanza solitamente si fissa l’ecografia del primo trimestre. A cosa serve? Innanzitutto ci aiuta a conoscere le settimane, il mese esatto del feto, la lunghezza e il peso. Il ginecologo valuta anche la data presunta del parto e controlla che stia crescendo bene anche la pancia in gravidanza, che inizierà a vedersi sempre più soprattutto dal 4 mese. Dato che il parto avviene alla fine del terzo trimestre di gravidanza e bisogna aspettare molti mesi è meglio decidere insieme al ginecologo tutti gli esami e le ecografie da farsi. La prima visita ginecologica è consigliabile già dalla settima alla decima settimana di gravidanza. Ecco la lista degli esami di screening da eseguire:

  • esami del sangue e delle urine;
  • ecografia del primo trimestre;
  • translucenza nucale eseguita tra le 11 e le 13 settimane, controlla lo spessore del tessuto retronucale del feto;
  • test combinato che si aggiunge al test precedente ma che è più attendibile;
  • test integrato sierico al quale si aggiunge il famoso tri test nelle settimane dopo.

Questi sono solo i primi esami da eseguire, ma verso il quarto mese di gravidanza ne avrete uno molto importante: l’amniocentesi. Un esame fondamentale che consente, tramite un prelievo del liquido amniotico, di accertare la presenza o meno di eventuali anomalie genetiche. Non preoccupatevi perché dopo l’amniocentesi, quando si è fuori pericolo non ci saranno altri esami particolari da eseguire. Nel video seguente tutte le informazioni della prima ecografia nel primo trimestre di gravidanza:

Leggi anche:Tiramisù in gravidanza, perché rinunciare?

Gravidanza terzo mese: cosa fare e cosa sarebbe meglio evitare

Il primo trimestre, per ogni mamma è un periodo fatto di molteplici emozioni ma anche di forti dubbi. Proprio perché è un evento stupendo nella vita di ogni donna ci si chiede se si può continuare la vita frenetica di sempre oppure se bisogna rallentare un po’. Se si parla di una gravidanza che procede normalmente e non ha alcun tipo di problema, questi sono alcuni dei consigli da mettere in atto per godersi al meglio questi momenti unici:

  • sì al lavoro, basta che non ci sia alcun rischio biologico, chimico e soprattutto fisico se parliamo di un carico eccessivo su schiena, gambe e soprattutto pancia;
  • mangiare poco ma spesso, in base anche agli esami di routine cercate di seguire una sana alimentazione;
  • riprendere i vostri hobby e le attività quotidiane verso la fine del terzo mese, praticare nuoto oppure yoga potrebbe essere un’ottima idea;
  • no alla carne cruda e al pesce se la toxoplasmosi è negativa;
  • bere molto, è importante per aiutare i reni a lavorare meglio;
  • curare la vostra pelle per evitare problemi quali smagliature o secchezza;
  • per sentirvi comode utilizzate vestiti non troppo stretti e sono consigliate anche le calze di contenimento, utili per la circolazione sanguigna.

calze in gravidanza

Leggi anche: E se fosse un maschietto? Ecco i nomi più belli!

Idee divertenti per far sapere a tutti della gravidanza

Nel terzo mese di gravidanza la pancia inizia a crescere e le domande dei parenti diventano insistenti. Non riuscite a trattenere la felicità e non vedete l’ora di raccontare a tutti del lieto evento? Ecco alcune idee carine e semplici per fare una bella sorpresina:

  • la pancia è un’ottimo spunto per annunciare a tutti l’evento, quindi munitevi di fiocco e legatelo alla pancia, capiranno subito;
  • preparate una marmellata fatta in casa o acquistatela, attaccate un bigliettino con scritta la data di scadenza cioè la data presunta del parto e disegnateci un piccolo ciuccio accanto;
  • se siete fan di un cantante oppure tifosi di una squadra calcistica, scrivete su una vostra maglietta bianca, sulla pancia: “piccolo fan in arrivo”;
  • cercate le vostre foto da piccoli e create un bigliettino con il mix di somiglianze così da far capire che arriverà un piccolo in famiglia dopo qualche mese di gravidanza;
  • se sapete già in che settimana siete, fate trovare un bigliettino vicino al frutto corrispondente la grandezza del feto e scrivete: ecco quant’è grande il nostro piccolo.

Qui sotto alcune immagini da condividere per far sapere a tutti della vostra gravidanza:

settimana di gravidanza

mese gravidanza
1+1=3

3 mese

terzo mese gravidanza

mese gravidanza
sarai padre

Leggi anche: Quand’è l’onomastico di…? Scopri quando festeggiare il santo delle persone a te care

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *