Undicesima settimana di gravidanza
Gravidanza Settimane di gravidanza

Undicesima settimana di gravidanza: feto, controlli da fare, curiosità

11 settimana di gravidanza: tutto ciò che c’è da sapere. Peso e lunghezze del feto, sintomi, ecografia dell’undicesima settimana di gravidanza

11 settimana di gravidanza

Siamo nel pieno del terzo mese di gravidanza e la crescita del piccolo che porti dentro di te è molto veloce. I sintomi che nelle prime settimane ti hanno fatto capire di essere incinta e i dolori di gravidanza, il più delle volte vanno ad attenuarsi per lasciar spazio a un gran numero di emozioni che ogni giorno colorano le giornate della futura mamma.
Ma com’è il feto a 11 settimane? Sono normali i singhiozzi in gravidanza? Come si presenta durante l’undicesima settimana di gravidanza la pancia? Scopriamo insieme questo bellissimo periodo della vita di ogni mamma.

Sintomi: incinta di 11 settimane

In questa settimana, la futura mamma si trova quasi alla fine del trimestre più delicato per il suo piccolo e il periodo in cui, i sintomi nell’undicesima settimana di gravidanza, si attenuano per lasciar spazio alle emozioni nuove che si cominciano a provare fin dai primi mesi di gravidanza. I dolori al basso ventre come sintomo di gravidanza dovrebbero attenuarsi gradualmente fino a sparire.
L’emozione dell’attesa, della scoperta, della meraviglia, del senso di protezione avranno un posto predominante in questo periodo che segna quasi la fine del terzo mese di gravidanza.
Man mano che la gravidanza procede, l’utero continua ad aumentare di volume e questo provoca sia un aumento di dimensioni dell’addome, sia il bisogno più frequente di fare la pipì. In effetti, verso l’undicesima settimana di gravidanza, la pancia comincia a essere un po’ più evidente, anche se questo dipende molto da donna a donna. Gli ormoni in continuo aumento fanno sì che spesso ci si ritrovi a essere senza energie, ad avere sbalzi d’umore o soffrire di insonnia: tutto nella norma per chi si trova a vivere le sue prime 11 settimane di gravidanza. Durante questa settimana può capitare anche di ritrovarsi con il fiato corto: colpa della pressione, e di conseguenza del battito cardiaco, che aumentano. Oltre a tutti i sintomi appena descritti, però, la futura mamma si troverà ad avere capelli più splendenti e unghie più forti e che crescono più velocemente.

Sintomi undicesima settimana di gravidanza

Leggi anche: Secondo mese di gravidanza: sintomi, la pancia e gli esami

Feto 11 settimane

Come abbiamo già detto in precedenza, in questo periodo si va verso la fine dei primi tre mesi di gravidanza. Il piccolo nel vostro pancino cresce in maniera velocissima e la testa misura circa la metà della lunghezza del feto stesso. Gli organi principali si sono quasi tutti formati (cuore, fegato, polmoni, cervello, intestino), ma non sono ancora maturi per poter consentire la vita fuori dall’utero.
Il corpo del piccolo è ricoperto da una lanugine. Un’ecografia fatta a 11 settimane, ci può mostrare il nostro bambino di circa 3/4 cm, ma le lunghezze del feto, soprattutto in questo periodo, sono abbastanza approssimative. Il peso del feto, in quest’epoca gestazionale, è di circa 4-5 grammi.
A 11 settimane di gravidanza, seppur così piccolo, il nostro cucciolo potrebbe avere già il singhiozzo. I singhiozzi del bambino in gravidanza sono del tutto normali: sono la conseguenza di esercizi respiratori che il bambino fa, in preparazione della vita fuori dalla pancia della sua mamma. Infatti il singhiozzo evita che il piccolo ingerisca il liquido amniotico.

Feto 11 settimane

Leggi anche: Primo mese di gravidanza: i sintomi

Gravidanza 11 settimane: i controlli da fare

In questo periodo, proprio intorno all’undicesima settimana di gravidanza, i ginecologi cominciano a consigliare di eseguire gli screening tipici il primo trimestre. Questi tipi di controlli riguardano la traslucenza nucale, cioè lo spessore della pelle che si trova sulla nuca.
L’esame di screening prevede un prelievo del sangue e un’ecografia che permettono di indagare la presenza di sindromi come quella di Down e di Edwards, come anche altre malformazioni. Esami come questi, accompagnati alle ecografie di controllo dal proprio medico, permettono alla futura mamma di vivere una gravidanza più serena e godere a pieno delle emozioni che solo questi nove mesi possono regalare.
Gli esami di screening, c’è da dire, si basano su percentuali e casistiche, ma l’accuratezza è abbastanza buona. Per quanto riguarda l’undicesima settimana di gravidanza, ecco un video simpatico di riepilogo.

Leggi anche: Sei in attesa di un maschietto? Ecco i nomi maschili più belli tra cui scegliere

Undicesima settimana di gravidanza: maschio o femmina?

Una delle domande che i genitori fanno più insistentemente al proprio ginecologo quando si recano per fare un’ecografia è sicuramente se si riesce a capire il sesso del proprio piccolo. La curiosità è alle stelle, soprattutto per la futura mamma che non vede l’ora di preparare tutto al meglio per il piccolo che nascerà.
Sarà fiocco rosa o fiocco azzurro? Durante l’undicesima settimana di gravidanza non si riesce ancora a conoscere il sesso con certezza. Di solito, un’accurata ecografia può svelare se il piccolo sia un maschietto o una femminuccia intorno alla 18-19esima settimana, a meno che non si scelga di avvalersi di test genetici fin dalle prime settimane o test più invasivi.
Tra le donne che non resistono alla tentazione di cominciare a pensare già al proprio piccolo in maniera più definita, c’è chi sperimementa alcune tecniche per provare a conoscere precocemente il sesso del piccolo. Seppur senza fondamento scientifico, ecco di seguito alcuni metodi utilizzati dalle donne in gravidanza basati su credenze popolari o metodi cosiddetti “della nonna”.

  • Il pendolo. Facendo oscillare la fede nuziale sulla pancia della mamma, se questa si muove descrivendo dei cerchi, si pensa che il piccolo sia una femminuccia; se invece la fede si muove andando avanti e indietro, si pensa che sia un maschietto.
  • Calendario cinese. Esiste una tabella chiamata “calendario lunare cinese” che, combinando l’età della futura madre e il mese in cui il piccolo è stato concepito, stabilisce se quest’ultimo sia maschio o femmina.
  • Forma della pancia. Chi non ha mai ricevuto un parere da una persona più anziana riguardo alla forma della pancia in gravidanza? Si crede, infatti, che se la pancia abbia una forma abbastanza appuntita, la mamma partorirà un maschietto.
  • Battito del bambino. Si crede che se il cuoricino del bambino superi i 140 battiti al minuto, allora il piccolo sarà una femminuccia. Ma nemmeno questa tecnica ha realmente un fondamento scientifico.

Undicesima settimana di gravidanza sesso

Leggi anche: Aspetti una femminuccia? Ecco i nomi femminili più belli fra cui scegliere

Undicesima settimana di gravidanza: pancia e dimensioni

Ogni donna che si trova ad affrontare il bellissimo viaggio della gravidanza, si ritrova a un certo punto a farsi domande sul proprio pancione e sulle dimensioni che dovrebbe avere in determinati periodi della gravidanza. Vediamo insieme quali potrebbero essere, fin dalla 11 settimana di gravidanza, i dubbi sulla pancia della futura mamma.

  • Una pancia troppo grande o troppo piccola non è sintomo di un problema. In effetti ciò che conta durante la gravidanza sono le dimensioni e la crescita del bambino non del pancione. Avere un pancione molto grosso non vuol dire che il bimbo sia più sano o viceversa.
  • La pancia non deve cominciare a essere visibile a tutti i costi durante i primi 3 mesi di gravidanza. Infatti l’aumento di peso in questo periodo è irrilevante: una pancia più visibile potrebbe anche essere conseguenza dell’aumento di appetito che porta la futura mamma a mangiare di più e più spesso rispetto a prima.
  • La pancia della futura mamma cresce in base alla crescita dell’utero. Durante i nove mesi l’utero arriva a pesare più di un kg e ad allungarsi fino a 30-35 cm: ciò ovviamente varia da donna a donna anche in base alla ritenzione dei liquidi o altre variabili.

Undicesima settimana di gravidanza pancia

Leggi anche:

  1. Dodicesima settimana di gravidanza
  2. Tredicesima settimana di gravidanza
  3. Nona settimana di gravidanza: sintomi, feto, ecografia
  4. Decima settimana di gravidanza: sintomi, trasformazioni ed esami da fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *