basilico
Alimentazione Gravidanza

Basilico in gravidanza: proprietà e controindicazioni

Il basilico rientra tra le verdure da mangiare in gravidanza o andrebbe evitato? Scopriamo insieme tutte le sue proprietà e le controindicazioni.

Si può mangiare basilico in gravidanza?

Durante la gravidanza mangiare la verdura è importante, facendo attenzione a come viene lavata per evitare di contrarre la toxoplasmosi, un’infezione pericolosa per la mamma e il bambino. Tra le verdure da inserire nella dieta in gravidanza c’è anche il basilico. Scopriamo insieme tante informazioni sul basilico, le proprietà e se esistono controindicazioni. Se invece vuoi conoscere informazioni sul pesto di basilico in gravidanza clicca qui

Basilico: valori nutrizionali

Il basilico è un’erba molto utilizzata nella cucina italiana, sia cotta, ad esempio per preparare un buon pesto alla genovese sia crudo su un buon piatto di pasta al sugo, o ancora come tocco di sapore per zuppe e insalate.  Il basilico in gravidanza è indicato perché ricco di nutrienti come proteine, fibre, vitamine e sali minerali.
In particolare 100 g di basilico contengono circa:
3,15 g di proteine;
2,65 g di carboidrati;
0,3 g di zuccheri;
0,64 g di grassi;
4 mg di sodio;
Inoltre è indicato nella dieta delle mamme per il basso apporto calorico; circa 23 kcal ogni 100 grammi.
basilico usi


Leggi anche: Spinaci In Gravidanza: Si Possono Mangiare?

Tutte le proprietà e i benefici

Scopriamo insieme tutti i benefici che può apportare il consumo di basilico in gravidanza sia alla mamma che al bambino.

    • Aiuta lo sviluppo del feto: grazie alla vitamina A il basilico garantisce un’ottimale crescita del feto, promuovendo lo sviluppo di cuore, occhi e di tutto il sistema nervoso;
    • Aiuta la coagulazione del sangue: grazie alla vitamina k il basilico garantisce un buon coagulo del sangue e previene il rischio di perdite di sangue abbondanti. Inoltre il folato contenuto nel basilico aiuta la generazione del sangue del quale la mamma ha bisogno in gravidanza. Proprio il folato previene la comparsa di difetti alla nascita per il bambino;
    • Garantisce la formazione di ossa sane: grazie al manganese contenuto nel basilico si ha una corretta formazione delle ossa del feto e si riduce il rischio di stress ossidativo, oltre a prevenire danni cellulari nella mamma;
    • Previene l’anemia: essendo ricco di ferro, il consumo di basilico aiuta a promuovere il giusto numero di globuli rossi fondamentali in gravidanza. Nelle donne in gravidanza il consumo di basilico è consigliato perché previene il rischio di anemia e garantisce l’energia necessaria.
  • Utile contro le immunità: grazie alla presenza di vitamine e sali minerali, il basilico aiuta a immunizzarsi contro le infezioni, assicurando un buon sviluppo del feto e una gravidanza tranquilla e sana per la mamma.

donna incinta
Leggi anche: Melanzane In Gravidanza: Si O No?

Le controindicazioni nel consumo di basilico

Pur essendo ricco di proprietà benefiche, il basilico presenta anche delle controindicazioni che è bene che la mamma tenga a mente per non imbattersi un brutte sorprese nel corso della gravidanza. Tra le controindicazioni nel consumo di basilico in gravidanza ci sono:

  • Problemi al cuore: l’eugenolo, sostanza presente nel basilico può essere pericoloso per la salute della futura mamma. Un eccesso nel consumo di basilico infatti potrebbe causare accelerazione del battito del cuore e portare a convulsioni, vertigini e come effetti collaterali estremi sangue nelle urine (la probabilità che ciò accada è però pressoché nulla).
  • Avere effetti ipoglicemizzanti: consumare troppo basilico in gravidanza potrebbe ridurre i livelli di zucchero nel sangue causando sensazioni come vertigini, tremori e irritabilità.
  • Rischio toxoplasmosi: come tutti i prodotti della terra prima di consumare cibo in gravidanza dovrebbe essere una buona abitudine lavarlo con cura, per evitare il rischio di toxoplasmosi, un’infezione derivante da un protozoo parassita che se colpisce le donne in gravidanza potrebbe essere pericoloso. Tra le conseguenze più gravi derivanti dall’infezione ci sono aborto, malformazioni e danni celebrali al feto.

proprietà del basilico
Leggi anche: Cavolfiore In Gravidanza: Un Alimento Sicuro Per Le Future Mamme?

Curiosità sul basilico

Il basilico è ottimo non solo come condimento in cucina ma è adatto anche per altri usi, importanti per la donna in gravidanza. Ecco un esempio dei diversi usi del basilico:

  • Sono ottimi gli oli essenziali di basilico, usati come rimedio in medicina per calmare la tosse, attenuare ansia, stress e insonnia;
  • Avendo proprietà digestive, il basilico è indicato per combattere nausea e indigestione;
  • Se si è stati punti da un insetto come la vespa o la zanzara, una goccia di olio di basilico sulla puntura neutralizza il veleno;
  • L’infuso di basilico freddo o caldo è ideale come collutorio per disinfettare gola e bocca;
  • Due o tre gocce di olio essenziale di basilico sono efficaci contro porri e verruche.
    olio di basilico
    Leggi anche: Carciofi In Gravidanza: Un Toccasana Per Le Mamme