frasi mare
Frasi

Frasi sull’amore e il mare: 293 frasi e immagini da condividere

Le più belle frasi sul mare e su tutte le sensazioni che si provano nel guardare le sue inesorabili onde, nell’ascoltare il rumore del mare e nel confidare a questo maestoso specchio d’acqua tutti i nostri segreti.

Frasi sul mare

Il mare è l’origine della vita, e l’uomo da sempre ha riversato al suo interno i segreti del suo cuore, come in un muto scambio.
La sconfinata meraviglia che ci regala ogni volta che lo guardiamo, ha dato l’ispirazione a scrittori e poeti di ogni epoca, generando le più belle frasi sul mare, canzoni , poesie e ogni altra forma d’arte possibile.
Qui troverete infatti non solo tantissime immagini frasi belle sul mare, ma anche la canzone o la poesia sul mare che stavate cercando per esprimere a meglio le vostre sensazioni.

Aforismi sul mare

Alcune considerazioni e pensieri sul mare fanno parte del sapere comune, che condividiamo tutti.
Sono frasi poetiche sul mare che sicuramente vi colpiranno non solo per la loro profonda veridicità, ma anche per come riescono a coniugare semplicità e profondità, proprio come il mare.
Ecco alcune frasi profonde sul mare in cui ritrovare la propria esperienza di vita:

Ci sono momenti nella vita in cui la sola visione del mare ci ricorda che siamo solo puntini in un universo infinito.

Sopra, il cielo. Sotto, il mare. Dentro, la pace.

Non si può spiegare il significato del mare a chi lo guarda e vede solo acqua.

Nessun posto è come casa… tranne la spiaggia.

Ho una montagna di cose da fare, ma preferisco il mare.

Chi nasce vicino al mare si ammala di una malattia inguaribile che lo costringerà a cercare il luccichio delle onde ovunque andrà.

Dio creò il cielo, e vide che era così bello che gli fece il mare perché si potesse specchiare.

Niente cura le ferite dell’anima meglio della sabbia tra i piedi e il vento sferzante e pieno di acqua di mare sul viso.

Il mare è uno stato mentale. Anche a chilometri di distanza, è sempre dentro di te.

Ho bisogno del mare per vivere. Il mare sotto la pioggia, in mare in tempesta, il mare gonfio, il mare nero, il mare calmo, il mare inesorabile.

Dio poteva creare il mare e colorarlo di giallo, o viola, o rosso. Invece l’ha fatto blu, come un cielo sulla terra.

Il mare è come una donna: attraente, sfacciata e volubile. Sai che bagnarti nelle sue acque è pericoloso, ma ne sei irrimediabilmente attratto.

Mi dissero che il mare è statico, noioso. Risposi: “Hai mai visto due onde una uguale all’altra?”

La volubilità dei flutti ci ricorda dove siamo nati, chi siamo. Ci ricorda che gli esseri umani sono solo di passaggio, fedeli che ringraziano qualcosa o qualcuno per aver mostrato loro la bellezza stupefacente del Mare.

L’odore pungente, i capelli pieni di salsedine, l’aria che si appiccica addosso: questa è il “bentornato a casa” di chi vive vicino al mare.

Dovremmo imparare dal mare a lasciarsi andare e dal cielo a non avere confini.

Non voglio vivere coi piedi per terra, voglio vivere con i piedi nel mare.

Se il rumore del mare sovrasta quello dei tuoi pensieri, sei nel posto giusto.

La vita è come il mare: può essere calma, agitata, imprevedibile, profonda… ma pur sempre meravigliosa.

Sii come il mare, trasparente in superficie e profondo nell’anima.

Si può vivere senza cose, ma non senza il mare.

A volte ci sentiamo come se quello che facciamo fosse solo una goccia nel mare, ma il mare sarebbe di meno se gli mancasse una goccia.

Amo il mare perché non smette mai di provarci: non ho mai visto le onde arrendersi.

Avrei bisogno di una vita vista mare.

Per essere in pace con se stessi basta spegnere il telefono, guidare fino alla spiaggia, sedersi e ascoltare il rumore delle onde che si infrangono a riva.

frasi sul mare
Sopra, il cielo. Sotto, il mare. Dentro, la pace.

Leggi anche: Frasi sull’orizzonte: 70 pensieri, immagini e canzoni dedicate

Citazioni sul mare

Il mare ha mille facce: è un rifugio sicuro per i pensieri tristi, è un pericolo di vita costante per un marinaio, è il ricordo di un’infanzia spensierata all’insegna dei giochi in spiaggia, è lo sfondo dei tramonti pieni di amore degli innamorati.
In queste frasi celebri sul mare troverete tanti aspetti diversi delle emozioni che regala la vita vicino al mare.
Le più belle frasi famose sul mare e sui suoi segreti:

Dev’esserci qualcosa di stranamente sacro nel sale. Lo ritroviamo nelle nostre lacrime e nel mare.
(Kahlil Gibran)

Il mare è l’acqua più pura e più impura: per i pesci essa è potabile e conserva loro la vita, per gli uomini essa è imbevibile e esiziale.
(Eraclito)

Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice
(J. C. Izzo)

Il mare ha questa capacità; restituisce tutto dopo un po’ di tempo, specialmente i ricordi.
(Carlos Ruiz Zafón)

Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno.
(Pablo Neruda)

Sono nato e cresciuto a cento metri dal mare.
Ricordo di un viaggio con mio padre.
Ero piccolo. Quella notte, la prima lontano da casa,
mi rigiravo nel letto e mio padre mi chiese: non riesci a dormire?
No, non sento il rumore del mare.
Ecco, se lo conosci, il mare te lo porti dentro per sempre”.
(Andrea Camilleri)

Il mare non sa niente del passato. Sta lì, non ci chiederà mai di spiegargli nulla. Le stelle, la luna, stanno lì, e continuano a illuminarci, brillano per noi. Che cosa vuoi che importi, a loro, quello che è successo? Ci fanno compagnia e ne sono felici.
(Ildefonso Falcones)

Basta aprire la finestra e si ha tutto il mare per sé. Gratis. Quando non si ha niente, avere il mare – il mediterraneo – è molto. Come un tozzo di pane per chi ha fame.
(Jean Claude Izzo)

Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni.
(Alessandro Baricco)

Quando tu scorgi il mare scendere sulle sabbie, ritornare alle cupe profondità del largo, pensa che alcune ore dopo tornerà a spumeggiare: bianco, scintillante al sole, audace e forte, come se queste onde fossero le prime a venire all’assalto del mondo!
(Léon Degrelle)

La vita è come il mare, o lo si guarda standosene a riva …
o lo si naviga godendo delle sue immense bellezze, anche se cosi facendo,
si rischia d’incappare in qualche burrasca.
(Omar Falworth)

Il mare e la vita hanno molto in comune. Rilassati. Lasciati andare. Abbi fiducia nel fatto che resterai a galla, e ci starai. Se invece opponi resistenza, pensando che finirai sul fondo, ci andrai davvero. La scelta spetta solo a te.
(Marcia Grad)

Quando il mare è calmo, ognuno può far da timoniere.
(Publilio Sirio)

Quello che il mare vuole, il mare si prende.
(Williams Verta)

Lo spettacolo del mare fa sempre una profonda impressione. Esso è l’immagine di quell’infinito che attira senza posa il pensiero, e nel quale senza posa il pensiero va a perdersi.
(Madame de Staël)

I tre grandi suoni elementari in natura sono il rumore della pioggia, il rumore del vento in un bosco selvaggio e il suono del mare che si frange su una spiaggia. Li ho sentiti, e delle tre voci elementari, quella del mare è la più incredibile, bella e varia.
(Henry Beston)

Chi va al mare torna impietrito.
(Tomas Tranströmer)

Sii sempre come il mare che rifrangendosi sugli scogli
torna a ricomporsi e a riprovarci ancora
ad abbattere quella infrangibile barriera
mai stanco di cimentarsi.
(Jim Morrison)

Il mare non è mai stato amico dell’uomo. Tutt’al più è stato complice della sua irrequietezza.
(Joseph Conrad)

Spesso alzo la testa e guardo mio fratello, l’Oceano, con amicizia: esso raggiunge l’infinito, ma so che anche lui cozza dappertutto contro i propri limiti; ed ecco il perché, senza dubbio, di questo tumulto, di questo fracasso.
(Romain Gary)

Il fiume è dentro di noi, il mare tutto intorno a noi.
(Thomas Stearns Eliot)

Mare. Non ha fondo. Immagine dell’infinito. Fa venire grandi pensieri. In riva al mare bisogna sempre avere un cannocchiale. Quando lo si guarda, dire sempre: «Quanta acqua!».
(Gustave Flaubert)

Non puoi attraversare il mare semplicemente stando fermo e fissando le onde. Non indulgere in vani desideri.
(Tagore)

Ma soprattutto: il mare chiama. Lo scoprirai, Elisewin. Non fa altro, in fondo, che questo: chiamare. Non smette mai, ti entra dentro, ce l’hai addosso, è te che vuole. Puoi anche far finta di niente, ma non serve. Continuerà a chiamarti. Questo mare che vedi e tutti gli altri che non vedrai, ma che ci saranno, sempre, in agguato, pazienti, un passo oltre la tua vita. Instancabilmente, li sentirai chiamare.
(Alessandro Baricco)

Il mare scova ogni tuo errore.
(Francis Stoke)

Ma il mare è come l’anima. E non fa silenzio mai, nemmeno quando tutto tace.
(Angelo De Pascalis)

È uno scienziato, medico, filosofo, alchimista del quattrocento, Paracelso, che ci spiega perché adoriamo stare in riva al mare. “Il luogo dove vi è più energia al mondo è quello dove l’elemento acqua si unisce all’elemento terra. In riva al mare, al Sole, dove anche l’elemento fuoco è presente, l’energia è ancora maggiore. A cui si unisce la forza dell’aria, data dalla brezza del vento”. Insomma la riva del mare come il luogo dove si concentrano i 4 elementi del mondo.
(Fragmentarius)

Anche noi, come l’acqua che scorre, siamo viandanti in cerca di un mare.
(Juan Baladan Gadea)

La cura per ogni cosa è l’acqua salata: sudore, lacrime, o il mare.
(Karen Blixen)

Il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che lo sanno ascoltare.
(Giovanni Verga)

C’è una sorta di sollievo nel vuoto del mare. Né passato, né futuro.
(Dal film L’ultimo Samurai)

Dove inizia la fine del mare? O addirittura: cosa diciamo quando diciamo: mare? Diciamo l’immenso mostro capace di divorarsi qualsiasi cosa, o quell’onda che ci schiuma intorno ai piedi? L’acqua che puoi tenere nel cavo della mano o l’abisso che nessuno può vedere? Diciamo tutto in una parola sola o in un sola parola tutto nascondiamo?
(Alessandro Baricco)

Nelle città senza mare chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna…
(Banana Yoshimoto)

Cielo e mare sono come due specchi che di giorno si riflettono, di notte si ascoltano.
(Romano Battaglia)

Non si può essere infelice quando si ha questo: l’odore del mare, la sabbia sotto le dita, l’aria, il vento.
(Irène Némirovsky)

Quando i miei pensieri sono ansiosi, inquieti e cattivi, vado in riva al mare, e il mare li annega e li manda via con i suoi grandi suoni larghi, li purifica con il suo rumore, e impone un ritmo su tutto ciò che in me è disorientato e confuso.
(Rainer Maria Rilke)

Da millenni l’acqua attira l’uomo, in un dolce travolgente viaggio, verso l’interiorità e la riflessione.
(Elena Parolin)

Il mare è l’abisso colmo fino al limite
(Jules Renard)

Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua.
(Erri De Luca)

Secondo alcune leggende, il mare è la dimora di tutto ciò che abbiamo perduto, di quello che non abbiamo avuto, dei desideri infranti, dei dolori, delle lacrime che abbiamo versato.
(Osho)

Soltanto la musica è all’altezza del mare.
(Albert Camus)

Chi pensa al mare, sente il suo mormorio perfino nell’entroterra
(Józef Bułatowicz)

Il mare è l’immagine dell’inafferrabile fantasma della vita.
(Herman Melville)

Al mare la vita è differente. Non si vive di ora in ora ma secondo l’attimo. Viviamo in base alle correnti, ci regoliamo sulle maree e seguiamo il corso del sole.
(Sandy Gingras)

A distanza di migliaia di secoli il mare è ancora lì a testimoniare una verità il cui significato spesso ci sfugge. Nessuna conoscenza, nessuna sensazione, nessuna esperienza è superiore a quella del mare.
(Romano Battaglia)

Quale mondo giaccia di là di questo mare non so, ma ogni mare ha l’altra riva, e arriverò.
(Cesare Pavese)

24° il mare, 28° il sole, 12° il vino = 54° di felicità
(Michel Mackowiak)

Anche se percorri la terra tutta intera, non imparerai mai tante cose quante ne imparerai dal mare. Non troverai mai pace se non sul mare, che da parte sua non ha mai pace.
(Pär Lagerkvist)

E il mare concederà a ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni.
(Cristoforo Colombo)

Il mare è l’unico essere infinito che si pone umilmente ai nostri piedi, senza mai perdere una briciolo della sua grandezza.
(Fabrizio Caramagna)

Guardo il mare che ieri era una lavagna d’acciaio, sconfinante senza interruzioni nel cielo, e oggi è ritornato mare, vivo, increspato, palpitante. Come la vita: mai uguale, mai monotona, sempre imprevedibile.
(Susanna Agnelli)

La vita non la misurai in anni, ma in strade, ponti, montagne, chilometri che mi separavano ogni volta dal mare
(Fabrizio Caramagna)

Il mare è la sola cosa che sento sacra. E ogni giorno lo ringrazio di esistere.
Per quanto infuri e faccia burrasca io lo ringrazio.
Perché dà pace. Non tranquillità, ma pace.
Perché è crudele e duro e spietato e tuttavia dà pace.
(Peter Lagerkvist)

Il mare col suo agitarsi è il simbolo dell’umano. L’uomo, infatti, preferisce il mare alla montagna perché ritrova nel mare le sue agitazioni: il ritmo col quale è più in sintonia.
(Amadeus Voldben)

Il mare è un amico dalle mille facce, mai monotono, mai ripetitivo, mai uguale.
(Susanna Agnelli)

Il mare non ha altro re all’infuori di Dio.
(Dante Gabriel Rossetti)

Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è il mare…
(Luis Sepulveda)

Per me, il mare è come una persona, come un bambino che ho conosciuto per un lungo periodo di tempo. Sembra pazzesco, lo so, ma quando nuoto in mare parlo ad esso. Non mi sento mai sola quando sono là fuori.
(Gertrude Ederle)

Viviamo intorno a un mare come rane intorno a uno stagno.
(Socrate)

Sono stato felice ovunque ho potuto vedere l’oceano.
(Ai Yazawa)

È il mare, Rauf, di cui mi parlò la volpe, quel giorno in cui uscii dalla mia testa. Ricordo quel che disse. “Sale e alghe. È tutta acqua, là.” Non capivo come un posto potesse essere tutta acqua. Guarda! Si muove di continuo!
(Richard Adams)

Il mare è un trattato di pace tra la stella e la poesia
(Alain Bosquet)

Spesso ci sono più cose naufragate in fondo a un’anima che in fondo al mare.
(Victor Hugo)

Coloro che vivono in riva al mare difficilmente possono formare un solo pensiero di cui il mare non sia parte.
(Hermann Broch)

La musica del mare termina sulla riva o nel cuore dell’uomo che ascolta?
(Khalil Gibran)

frase oceano mare
Per me il mare è un continuo miracolo; I pesci che nuotano – le rocce – il moto delle onde – le navi, con gli uomini a bordo. Che miracoli più sorprendenti ci possono essere? (Walt Whitman)

Leggi anche: Frasi sulla luna: 73 pensieri e riflessioni da dedicare alla luna

Frasi sull’amore e il mare

Il binomio amore e mare è uno dei più radicati e romantici che esistano.
Moltissime sono le frasi sul mare e l’amore che sicuramente abbiamo pronunciato o pensato da innamorati, così come il mare è spesso lo sfondo di storie d’amore che possono durare un’estate o una vita intera.
Abbiamo raccolto una serie di frasi romantiche sul mare e frasi sul mare e amore, che raccontano brevemente tutto il sentimento cui il mare fa da contorno, ma anche frasi d’amore sul mare, dedicate proprio al legame con l’acqua salata di chi nasce vicino al mare e non riesce più ad allontanarsi.

Amava il mare. Le piacevano il pungente odore di salmastro che pervadeva l’aria, la vastità degli orizzonti delimitati solamente dalla cupola del cielo azzurro. La faceva sentire minuscola, il mare, ma la faceva anche sentire libera.
(George R. R. Martin)

Ogni tanto il cielo si inventa una scusa per accarezzare il mare, così come vorrei io poter fare ora con te.

Il mare è numeroso di onde; contiene casi che intervengono in altri casi, provvisori, imbrogliati, non mai risolti del tutto.
(Raffaello Brignetti)

La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare.
(Cristoforo Colombo)

Ti amerò finché il mare non verrà piegato in due e steso ad asciugare.
(Wystan Hugh Auden)

Amarsi è appartenersi come il la luna e il mare.

Vestiti di cielo e di stupore.
Ti porto al mare.
(Fabrizio Caramagna)

Perché lo spettacolo del mare è così infinitamente e così eternamente gradevole? Perché il mare offre contemporaneamente l’idea dell’immensità e del movimento. Sei o sette leghe rappresentano per l’uomo la ragione dell’infinito. Ecco un infinito diminutivo. Che importa, se è sufficiente a suggerire l’idea dell’infinito totale? Dodici o quattordici leghe di liquido in movimento bastano per dare la più alta idea di bellezza che sia offerta all’uomo sul suo abitacolo transitorio.
(Charles Baudelaire)

Il mare unisce i paesi che separa.
(Alexander Pope)

A riflettere sul mare di notte ci sono solo la luna e gli innamorati.

Dopo l’istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare,
non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.
(Jacques-Yves Cousteau)

Sotto il vivo raggio del sole, il glauco mare freme di gioia; è fresco, è profumato. Le sue voci seduttrici sono irresistibili, e bisogna evitare di guardare per non gettarvisi dentro, anelanti del suo abbraccio.
(Matilde Serao)

Il mare. Oh, quando uno è nato in riva al mare come me, come fa senza il mare? Quelli che son nati in riva al mare ci manca un lato. Hanno il didietro, i due difianchi e il davanti niente. Ti manca il davanti. E hai la testa aperta. Il mare.
(Paolo Cevoli)

L’amore è l’abbraccio del mare, la carezza del tramonto e due persone che si tengono per mano.

Una donna conosce la faccia dell’uomo che ama come un marinaio conosce il mare aperto.
(Honoré De Balzac)

Il contatto con il mare è sensuale, avvolge il corpo nel suo abbraccio morbido, intimo.
(Kate Chopin)

Degna di fiducia è la terra, infido il mare.
(Pittaco)

Il mare è sempre bello, nei suoi colori, le sue voci, i suoi umori, non sono mai riuscito a capire come gli artisti greci abbiano potuto concentrarsi e dare forma a tante meraviglie avendo sotto gli occhi sempre un tale spettacolo fascinoso, ammaliante. A me basta il ricordo del mare a occupare tutta la mia fantasia.
(dal film Gruppo di famiglia in un interno)

Il mare, una volta lanciato il suo incantesimo, ti terrà per sempre nella sua aura di meraviglia.
(Jacques Cousteau)

Il mare è un nemico che gli uomini si sforzano di amare.
(Giovanni Papini)

Un giorno l’onda chiese al mare: “mi vuoi bene?”.
Ed il mare le rispose: “Il mio bene è così forte che ogni volta che t’ allontani verso la terra io ti tiro indietro per riprenderti tra le mie braccia. Senza te la mia vita sarebbe insignificante. Sarei un mare piatto, senza emozione. Tu sei l’ essenza del mio esistere.”.L’onda fu felice. Tra le braccia del mare.
Facendo finta, ogni volta di volare via, per dare quel senso di precarietà alle cose, per renderle preziose. Ed ogni volta il mare la riprendeva, con le sue braccia grandi, per riportarla a sé.
Raccontano che una notte la luna illuminava il mondo, e l’onda bianca lentamente, in un ballo infinito, scivolava tra un prendersi e un lasciarsi, col mare che stendeva le braccia per poi ritirarle, facendo finta a volte di non poterlo fare, perché l’onda potesse assaporare anch’ essa quella precarietà che rende le cose preziose.
L’onda ed il mare sono ancora lì, nel gioco infinito delle emozioni. E fanno finta che sarà l’ultima volta che l’onda partirà verso la terra, per non tornare più, ma poi, alla fine, è più forte su tutto il bisogno di riprendersi. Nel sogno di un bene senza fine.

Vieni da me. Sarò nel blu Tra cielo e mare Dove il tempo si ferma E noi siamo l’eternità Che scorre come un fiume.
(Susan Abulhawa)

Desidero che il mare mi tocchi, mi faccia respirare il mondo e i suoi perché, mi regali un istante eterno, che porterò con me come ricordo indelebile. Il mare è il mistero in cui mi immergo per ritrovare la mia vita. Il mare.
(Stephen Littleword)

Fidati del tuo cuore, se il mare prende fuoco e vivi per amore anche se le stelle camminano all’indietro.
(Edward Estlin Cummings)

Mi sono preso una cotta formidabile. Fra fuochi e chitarre, in riva al mare e dentro un sacco a pelo. Perché tutti, una volta nella vita, abbiamo diritto di credere che le canzoni dell’estate siano state scritte apposta per noi.
(Massimo Gramellini)

Incontriamoci dove il sole si tocca col mare.

Non potrai mai comprendere il mare, ma navigandolo arriverai a capire il tuo cuore.
(Michele Gentile)

Vicino al mare, d’autunno, il tuo riso deve innalzare la sua cascata di spuma e in primavera, amore,
voglio il tuo riso come il fiore che attendevo, il fiore azzurro, la rosa della mia patria sonora.
(Pablo Neruda)

Quando si è fragili emotivamente, basta guardare un panorama, ascoltare il suono del mare e ricordarsi il volto delle persone con cui siamo stati fino a qualche istante prima.
(Banana Yoshimoto)

Anche se saremo lontani dal mare, quando mi abbraccerai sentirai scorrere in me venti e maree, perché il mare è con me, dentro di me.

Tanti fiumi sgorgheranno dal mare e l’anno invertirà il corso delle sue stagioni prima che il mio cuore muti il mio amore per te: sii come desideri, ma non diventarmi estranea.
(Properzio)

Ho pregato Dio e gli ho chiesto dell’acqua, e mi ha dato il mare, ho chiesto la luce, e mi ha dato il sole, ho chiesto un angelo e mi ha dato te!

Come è amaro stare qui, amore mio… Guardo il mare ondeggiare e un leggero timore prende in me il colore di voler avere una cosa migliore.
(Fernando Pessoa)

Io amo come il mare ama la riva: dolcemente e furiosamente!
(Federico De Roberto)

Vorrei esserti vicino sempre, vorrei essere il sole che ti scalda, il mare che ti abbraccia, l’aria che ti accarezza.

Tanto vale bersi l’oceano con un cucchiaino, piuttosto che discutere con un innamorato.
(Stephen King)

Quando vedrai il mare in un paio di occhi marroni, saprai che è amore.

Il mio slancio è infinito come il mare, e non meno profondo è il mio amore; più te ne dono più ne posseggo, perché entrambi sono infiniti.
(William Shakespeare)

Perché non c’è niente di più bello del modo in cui tutte le volte il mare cerca di baciare la spiaggia, non importa quante volte viene mandato via.
(Sarah Kay)

Ogni onda del mare ha una luce differente, proprio come la bellezza di chi amiamo.
(Virginia Woolf)

aforismi mare
Quando vedrai il mare in un paio di occhi marroni, saprai che è amore.

Leggi anche: Immagini con frasi sulla vita: 107 ispirazioni per vivere alla grande

Frasi sul mare d’inverno

Per molti il mare è sinonimo di estate, divertimento e leggerezza. Ma ci sono persone che, invece, preferiscono quando il mare è sgombro da ombrelloni, folla e afa.
C’è chi si siede sulla sabbia fredda e umida e ascolta il rumore del mare in religioso silenzio, quasi a voler imprimere il più possibile quel momento di pace nella mente per poi riutilizzarlo al bisogno.
Gli amanti del mare in inverno sono spesso persone riflessive e profonde, che sicuramente ritroveranno un pezzo di sé in queste frasi sul mare d’inverno:

Sdraiarsi sulla sabbia del mare d’inverno, aprire le mani al sole e lasciare evaporare l’identità.
(Fabrizio Caramagna)

Il mare in inverno è pieno di una magia che in estate non potrà mai esistere.

“Portami al mare” detto in inverno è un sentimento totalmente diverso da quello detto in estate.

Chissà quante lacrime sono state versate guardando il mare, al freddo gelido dell’inverno.

Se vuoi conoscere davvero una persona, chiedile di andare al mare d’inverno.

Non c’è canzone più struggente del rumore del mare in inverno.

Ci pensa il mare a perdonare i nostri inverni.
(Michele Gentile)

Solo chi sa apprezzare il mare d’inverno è degno di fiducia per i nostri segreti.

Il mare d’inverno
È solo un film in bianco e nero
Visto alla TV
E verso l’interno
Qualche nuvola
Dal cielo
Che si butta giù
Sabbia bagnata
Una lettera che il vento
Sta portando via.
(Enrico Ruggeri)

Il mare in inverno ha tutto un altro fascino, un fascino che pochi sanno cogliere.

Ci sono addii le cui parole si mescolano e confondono col frastuono delle onde del mare invernale.

Gli impetuosi e i solitari si specchiano davvero solo nel mare d’inverno.

Mi piace il mare d’inverno. Lui ci mette le onde, io ci metto i pensieri.
(Fabrizio Caramagna)

La prossima volta che mi chiederanno come sto, risponderò “come il mare d’inverno”.

Il mare d’inverno è solo per i coraggiosi, i sognatori e i disperati.

Quando le persone saranno andate via, quando la spiaggia sarà di nuovo spoglia, quando camminerai a piedi nudi in riva al mare nero, quando il vento sferzerà freddo sul tuo viso, quando gocce d’acqua salata taglieranno come lame, in quel momento saprai chi sei.

Non conosci te stesso finché non ti sei ritrovato a ripercorrere tutta la tua vita seduto sulla fredda sabbia invernale.

belle frasi sul mare
La prossima volta che qualcuno mi chiederà “come stai?” io risponderò “come il mare d’inverno”.

Leggi anche: Frasi e immagini sulla mancanza: 255 aforismi, canzoni e immagini da condividere

Frasi sul tramonto al mare

Cosa c’è di più romantico di un tramonto in riva al mare? Tenersi per mano di fronte a un simile spettacolo della natura che fa da cornice all’amore è un’emozione che deve essere vissuta almeno una volta nella vita.
Per questo motivo, sul tramonto sul mare, le frasi sono quasi sempre intrise di romanticismo e dolcezza.
Ecco le frasi sul tramonto e il mare per sognare ad occhi aperti un’estate piena di sospiri:

Il tramonto è un bacio tra il mare e il sole.

Fa meraviglia che, in tanta copia di lavori letterari, nessuno abbia pensato mai a raccogliere in un volume le principali cose dette dai poeti intorno al mare.
Ognuno, guardando il mare tranquillo agli splendori del tramonto, o in limpido mattino, o in burrasca, è commosso; ma queste emozioni, l’arcana malinconia, la gioconda festa, la selvaggia sublime voluttà, i poeti hanno, naturalmente, senza paragone più degli altri uomini, sentito e dipinto, e i colori son stati varii, secondo l’indole speciale e la tempra del loro animo e del loro ingegno, il tempo in cui hanno vissuto, il tratto della loro vita in cui hanno scritto.
(Michele Lessona)

Quando non è sul mare, è solo un tramonto a metà.

Sappi che io saluto l’aria
l’oceano e la terra
ogni giorno al tramonto
per amor tuo.
(Walt Whitman)

Potremmo fermarci qui, ad aspettare il tramonto da questa terrazza sul mare. La brezza leggera. I pensieri che si intrecciano tra le dita e i tuoi capelli mossi. Il collo scoperto e io che sorrido.
(Fabrizio Caramagna)

Si cercano le labbra per baciarsi come il sole cerca il mare per tramontare.

I tramonti sul mare sono una delle cose più belle che non si possono comprare.

Declinava al tramonto nel mare
il sole, gettando sull’acqua
vivi sprazzi di porpora ardente
(Heinrich Heine)

Continuerò a viaggiare finché non avrò visto il sole tramontare su ogni mare.

Il sole stava per abbandonare la Perla dell’Oceano per altri mari, altre terre.
(Joseph Conrad)

Il mare appartiene a chi gli resta accanto dopo il tramonto.

Poche cose al mondo hanno lo stesso potere calmante di cinque minuti di tramonto sul mare.

Vieni con me,
vieni al mio fianco
a guardare con i miei occhi
versarsi nel mare
il tramonto.
(Meira Delmar)

La notte e le stelle, il mare e il tramonto, il risveglio e il caffè, il bacio e il sorriso. Ecco le coppie più belle del mondo.

Se mai esistesse una ricetta per l’innamoramento, sicuramente il tramonto sul mare sarebbe tra i principali ingredienti.

Sognava una spiaggia piatta, inondata di sole, il sole del tramonto sul mare, il sole fra le tamerici.
(Irène Némirovsky)

Allora non sono una menzogna il mare,
il tramonto
questa barca che galleggia
nel roseto color crepuscolo.
(Ghiannis Ritsos)

Il tramonto sul mare è la cura di ogni male.

Quando si è molto tristi si amano i tramonti.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Gli unici tramonti sul mare che non ho amato sono quelli che non ho visto.

Il tramonto è così meraviglioso che perfino il sole stesso lo osserva ogni giorno nei riflessi degli infiniti oceani!
(Mehmet Murat Ildan)

Il tramonto è il sole che sparge le sue lacrime nel mare.

Non esiste nessun problema che una terrazza e un tramonto sul mare non possano risolvere.
(Fabrizio Caramagna)

Il sole che tramonta sul mare è contemporaneamente una fine e un inizio.

Prendimi e portami via, portami a vedere il tramonto sul mare, portami a ridere. Portami con te.

Il cielo si ruppe come un uovo nel pieno del tramonto e l’acqua prese fuoco.
(Pamela Hansford Johnson)

Contemplare il tramonto sulla spiaggia ti fa venire nostalgia anche di cose mai vissute.

frasi sul mare di sera
Gli unici tramonti sul mare che non ho amato sono quelli che non ho visto.

Leggi anche: Frasi e immagini di incoraggiamento e conforto: 116 frasi da condividere o inviare a chi si vuole bene

Frasi sul mare in tempesta

Spesso è usata l’analogia tra immagini di mare in tempesta e una situazione sentimentale burrascosa.
Le frasi sul mare agitato sono dedicate a quei cuori che combattono contro un sentimento forte come può essere l’amore non corrisposto, la distanza, la mancanza o la fine di una storia.
Esploriamo le similitudini tra cuore e mare in tempesta con frasi e citazioni famose:

Col mare calmo si imparano le cose importanti, col mare in tempesta quelle fondamentali.

Respingere certi desideri è come provare a calmare il mare in tempesta.

Ci sono parti di me che esistono solo quando il vento soffia da ponente e il mare è in tempesta e le nuvole scorrono veloci dentro un cielo pieno di stupore e colori strani.
(Fabrizio Caramagna)

Se perdi tempo a cercare un porto sicuro, non imparerai mai a navigare col mare in tempesta.

Quando il mare era calmo tutte le navi dimostravano egualmente maestria nel navigare.
(William Shakespeare)

I pescatori sanno che il mare è pericoloso e le tempeste terribili, ma non hanno mai considerato quei pericoli ragioni sufficienti per rimanere a terra.
(Vincent Van Gogh)

Che spettacolo il mare mosso. Prima sono onde grandi e tutte diverse, e qualcuna sembra una creatura mostruosa tanto è alta. Poi le onde diventano meno grandi, perdono la schiuma per strada, si abbassano quasi a misurare il fondo. Poi sono ancora onde, ma sono stanche, esauste, e la schiuma è solo un soffio. Poi hanno quasi paura di arrivare a riva, diventano onde buone, gentili, educate.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo ideale è quello che vi fa da porto e da tempesta, sicurezza e adrenalina.

Sono le onde a impedire che i mari siano semplicemente delle enormi pozzanghere.
(David Foster Wallace)

Il cuore dell’uomo è come il mare, ha le sue tempeste, ha le sue maree e nelle sue profondità ha anche le sue perle.
(Vincent Van Gogh)

Sono così, io. Certe volte, spiaggia sperduta e solitaria. Altre volte, mare in tempesta e strillante. Certe volte, isola deserta e silenziosa. Altre volte, oceano che abbraccia il mondo.
(Edvania Paes)

Non preoccuparti se la vita a volte è complicata: si impara di più navigando quando il mare è mosso.

Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa anche ridere, alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce tempeste, divora navi, regala ricchezze, non dà risposte, è saggio, è dolce, è potente, è imprevedibile. Ma soprattutto: il mare chiama.
(Alessandro Baricco)

È faticoso mantenere la calma e il sangue freddo, quando dentro hai un mare in tempesta.

mare in tempesta foto
Col mare calmo si imparano le cose importanti, col mare in tempesta quelle fondamentali.

Leggi anche: 158 frasi e immagini sull’amore non corrisposto

Frasi sul mare in inglese e francese

Ci sono frasi e poesie che anche tradotte sono meravigliose, ma non riescono a rendere la musicalità della lingua originale.
Per questo motivo abbiamo riportato le prossime frasi in inglese sul mare e frasi in francese sul mare con la loro traduzione, mantenendo intatta la versione originale.
In questo modo le potrete apprezzare così come sono state pensate dall’autore, con tutte le loro sfumature nel significato e nel ritmo:

Elle est retrouvée. Quoi ? – L’Eternité. C’est la mer allée. Avec le soleil.
(È stata ritrovata! ‘Cosa? L`Eternità. È il mare unito al sole.)
(Arthur Rimbaud)

None of us want to be in calm waters all our lives.
(Nessuno di noi vuole stare in acque calme per tutta la vita.)
(Jane Austen)

Prof. Arronaux: Vous aimez la mer, capitaine? Nemo: Oui ! je l’aime ! La mer est tout ! Elle couvre les sept dixièmes du globe terrestre. Son souffle est pur et sain. C’est l’immense désert où l’homme n’est jamais seul, car il sent frémir la vie à ses côtés.
(Prof. Arronaux: Voi amate il mare, capitano? Nemo: Sì! L’amo! Il mare è tutto. Copre i sette decimi del globo terrestre. Il suo respiro è puro e sano. È l’immenso deserto dove l’uomo non è mai solo, poiché sente fremere la vita accanto a sé.)
(Jules Verne)

You can’t cross the sea merely by standing and staring at the water.
(Non puoi attraversare il mare semplicemente stando in piedi fissando l’acqua.)
(Rabindranath Tagore)

Homme libre, toujours tu chériras la mer!
La mer est ton miroir .
(Sempre il mare, uomo libero, amerai!
perché il mare è il tuo specchio)
(Charles Baudelaire)

The shore is safer, but I love to buffet the sea.
(La riva è più sicura, ma a me piace combattere con le onde del mare.)
(Emily Dickinson)

Si tu veux construire un bateau, ne rassemble pas tes hommes et femmes pour leur donner des ordres, pour expliquer chaque détail, pour leur dire où trouver chaque chose… Si tu veux construire un bateau, fais naître dans le cœur de tes hommes et femmes le désir de la mer.
(Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito.)
(Antoine de Saint-Exupéry)

In one drop of water are found all the secrets of all the oceans.
(In una goccia d’acqua si trovano tutti i segreti di tutti gli oceani.)
(Kahlil Gibran)

Le bleu de la mer est sans limite.
(Il blu del mare non ha limiti)
(Taneda Santoka)

For whatever we lose (like a you or a me), it’s always our self we find in the sea.
(Perché qualunque cosa perdiamo (come un te o un me) è sempre noi stessi che troviamo nel mare.)
(E. E. Cummings)

L’Éternité.
C’est la mer allée avec le soleil.
(L’Eternità.
È il mare andato via col sole)
(Arthur Rimbaud)

Heart is a sea, language is the shore. Whatever is in a sea hits the shore.
(Il cuore è un mare, la lingua è la spiaggia. Ogni cosa nel mare incontra la spiaggia.)
(Gialal al-Din Rumi)

frasi in francese sul mare
Le bleu de la mer est sans limite. (Il blu del mare non ha limiti) (Taneda Santoka)

Leggi anche: 78 frasi e immagini sull’amicizia a distanza da condividere

Poesie sul mare

Dopo le frasi sul mare e la vita, passiamo alle poesie sul mare di poeti famosi.
In ogni poesia sul mare troviamo una sfaccettatura diversa, un significato che l’autore attribuisce al mare in base al suo stato d’animo.
Scoprite la bellezza del binomio poesia e mare con questi versi celebri:

Sempre il mare, uomo libero, amerai!
perché il mare è il tuo specchio; tu contempli
nell’infinito svolgersi dell’onda
l’anima tua, e un abisso è il tuo spirito
non meno amaro. Godi nel tuffarti
in seno alla tua immagine; l’abbracci
con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuore
si distrae dal tuo suono al suon di questo
selvaggio ed indomabile lamento.
Discreti e tenebrosi ambedue siete:
uomo, nessuno ha mai sondato il fondo
dei tuoi abissi; nessuno ha conosciuto,
mare, le tue più intime ricchezze,
tanto gelosi siete d’ogni vostro
segreto. Ma da secoli infiniti
senza rimorso né pietà lottate
fra voi, talmente grande è il vostro amore
per la strage e la morte, o lottatori
eterni, o implacabili fratelli!
(Charles Baudelaire)

Che ne sai tu del mare
genovese di sto cazzo
sempre appeso alle tue tasche.
Invece il mare è femmina
e non la puoi tradire
con le sue curve azzurre
a sfruculiare le terre…
e non lo puoi capire.
(Fabrizio De André)

Che smisurato mar, dove non hanno
Freno gì’irati venti, e dove l’onda
Turgida spuma, ed implacabil s’erge!
(Carlo Innocenzo Frugoni)

Mare al mattino, cielo senza nubi
d’un viola splendido, riva gialla; tutto
grande e bello, fulgido nella luce.
Mi fermerò qui.
(Costantino Kavafis)

Chi ha chiuso tra due porte il mare,
quando erompeva uscendo dal seno materno,
quando lo circondavo di nubi per veste
e per fasce di caligine folta?
Poi gli ho fissato un limite
e gli ho messo chiavistello e porte
e ho detto: “Fin qui giungerai e non oltre
e qui s’infrangerà l’orgoglio delle tue onde.
(Libro di Giobbe)

In mare è la mia vita arrisicata,
d’inverno, in mezzo al Faro di Messina:
al vento, a la fortuna abbandonata,
di notte con le negre onde cammina.
Un remo ed una vela ha conservata
la stanca mia barchetta peregrina,
e così sola va per disperata,
ché Amore lo comanda e ‘l Ciel destina.
(Francesco Galeota)

Un ultimo sguardo ancora
su di te, beneamato mare
prima di un difficile addio
e se Dio vuole, di un arrivederci!
Per prendere congedo ho scelto
una notte calma, un chiaro di luna
ti stendi davanti a me, radioso
scintillante, argentato, sei tu
ma quando domani, sorti dalle dune
ti abbracceranno i raggi del sole
a gran velocità, ad ali spiegate,
sarò volata via, assai lontano
il bianco stormo di gabbiani
planerà per sempre sulle tue acque
e se all’appello ne manca uno
Come farai a saperlo?.
(Elisabetta di Baviera)

Oggi è rimasto eguale
solo il mare.
Non può invecchiare
né incanutire
non ha rughe il mare
né assume quell’aria
da fico sfatto, mai.
È giovane come al tempo di Ulisse.
(Marcello Marchesi)

Da solo in riva al mare, comincio a pensare.
Ecco le onde scroscianti
montagne di molecole
ognuna ottusamente intenta ai fatti suoi
miliardi di miliardi lontane
eppure formano all’unisono spuma bianca

Ere su ere
prima di un occhio che potesse vederle
anni dopo anni
martellare possenti la riva come ora.
Per chi? Per cosa?
Su un pianeta morto
che non ospitava alcuna vita.

Senza requie mai
torturate dall’energia
prodigiosamente sprecata dal sole
riversata nello spazio.
Una briciola fa ruggire il mare.

Nel profondo del mare
tutte le molecole ripetono
l’altrui struttura
finchè se ne formano di nuove e complesse
ne creano altre a propria immagine
e inizia una nuova danza.

Crescono in dimensioni e complessità
esseri viventi
masse di atomi
DNA, proteine
danzano figure ancora più intricate.

Fuori dalla culla
sulla terra asciutta
eccolo
in piedi;
atomi con la coscienza
materia con la curiosità.

In piedi davanti al mare
meravigliato della propria meraviglia: io
un universo di atomi
un atomo nell’universo.
(Richard Feynman)

Eppure er mare… er mare, quann’è bello,
Che vedi quel’azzurro der turchino,
Che te sdraj longo li vicino,
Te s’apre er core come ‘no sportello.
(Cesare Pascarella)

Il mare è tutto azzurro.
Il mare è tutto calmo.
Nel cuore è quasi un urlo
di gioia. E tutto è calmo.
(Sandro Penna)

Anche lontano dal mare,
ho un po’ di mare nei miei occhi
a mandare riflessi azzurri.

Solo un profilo, un orizzonte
raccolto e vivo
che mi chiama e richiama
con la sua chiara presenza
di amico, amante, amato.
E con la sua insenatura torbida o limpida
dove affondare lo sguardo
e tutte le stanchezze.

Ogni mattino al risveglio lo bevo
come una dolce droga.
Divino nel suo colore il futuro del giorno.
Mi dondolo al suo lontano movimento,
mi immergo nella sua luce,
tagliata dalla nebbia
in pallide isolette,
Ed è più reale e più mio
di tutti gli oceani
che non posso contenere.

Quando qualcuno dice: “Il mare!”,
è il mio pezzo di mare
che gli risponde.

Quando qualcuno dice:
“L’orizzonte è d’argento!”,
sono sicura che la sua miniera è il mio mare.

Incorniciato dai miei alberi
che l’autunno fa rossi ogni giorno di più con maggior furore,
mi si apre dolcemente
e mi parla di casa, di scienza,
di felicità, d’amore,
di spiagge remote,
di bambini che ridono,
di città feroci
e di profondità di pesci
come ideali,
sorpresi e bucolici.

Quando una barca lo divide in due,
mi lancia il luccichio dolente della sua spuma
distante.
E quando la tempesta lo rabbuia e lo irrita,
mi abbaglia con la sua terribile forza
di ondate irose.

Cambia volto e colore
secondo l’avanzare del giorno.
All’alba è nebbioso e lontano,
come se il sogno avvolgesse anch’esso.
La mattina sorge, azzurro e glorioso,
tromba gioiosa
che sale fino alla spiaggia e deborda.
A mezzogiorno è di cobalto e profondissimo,
poi gli cade sopra il cielo.
Il pomeriggio si diluisce,
brillante e caliginoso,
come se dall’altra parte lo aspettasse
un appuntamento amoroso.
E la notte, resta solo il suo cupo rimbombo,
sincronizzando il sogno e il vuoto.

Ho sempre voluto tenere un mare in me.
Da bambina, questo mare
sarebbe stato il regalo perfetto.
Tante volte l’ho sognato mio, sotto il letto,
avvolto in riflessi bagnati,
pieno di grazia e di schiuma salmastra,
tutto per me!

La vita mi ha aiutato a costruirlo.
Basta che chiuda gli occhi,
e mi sta aspettando lì,
Liquido, dolce, vago,
come un sogno infantile
che all’improvviso
mi salta tra le mani.
(Julieta Dobles)

Ed ecco ce ne andiamo come siamo venuti
arrivederci fratello mare
mi porto un po’ della tua ghiaia
un po’ del tuo sale azzurro
un po’ della tua infinità
e un pochino della tua luce
e della tua infelicità.
Ci hai saputo dir molte cose
sul tuo destino di mare
eccoci con un po’ più di speranza
eccoci con un po’ più di saggezza
e ce ne andiamo come siamo venuti
arrivederci fratello mare.
(Nazim Hikmet)

Difficil’ è nell’onde acerbe, e crude,
quando l’irato mar poggia, e rinforza,
tener dritto il timone; ma non deve
però esperto nocchier perder sì l’arte,
che dall’ira del mar rimanga vinto
senza opporsi al furor; chè spesse volte
vinse l’altrui valor l’aspra tempesta.
(Giambattista Giraldi Cinzio)

Il mare
sorride in lontananza.
Denti di spuma,
labbra di cielo.

Cosa vendi, fosca fanciulla,
con i seni al vento?
Vendo, signore, l’acqua
dei mari.

Che cos’hai, giovane negro,
mescolato al sangue?
Porto, signore,
l’acqua dei mari.

Queste lagrime salmastre,
da dove vengono, madre?
Piango, signore,
l’acqua dei mari.

Cuore, e questa amarezza
profonda, da dove nasce?
Quanto è amara l’acqua
dei mari!

Il mare
sorride in lontananza.
Denti di spuma,
labbra di cielo.
(Federico Garcia Lorca)

Col mare
mi sono fatto
una bara
di freschezza
(Giuseppe Ungaretti)

poesie mare
In piedi davanti al mare meravigliato della propria meraviglia: io un universo di atomi
un atomo nell’universo. (Richard Feynman)

Leggi anche: Immagini con frasi sulla felicità: 98 ispirazioni per essere felici!

Proverbi sul mare

L’Italia non sarebbe certamente la stessa senza il mare che la bagna quasi interamente.
Il mare ha segnato la storia, l’evoluzione e tutte le più belle peculiarità del nostro Paese. Non è un caso, quindi, che i proverbi e i detti sul mare siano diversi e abbondanti nella nostra cultura.
Andiamo alla scoperta di alcuni modi di dire sul mare, curiosi ma sempre attuali:

A mare tranquillo ogni uomo è marinaio.

A torto si lagna del mare, chi due volte ci vuol tornare.

Chi va pe’ chistu mare chisti pisce piglia.
(Proverbio napoletano)

Bello è contemplare il mare dal porto.

Chi ha paura delle onde non navighi in mare.

Loda il mare e rimani a terra.

Dal mare sale, e dalla donna male.
(Proverbio toscano)

Meglio povero in terra che ricco in mare.

Chi non naufragò in mare, può naufragare in porto.

Con il mare non si scherza.

Donna, fuoco e mare son pieni di pericoli.

Chi il vasto mare intrepido ha solcato, talvolta in piccol rio muore annegato.

Piè di montagna, porto di mare, fanno l’uomo profittare.
(Proverbio toscano)

Chi non sa orare, vada in mare a navigare.

Chi se mette pe’ mare adda sape’ primma natà.
(Proverbio napoletano)

Il mare insegna a pregare.

Chi non va per mare, Dio non sa pregare.

Il mare tanto inghiottisce i savi, quanto i pazzi.

Meglio una vecchia capanna in terra, che una nave nuova in mare.

Chi teme acqua e vento non si metta in mare.

Nel mare grosso si pescano i pesci grossi.

Non credere alle lacrime del mare, il suo occhio è sempre pieno d’acqua.

Chi il tristo mandi al mare, non aspetti il suo tornare.
(Proverbio toscano)

Quando il mare è in bonaccia, tutti san navigare.

Tre cose fan l’uomo guadagnare, scienza, corte e mare.

Va’ al mare, se vuoi ben pescare.

il mare poesia
Il mare insegna a pregare.

Leggi anche: Frasi sui viaggi: 130 pensieri e immagini da dedicare ai viaggiatori nel mondo

Canzoni sul mare

Oltre alle citazioni e alle poesie, anche nella musica si possono trovare delle belle frasi di canzoni sul mare.
Anche i musicisti hanno sfruttato la maestosità e la vastità di mari e oceani per comporre le loro canzoni.
Di seguito le canzoni sul mare italiane più conosciute:

Tu sei dentro di me come l’alta marea
che scompare e riappare, portandoti via
sei il mistero profondo, la passione l’idea
sei l’immensa paura che tu non sia mia.
(Antonello Venditti – Alta marea)

Mare, mare, mare, ma che voglia di arrivare lì da te, da te,
sto accelerando e adesso ormai ti prendo.
Mare, mare, mare, ma sai che ognuno
c’ha il suo mare dentro al cuore sì
e che ogni tanto gli fa sentire l’onda.
(Luca Carboni – Mare Mare)

Ma come si fa a stare così
Distanti per ore?
Quando ti pare
Andiamo a nuotare
Nel mare di notte
Come si fa a stare così
Senza parole?
Dove si va?
Sotto la luna, fanculo l’amore
(Clementino – Mare Di Notte)

Dal mare venni e amare mi stremò,
perché infiammare il mare non si può
aveva forse nervi e fruste di uragani,
scure anime profonde,
tra le vertebre di vetro e schiuma,
urla di leoni le onde.
(Claudio Baglioni – Io dal mare)

Portami ovunque portami al mare
portami dove non serve sognare
chiedimi il cambio solo se devi,
sei brava a guidare
E dopo portami oltre che lo sai fare
dove sparisce qualsiasi confine
fammi vedere che cosa vuol dire viaggiare col cuore
(Ligabue – Il centro del mondo)

A me ricordi il mare e non per le vacanze che abbiamo fatto insieme,
ma per il tuo ondeggiare tra il gesto di chi afferra e quello di chi si trattiene.
(Daniele Silvestri – A me ricordi il mare)

Il mare d’inverno
È un concetto che il pensiero
Non considera
È poco moderno
È qualcosa che nessuno
Mai desidera
Alberghi chiusi
Manifesti già sbiaditi
Di pubblicità
Macchine tracciano
Solchi su strade
Dove la pioggia
D’estate non cade
(Enrico Ruggeri – Il mare d’inverno)

Sapore di sale, sapore di mare,
un gusto un po’ amaro di cose perdute
di cose lasciate lontano da noi,
dove il mondo è diverso, diverso da qui.
(Gino Paoli – Sapore di sale)

Ma sto per affogare
Da sola in mezzo al mare
Tra milioni e milioni di buste
Lattine, le siga e cannucce
Metà del pianeta di plastica
Un bimbo gioca in spiaggia innocente
Mi dice che la fine è imminente
Che è anche colpa mia è evidente
Amare il mare, amare il mare, amare te
(Dolcenera – Amaremare)

Gente di mare
Che se ne va
Dove gli pare
Dove non sa
Gente che muore
Di nostalgia
Ma quando torna
Dopo un giorno muore
Per la voglia di andare via
(Umberto Tozzi & Raf – Gente di Mare)

Il mare, com’è strano il mare,
non è che non ne senta la sua poesia ma mi fa vomitare.
(Giorgio Gaber)

Ci vorrebbe un mare dove naufragare
Come quelle strane storie di delfini che
Vanno a riva per morir vicini e non si sa perché
Come vorrei fare ancora, amore mio, con te
(Marco Masini – Ci vorrebbe il mare)

Leggi anche: Immagini con frasi sugli abbracci: 60 idee affettuose da condividere e dedicare

Immagini e frasi sul mare

Infine, una raccolta di immagini sul mare arricchite dalle più significative frasi sul mare.
Le foto del mare sono bellissime da condividere sul proprio profilo Instagram o sul diario o come copertina di Facebook, ce ne sono adatte ad ogni umore e momento della vita.
Fatevi trasportare dalle immagini di mare calmo e scegliete quella con la frase sul mare che fa più per voi, aspettando di vedere di nuovo le onde dal vivo!

aforismi sul mare
Calmo come il mare, devastante come si trasforma. (Vincent Krennerich)
frasi sul profumo del mare
L’odore pungente, i capelli pieni di salsedine, l’aria che si appiccica addosso: questa è il “bentornato a casa” di chi vive vicino al mare.
frasi brevi sul mare
(a)mare.
frasi sul mare di notte
Se lo guardi non te ne accorgi: di quanto rumore faccia. Ma nel buio… tutto quell’infinito diventa solo fragore, muro di suono, urlo assillante e cieco. Non lo spegni, il mare, quando brucia nella notte. Alessandro Baricco)
frasi oceano mare
Ma soprattutto: il mare chiama. Lo scoprirai, Elisewin. Non fa altro, in fondo, che questo: chiamare. Non smette mai, ti entra dentro, ce l’hai addosso, è te che vuole. Puoi anche far finta di niente, ma non serve. Continuerà a chiamarti. Questo mare che vedi e tutti gli altri che non vedrai, ma che ci saranno, sempre, in agguato, pazienti, un passo oltre la tua vita. Instancabilmente, li sentirai chiamare. (Alessandro Baricco)
frase mare
Il mare non è mai stato amico dell’uomo. Tutt’al più è stato complice della sua irrequietezza. (Joseph Conrad)
frasi d amore sul mare
Non voglio vivere coi piedi per terra, voglio vivere con i piedi nel mare.
immagini mare di notte
Amarsi è appartenersi come il la luna e il mare.
foto di mare
Il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che lo sanno ascoltare. (Giovanni Verga)
il mare frasi
Cielo e mare sono come due specchi che di giorno si riflettono, di notte si ascoltano. (Romano Battaglia)
oceano mare frasi
Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni. (Alessandro Baricco)
foto del mare
Il mare è uno stato mentale. Anche a chilometri di distanza, è sempre dentro di te.
citazioni mare
Il mare è come una donna: attraente, sfacciata e volubile. Sai che bagnarti nelle sue acque è pericoloso, ma ne sei irrimediabilmente attratto.
canzoni mare
Tu sei dentro di me come l’alta marea
che scompare e riappare, portandoti via. (Antonello Venditti)
immagine mare in tempesta
Respingere certi desideri è come provare a calmare il mare in tempesta.
foto mare di notte
A riflettere sul mare di notte ci sono solo la luna e gli innamorati.
frasi sul sole e mare
Al mare la vita è differente. Non si vive di ora in ora ma secondo l’attimo. Viviamo in base alle correnti, ci regoliamo sulle maree e seguiamo il corso del sole. (Sandy Gingras)
frasi divertenti sul mare
Ho una montagna di cose da fare, ma preferisco il mare!
frasi sull'alba sul mare
Chi non ha mai visto il mare all’alba, non lo ha mai visto davvero.
frasi sul mare baricco
Il mare cancella, di notte. La marea nasconde. È come se non fosse mai passato nessuno. È come se noi non fossimo mai esistiti. (Alessandro Baricco)
frasi canzoni sul mare
La felicità è fatta di onde.
frasi simpatiche sul mare
Se esiste un Paradiso per me, sono sicuro che è dotato di una spiaggia.
frasi sul mare della sardegna
Nessun posto è come casa… tranne la spiaggia.
mare frasi
Se vuoi conoscere davvero una persona, chiedile di andare al mare d’inverno.
mare aforismi
Sii come il mare, trasparente in superficie e profondo nell’anima. (L. Bertone)
mare citazioni
Non si può spiegare il significato del mare a chi lo guarda e vede solo acqua.
frasi del mare
Dio creò il cielo, e vide che era così bello che gli fece il mare perché si potesse specchiare.
mare poesie
Ho conosciuto il mare meditando su una goccia di rugiada. (Kahlil Gibran)
frasi con il mare
Perché il mare è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare. (Giovanni Verga)

Leggi anche: Frasi sul cambiamento: 156 pensieri, immagini e video di ispirazioni per cambiare!