senape
Alimentazione Gravidanza

La Senape in gravidanza è indicata per le future mamme?

La senape è una salsa adatta per le donne in gravidanza? Scopriamo insieme benefici e controindicazioni di questa spezia tanto apprezzata.

Alimenti in gravidanza: la senape

La gravidanza è un momento importante per la vita di una donna, durante il quale bisogna prestare attenzione a quello che si mangia. La senape rientra tra i cibi vietati in gravidanza?
Rispondiamo subito di Si, la senape può essere mangiata in gravidanza ma prestando attenzione alle controindicazioni. Scopriamo insieme quali sono e come mangiare la senape in gravidanza.

Senape: che cos’è, valori nutrizionali e calorie

La senape è una pianta crucifera della famiglia Brassica originaria delle regioni più temperate dell’Europa. I semi e le foglie vengono utilizzate soprattutto nelle cucine indiane, mentre in Europa occidentale viene utilizzata soprattutto come salsa.
In 100 grammi di senape, i valori nutrizionali sono:
5 mg di sodio;
682 mg di potassio.
E le calorie della senape? Circa 469 kcal ogni 100 grammi.
Spesso si confonde la senape con la mostarda, anche se in realtà sono due salse diverse. La mostarda è un condimento piccante adatto a bolliti, arrosti, formaggi stagionati prodotto con aromi, zucchero e la senape. Probabilmente le salse vengono confuse dato che in paesi come Francia in Gran Bretagna la senape viene chiamata con un nome molto simile a mostarda.
senape in gravidanza


Leggi anche: Le Donne In Attesa Possono Mangiare Il Ketchup?

I benefici della senape

Quali sono i benefici della senape in gravidanza? Ecco un elenco dettagliato.

  • Previene il cancro: essendo ricca di fitonutrienti, la senape previene lo sviluppo del cancro gastrointestinale. In particolare i semi di senape prevengono la crescita e lo sviluppo delle cellule tumorali durante la gravidanza.
  • Aiuta a combattere i dolori da artrite: grazie al magnesio e al selenio la senape è un ottimo antinfiammatori che allevia i dolori muscolari e da artrite, malesseri frequenti in gravidanza.
  • Riduce il colesterolo: la vitamina B3 e la niacina contenute nella senape aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo. Inoltre la senape aiuta a regolare il flusso sanguigno e la pressione sanguigna.
  • Aumenta l’immunità: grazie ai minerali come ferro, manganese e ramela senape aiuta il corpo a prevenire infezioni e malattie pericolose. Inoltre lo zolfo contenuto nei semi è un’utile antibatterici per le infezioni della pelle, specie in gravidanza.
  • Aiuta a combattere la stipsi: la mucillagine, una sostanza contenuta nella senape, e le fibre contenute nei semi aiutano ad alleviare e prevenire la stitichezza, frequente nelle donne in attesa.
  • Controllo del peso: ricca di tiamina, folati, riboflavina e altre vitamine la senape aiuta a mantenere sotto controllo il peso durante la gravidanza.
  • Regola l’asma: il magnesio e il selenio contenuti nella senape sono ottimi anti-infiammatori. Consumare la senape, specie se si è in attesa aiuta quindi a regolare il freddo e l’asma.

senape benefici
Leggi anche: La Maionese Si Può Mangiare In Gravidanza?

Controindicazioni della senape per le mamme

Pur avendo così tanti benefici, la senape deve essere consumata con le giuste accortezze, per prevenire spiacevoli fastidi. Tra le controindicazini ci sono:

  • Problemi di salute legati al cuore
  • Bruciore di stomaco
  • Irritazione della gola
  • Affaticamento
  • Difficoltà di respirazione
  • Diarrea e gonfiore

Se si dovessero presentare problemi del genere dopo il consumo della senape in gravidanza, allora sarebbe meglio evitarla, almeno per i 9 mesi di gestazione.
senape controindicazioni
Leggi anche: Fa Bene Lo Zenzero In Gravidanza?

Le spezie in gravidanza

La senape quindi rientra tra le spezie che fanno bene e che possono essere introdotte nell’alimentazione della futura mamma. Ma oltre a questa quali sono le spezie da poter mangiare tranquillamente in gravidanza e quali invece limitare? Ecco una lista utile:
Spezie che possono essere consumate:
lo zenzero,
la cannella
Spezie da evitare:
la curcuma;
l’anice;
il pepe;
il curry;
la paprica;
la noce moscata.

In ogni caso sarebbe una buona abitudine, specie in gravidanza, sostituire il sale con le spezie, in modo da condire i piatti evitando problemi di ipertensione e ritenzione idrica.
E mangiare piccante in gravidanza? Non è vietato ma sarebbe preferibile evitare il cibo piccante in gravidanza per non avere problemi di bruciore di stomaco o fastidi intestinali
salsa senape
Leggi anche: Tutti i consigli riguardanti la corretta alimentazione in gravidanza.