acqua e limone in gravidanza
Alimentazione Gravidanza

Acqua e limone in gravidanza: si può bere?

Il limone ha moltissime proprietà benefiche, ma può essere bevuto con l’acqua durante la gravidanza? Scopriamo insieme benefici e controindicazioni.

Nausea in gravidanza: rimedi naturali

La donna in gravidanza spesso accusa disturbi dovuti al corpo che cambia, fastidi che possono essere più leggeri o più forti. Non potendo prendere medicinali spesso la futura mamma deve aiutarsi con rimedi ‘casalinghi’.
Tra i disturbi più frequenti c’è il senso di nausea in gravidanza che può essere combattuto con rimedi naturali come ad esempio bevendo acqua e limone, combinazione che apportano molti benefici alle gestanti.
Scopriamo insieme perché e quando è indicato bere  acqua e limone in gravidanza e cosa bere in genere in gravidanza per alleviare i disturbi.

Benefici acqua e limone

La combinazione acqua e limone in gravidanza è consigliata per diversi motivi.
– purifica i reni;
– aiuta l’assorbimento del ferro;
– è un ottimo antiossidante;
– rende la pelle più luminosa;
– rafforza le difese immunitarie;
– favorisce la circolazione del sangue;
– allevia i bruciori di stomaco.
Inoltre il limone è consigliato per combattere la stitichezza frequente in gravidanza.
Per le numerose proprietà benefiche mangiare limoni in gravidanza è consigliato abbinato ad altri cibi. Si può scegliere ad esempio di bere succo di limone puro, oppure scegliere una tisana zenzero e limone in gravidanza consigliato per i numerosi benefici (ad esempio aiuta ad alleviare il senso di nausea e vomito). O ancora le donne in gravidanza possono bere ad esempio acqua limone e bicarbonato, consigliato per chi soffre di pressione alta, poiché aiuta a tenere sotto controllo la pressione e i valori del colesterolo.
Per aumentare i benefici di acqua calda e limone in gravidanza è consigliabile bere la tisana al mattino, a stomaco vuoto. In questo modo si attiva il metabolismo e si inizia la giornata con più energia.
rimedi naturali nausea gravidica


Leggi anche: Il Limone In Gravidanza: Proprietà Benefiche

Acqua e limone controindicazioni

Se bere una limonata in gravidanza non comporta particolari controindicazioni è preferibile limitare l’uso di bevande con il limone che siano zuccherine. La cedrata in gravidanza ad esempio non è da preferire perché molto zuccherina così come le tisane acqua limone e miele perché essendo un dolcificante sarebbe bene non abusarne.
Inoltre a lungo andare bere acqua e limone potrebbe causare problemi allo smalto dei denti. Per ovviare a ciò è sufficiente utilizzare una cannuccia per bere le tisane e fare dei risciacqui con l’acqua dopo aver bevuto (rimedio poco consigliato a chi soffre di gastrite o reflusso gastrico poiché ne aumenta l’acidità).
acqua calda e limone benefici
Leggi anche: Tiramisù In Gravidanza, Perché Rinunciare?

Acqua e limone in allattamento

Così come in gravidanza, la combinazione acqua e limone in allattamento è assolutamente consigliata. Durante l’allattamento si perdono molti liquidi che possono essere reintegrati bevendo ad esempio una limonata, che permette di fare il pieno di vitamina C, B, calcio, magnesio, fosforo, proteine e carboidrati.
Inoltre bere acqua e limone durante l’allattamento serve ad idratare il corpo e a garantire latte sano per il bambino.
La combinazione limone-acqua è ottima anche per evitare problemi digestivi al bambino, trattando disturbi come gas, crampi e gonfiore.
Scegliere di assumere acqua e limone in allattamento ha ancora molti altri benefici, scopriamoli insieme:
– impedisce l’ingresso di tossine nel latte materno che viene prodotto;
– essendo una bevanda ricca di potassio aiuta le madri che allattano soffrono di pressione alta;
– fornisce sollievo per le madri che allattando soffrono di mal di gola;
– essendo ricco di rutina (un bioflavonoide che rafforza le pareti delle vene) il succo di limone è molto efficace anche per evitare la comparsa di vene varicose;
– migliora la pelle della mamma e del bambino, grazie alla vitamina C;
– previene il rischio di cancro al seno nelle donne che allattano, grazie all’attività anti-tumorale del limonene;
– purifica il sangue mantenendolo libero da probabili infezioni che possono comparire durante l’allattamento.

Pur presentando tutti questi benefici è comunque consigliabile essere cauti nell’utilizzo di acqua e limone in allattamento. Meglio iniziare con piccole dosi, in modo da essere certi che il bambino non sia allergico al limone, prima di aumentare con il consumo.
acqua e limone in allattamento
Leggi anche: Tisane In Gravidanza: Ecco Quali Bere E Cosa Non Fare