terza settimana gravidanza
Gravidanza Settimane di gravidanza

Terza settimana di gravidanza: sintomi, embrione e curiosità

Nelle prime settimane di gravidanza non avvertiamo i sintomi gravidici, ma all’interno del nostro corpo sta avvenendo un grande cambiamento. Vediamo cosa succede durante la terza settimana di gravidanza.

Gravidanza 3 settimane: la scoperta di una nuova avventura

Il primo mese di gravidanza è quello con le caratteristiche più peculiari di tutto questo lungo percorso. Difatti questo periodo passa senza che la futura mamma abbia la certezza del suo stato di attesa, contrariamente a tutti i successivi otto mesi.
Proprio al raggiungimento della terza settimana di gravidanza, molte donne già riescono ad avere la certezza del loro stato interessante. Questa è la settimana del cambiamento, dei primi sintomi della terza settimana di gravidanza e delle aspettative emozionanti che accompagnano il test di gravidanza.

Sintomi gravidanza terza settimana: periodo di cambiamento

I sintomi gravidanza del primo mese sono più che altro delle sensazioni di qualcosa di diverso, di nuovo, che le donne avvertono e che dipendono direttamente dai nuovi ormoni presenti nel sangue. Non tutte avvertono gli stessi sintomi alla 3 settimana di gravidanza e non tutte osservano dei sintomi del primo mese di gravidanza in generale.
I sintomi della terza settimana di gravidanza, che il più delle volte indicano alla futura mamma i cambiamenti che stanno avvenendo dentro di sé sono:

  • Stato di stanchezza e spossatezza
  • Fitte basso ventre
  • Sonnolenza diurna
  • Nausea
  • Appetito maggiore o strane voglie alimentari
  • Sensazione di gonfiore
  • Tensione al seno
  • Sbalzi di umore

I sintomi di una gravidanza alla 3 settimana sono piuttosto leggeri e diventeranno sempre più percettibili man mano che gli ormoni della gravidanza verranno prodotti dal nostro corpo. Uno dei sintomi dei primo mese di gravidanza, che si palesa solo in alcune donne, sono delle esigue perdite di sangue non dolorose: le cosiddette perdite da impianto.

terza settimana gravidanza sintomi

Leggi anche: Una selezione dei migliori nomi maschili da scegliere per un maschietto!

Feto 3 settimane

Durante le prime settimane di gravidanza, il futuro bimbo viene definito ancora embrione, in quanto ancora si è all’inizio del suo sviluppo. A sole 3 settimane di gravidanza, il piccolo è ancora un agglomerato cellulare, che però raddoppia, senza sosta, di volume.
L’embrione a 3 settimane si presenta come una specie di girino con una testa e una coda. Anche se così piccolo, è proprio nelle prime settimane di gravidanza che si sviluppano gli organi principali.
Si forma il cuore, anche se ancora non si può avvertirne il battito, sarà possibile qualche settimana più avanti. Inoltre a tre settimane di gravidanza, inizia la definizione anche di altri due organi molto importanti: occhi e orecchie.

Leggi anche: Se fosse una femminuccia? Ecco i nomi più belli!

Gravidanza terza settimana: gli esami

Pensi di essere alla 3 settimana di gravidanza? Sintomi e sensazioni insistenti avvalorano la tua speranza? È l’ora di eseguire il test più emozionante di tutti questi lunghi mesi, da cui scaturisce l’intero percorso di attesa: il test di gravidanza.
I più moderni test presenti in commercio, infatti, riescono a stabilire se sei incinta di 3 settimane e a comunicarti la notizia più sconvolgente di tutte con largo anticipo.
Al test di gravidanza fai da te con risultato positivo, dovranno seguire delle analisi del sangue. Questo esame riesce a stabilire la presenza dell’ormone Beta-hCG, che viene prodotto nel sangue proprio all’inizio della gravidanza ed è il più importante sintomo di una gravidanza primo mese.
Non è possibile eseguire un’ecografia alla terza settimana di gravidanza, poiché ancora si è all’inizio di questo lungo percorso, ma si può già scegliere il ginecologo che seguirà l’attesa per tutti i futuri mesi.

Leggi anche: Secondo mese di gravidanza: i sintomi, la pancia, gli esami

Primo mese di gravidanza sintomi: il ruolo del papà

La presunta gravidanza, i sintomi del primo mese e tutti i cambiamenti repentini delle 3 settimane di gravidanza possono avere un effetto forte e sconvolgente sulla futura mamma.
Questo è il periodo in cui comincia a vedersi diversa e, le nuove sensazioni, la costringono a modificare in parte la propria vita e a rallentare. Inoltre i nuovi ormoni presenti nel corpo e i possibili sbalzi di umore, sintomo della terza settimana di gravidanza, possono creare una stato di malessere generale e di paura.
Il compito del futuro papà, in questo primo mese di gravidanza, è proprio assistere la compagna moralmente e fisicamente. Ci sarà bisogno di consigli e sostegno, ma anche che la futura mamma venga sostituita in alcuni compiti quotidiani. La parola d’ordine è il relax: bisogna permetterle di prendere i suoi spazi e i giusti tempi, del tutto nuovi.

terza settimana gravidanza primo mese

Leggi anche: Primo mese di gravidanza: i sintomi

Video e curiosità gravidanza 3 settimane

La settimana 3 di gravidanza è quella che vede la comparsa in molte donne delle temutissime nausee gravidiche.
Certamente questo disturbo scaturisce non appena il corpo comincia a produrre gli ormoni della gravidanza, ma ancora non è ben chiaro il collegamento diretto tra questa sostanza presente nel sangue e il disturbo.
Le teorie sono tantissime, più o meno scientifiche, ma la cosa che più conta è provare a contrastarle. Il consiglio più accreditato è provare a consumare del cibo secco, spesso e in piccole quantità. Alleato, allora, delle donne al primo mese di gravidanza è il cracker, sfizioso spuntino sano, facile da trasportare ovunque.
Per approfondire ulteriormente le sensazioni e i cambiamenti di questo delicato periodo, ecco un video riassuntivo sulla 3 settimana di gravidanza:

Leggi anche:

  1. Quarta settimana di gravidanza: tutto quello che devi sapere
  2. Quinta settimana di gravidanza: i primi sintomi e l’ecografia del 2 mese
  3. Prima settimana di gravidanza: prepararsi al viaggio
  4. Seconda settimana di gravidanza: l’inizio di questa avventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *