scuola
Frasi

Frasi sulla scuola: 200 pensieri e immagini sull’emozione della scuola

Il primo giorno di scuola, così come l’ultimo sono date importanti che verranno sempre ricordate dai bambini e dai genitori. Vediamo le frasi sulla scuola più emozionanti, insieme alle immagini della scuola da condividere.

Frasi sulla scuola

La scuola è importantissima non solo dal punto di vista formativo, ma anche per quanto riguarda la socializzazione e il rispetto delle regole. Per questo motivo, la scuola è un luogo serio e va considerato un vero e proprio lavoro per bambini e ragazzi. Ma non solo questo, la scuola è anche luogo di divertimento e l’ambiente per fare nuove amicizie. In questo articolo quindi non possono mancare le frasi divertenti sulla scuola, così come le immagini buffe.  In aggiunta, gli aforismi sulla scuola, e tante altre idee come le frasi sul primo giorno di scuola.

Aforismi sulla scuola

Si dice che quando si è studenti non si vede l’ora di andare a lavorare e smettere di studiare; al contrario, una volta adulti, si ritornerebbe volentieri a scuola perché si capisce l’importanza della formazione, del fare gruppo e del condividere bellissimi momenti insieme alla classe. Qui di seguito sono proposti le frasi celebri sulla scuola, pronunciate da autori diversi come le frasi sulla scuola di Gianni Rodari o di Don Milani.

Perché amo la scuola? Proverò a dirvelo. Ho un’immagine. Ho sentito qui che non si cresce da soli e che è sempre uno sguardo che ti aiuta a crescere. E ho l’immagine del mio primo insegnante, quella donna, quella maestra, che mi ha preso a 6 anni, al primo livello della scuola. Non l’ho mai dimenticata. Lei mi ha fatto amare la scuola.
(Papa Francesco)

Un investimento in conoscenza paga sempre il massimo interesse.
(Benjamin Franklin)

L’obiettivo principale della scuola è quello di creare uomini che sono capaci di fare cose nuove, e non semplicemente ripetere quello che altre generazioni hanno fatto.
(Jean Piaget)

Se i tuoi progetti hanno come obiettivo un anno, pianta del riso, 20 anni pianta un albero, un secolo insegna a degli uomini.
(Proverbio cinese)

La creatività: prendere l’ovvio, aggiungere una tazza di cervelli, un generoso pizzico di fantasia, una secchiata di coraggio e audacia, mescolare bene e portare a ebollizione.
(Bernard Baruch)

L’apprendimento è un tesoro che seguirà il suo proprietario ovunque.
(Proverbio cinese)

Quello che vogliamo è vedere il ragazzo alla ricerca della conoscenza, e non la conoscenza alla ricerca del ragazzo.
(George Bernard Shaw)

Su una parete della nostra scuola c’è scritto grande: I CARE. È il motto intraducibile dei giovani americani migliori. Me ne importa, mi sta a cuore. È il contrario esatto del motto fascista -Me ne frego-.
(Lorenzo Milani)

L’intelligenza cresce e porta frutti solo nella gioia. La gioia di imparare è indispensabile agli studi come la respirazione ai corridori.
(Simone Weil)

Si può insegnare a uno studente una lezione al giorno; ma se gli si insegna la curiosità, egli continuerà il processo di apprendimento finché vive.
(Argilla P. Bedford)

La scuola non è riempire un secchio, ma accendere un incendio.
(William Butler Yeats)

Coloro che si perdono sulla strada per la scuola non potranno mai trovare la loro strada attraverso la vita.
(Proverbio tedesco)

Penso che tutti dovrebbero andare all’università e prendere una laurea e poi passare sei mesi come barista e sei mesi come tassista. Allora saremmo veramente istruiti.
(Al McGuire)

Impara tutto quello che puoi finché sei giovane, visto che la vita si complica non poco dopo.
(Dana Stewart Scott)

frasi inizio scuola
Cara bambina, inizia la scuola con il nuovo diario nello zaino viola con il quaderno ancora bianco da appoggiare di lato sul banco!

Vogliategli bene, in maniera che non s’accorga di esser lontano dalla città dove è nato; fategli vedere che un ragazzo italiano, in qualunque scuola italiana metta il piede, ci trova dei fratelli.
(Edmondo De Amicis)

Il vero oggetto della formazione è quello di mettere un uomo nella condizione di porre continue domande.
(Vescovo Mandell Creighton)

La scuola ci insegna a capire la realtà. Andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà, nella ricchezza dei suoi aspetti, delle sue dimensioni.
(Papa Francesco)

Quest’anno per la maestra c’è una classe nuova e un cambio di creature e vocali, e sarà una festa anche per i banchi che aspettano i bambini come rami aperti che attendono tante farfalle colorate.
(Fabrizio Caramagna)

L’insegnante mediocre dice. Il buon insegnante spiega. L’insegnante superiore dimostra. Il grande insegnate ispira.
(William Arthur Ward)

Milioni di persone hanno visto la caduta della mela, ma Newton è stato colui che ha chiesto “perché”.
(Bernard Mannes Baruch)

Colui che apre una porta di una scuola, chiude una prigione.
(Victor Hugo)

Le radici dell’educazione sono amare, ma il frutto è dolce.
(Aristotele)

Un buon insegnante colpisce per l’eternità; non può mai dire dove la sua influenza si ferma.
(Henry Brooks Adams)

La scuola è imparare quello che non sapevi nemmeno di non sapere.
(Daniel J. Boorstin)

Trasformare i sudditi in cittadini è miracolo che solo la scuola può compiere
(Piero Calamandrei)

Perché la società dovrebbe sentirsi responsabile solo per l’educazione dei figli, e non per l’educazione di tutti gli adulti di ogni età?
(Erich Fromm)

Scusate il disordine, siamo impegnati a imparare.
(Cartello affisso davanti alla porta di una classe)

Non curare la scuola è come dimenticare di annaffiare l’orto o di rifare il letto, è una forma di sciatteria depressiva, un torto che si fa al presente e un sabotaggio in piena regola del futuro.
(Michele Serra)

Lo scopo della scuola è quello di formare i giovani a educare se stessi per tutta la vita.
(Robert Maynard Hutchins)

Scopo della scuola è quello di sostituire una mente vuota con una aperta.
(Malcolm S. Forbes)

La mia idea di scuola è quello di turbare le menti dei giovani e infiammare il loro intelletto.
(Robert Maynard Hutchins)

Mi piace un insegnante che ti dà qualcosa da pensare da portare a casa oltre ai consueti compiti.
(Lily Tomlin)

Nei Paesi dove si studia in media dodici anni c’è un livello di reddito pro capite otto volte superiore a quello dei Paesi in cui mediamente si studia la metà, vale a dire sei anni.
(T. Boeri e V. Galasso)

La scuola deve essere l’ultima spesa su cui l’America è disposta a economizzare.
(Franklin D. Roosevelt)

Chi insegna ai fanciulli, impara più di loro.
(Proverbio)

Se davvero si vuole conoscere il futuro, non chiedete un tecnico, a uno scienziato o a un fisico. No! E non chiedete neppure a qualcuno che sta scrivendo il codice software. Se volete sapere ciò che sarà la società tra 20 anni, chiedete a una maestra di scuola.
(Clifford Stoll)

Un insegnamento di cattiva qualità è, quasi letteralmente, un assassinio e, metaforicamente, un peccato. Immiserisce lo studente, riduce a grigia inanità la materia insegnata. Insinua nella sensibilità del bambino o dell’adulto il più corrosivo degli acidi, la noia, le esalazioni dell’ennui.
(G. Steiner)

Non ci sono maestri, ma soltanto allievi.
(Linus Torvald)

Se insegni, insegna anche a dubitare di ciò che insegni.
(Josè Ortega y Gasset)

L’insegnante che è davvero saggio non ti offre di entrare nella casa della sua saggezza, ma piuttosto ti conduce alla soglia della tua mente.
(Kahlil Gibran)

Non basta mandare i figli a scuola, bisogna accompagnarli sulla via degli studi, bisogna costruire giorno per giorno in essi la consapevolezza che a scuola si va non per conquistare un titolo, ma per prepararsi alla vita.
(Giovanni Leone)

L’anima di certa gente ricorda le lavagne di scuola sulle quali il tempo traccia segni, regole ed esempi che una spugna bagnata subito cancella.
(Kahlil Gibran)

La scuola è quell’esilio in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vivere nel mondo degli adulti senza dar fastidio.
(Maria Montessori)

La scuola pubblica italiana offre certamente un buon bagaglio di nozioni ma non gli strumenti per riconoscere il talento. Il sistema anglosassone, più carente dal punto di vista nozionistico, si pone invece come obiettivo lo sviluppo della personalità dell’individuo, seguendo le sue qualità naturali. Il risultato è la formazione di una persona felice che può investire le doti in maniera produttiva a vantaggio suo e della società.
(Ignazio Marino)

La scuola è l’ingresso alla vita della ragione.
(Jerome Bruner)

Una scuola che costringa un adolescente a ricevere giudizi negativi, confronti frustranti con i coetanei e bocciature, è un sistema raffinato di tortura. E va contro non solo ai principi di libertà, ma a tutte le odierne concezioni psicologiche e sociali in tema di educazione.
(Vittorino Andreoli)

La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo.
(Malcom X)

La vista di una scuola elementare mi riempie di gioia e di slancio verso il futuro. È come guardare un campo di grano. E il grano è ancora erba, e poi diventerà spiga, e poi farina, e poi pane.
(Fabrizio Caramagna)

La ragione principale per andare a scuola è quello di imparare, per il resto della vita, che c’è un libro per tutto.
(Robert Frost)

Sarà un grande giorno quello in cui la scuola prende dallo Stato tutti i soldi che vuole e l’esercito e l’aviazione devono organizzare una vendita di torte per comprare bombardieri.
(Robert Fulghum)

La scuola oggi è incapace di sviluppare quelle competenze e quei talenti che sono oggi necessari per continuare ad appartenere a una società industriale avanzata. È talmente distaccata dalle vere esigenze del mondo del lavoro da essere diventata, in larga misura, una fabbrica di disoccupati con la laurea.
(Piero Angela)

I miei problemi sono iniziati con la prima educazione. Andavo in una scuola per insegnanti disagiati.
(Woody Allen)

Penso che per gli studenti sarebbe molto meglio partire dalla contemporaneità. Si rimane sempre indietro di un secolo; nella scuola si vive come dentro una specie di capsula senza collegamento con il tempo presente, mancano i nessi.
(José Saramago)

Due cose mancano alla scuola in Italia: libertà e mezzi; ma i mezzi senza libertà sarebbero sciupati; mentre con la libertà si riuscirebbe anche a trovare i mezzi.
(Luigi Sturzo)

La scuola deve insegnare ad analizzare e discutere i parametri su cui si reggono le nostre affermazioni passionali.
(Umberto Eco)

Il distacco dalla scuola fu una grande amarezza. Amavo molto la lettura e ogni pagina di libro era come una rivelazione per me. Avevo sete di quelle rivelazioni.
(Giuseppe Di Vittorio)

La scuola dovrebbe avere sempre come suo fine che i giovani ne escano con personalità armoniose, non ridotti a specialisti. Questo, secondo me, è vero in certa misura anche per le scuole tecniche, i cui studenti si dedicheranno a una ben determinata professione. Lo sviluppo dell’attitudine generale a pensare e giudicare indipendentemente, dovrebbe sempre essere al primo posto, e non l’acquisizione di conoscenze specializzate.
(Albert Einstein)

Gli studi scolastici sono come il campo che racchiude una perla: per averla, vale la pena di vendere tutti i propri beni, nessuno eccettuato, al fine di poter acquistare quel campo.
(Simone Weil)

Alla scuola chiederei innanzi tutto di insegnare che cosa è bello, di divulgare l’armonia, di spiegare il senso dei valori.
(Roberto Vecchioni)

Le menti creative riescono a sopravvivere anche ai peggiori sistemi educativi.
(Anna Freud)

La scuola aiuta i giovani se riesce a insegnare loro il senso critico.
(Evandro Agazzi)

Il mondo non è che una scuola di ricerca.
(Michel de Montaigne)

Se un medico, un avvocato, o dentista avessero 40 persone nel suo ufficio in una sola volta, le quali hanno esigenze diverse, e alcuni delle quali non vorrebbero essere lì e quindi causano problemi, e il medico, l’avvocato, o dentista, senza assistenza, dovessero trattare tutti con eccellenza professionale per nove mesi, ecco, ti puoi fare un quadro di quello che è il lavoro di un insegnante.
(Donald D. Quinn)

Non sono pazza perché io insegno. Sono solo pazza del mio insegnamento.
(Heidi McDonald)

Solo gli insegnanti mediocri insegnano ciò che sanno, perché quelli buoni insegnano anche ciò che non sanno. I migliori? Insegnano quello che nessuno saprà mai.
(Mauro Parrini)

L’arte di insegnare è l’arte di assistere a una scoperta.
(Mark Van Doren)

Gli insegnanti dovrebbero raggiungere obiettivi irraggiungibili con strumenti inadeguati. Il miracolo è che a volte svolgono questo compito impossibile.
(Haim G. Ginott)

Perché facciamo le pulci al curriculum dei politici e quello dei docenti non conta quasi nulla per differenziarne le carriere? I sistemi che ignorano o non valorizzano la storia personale, l’impegno, il contesto, la materia, deresponsabilizzano e appiattiscono verso il basso. Le «mani legate» del dirigente, di fronte alla palese inefficienza della docente, rendono inutile la richiesta di normale qualità.
(Alessandro D’Avenia)

Non so come essere felice. Non lo insegnano nella mia scuola.
(Ashleigh Brilliant)

A scuola mi domandarono cosa volessi essere da grande. Io scrissi “Essere felice”. Mi dissero che non avevo capito il compito, e io risposi che loro non avevano capito la vita.
(John Lennon)

Ho fatto una lista delle cose che non ti insegnano a scuola. Non ti insegnano come amare qualcuno. Non ti insegnano come diventare famoso. Non ti insegnano come essere ricco o povero. Non ti insegnano come lasciare qualcuno che non ami più. Non ti insegnano a capire cosa passa nella testa degli altri. Non ti insegnano cosa dire a qualcuno che sta morendo. Non ti insegnano niente che valga la pena sapere.
(Neil Gaiman)

Non impariamo a scuola, ma nella vita.
(Seneca)

Lo scopo della scuola è quello di trasformare gli specchi in finestre.
(Sydney J. Harris)

Il mondo può essere salvato solo dal soffio della scuola.
(Talmud)

Una buona testa e un buon cuore sono una combinazione formidabile. Ma quando ci aggiungi una lingua o una penna colta, allora hai davvero qualcosa di speciale.
(Nelson Mandela)

Anche i grandi a scuola vanno
tutti i giorni di tutto l’anno.
Una scuola senza banchi,
senza grembiuli né fiocchi bianchi.
E che problemi, quei poveretti,
a risolvere sono costretti:
“In questo stipendio fateci stare
vitto, alloggio e un po’ di mare”.
La lezione è un vero guaio:
“Studiare il conto del calzolaio”.
Che mal di testa il compito in classe:
“C’è l’esattore delle tasse”!
(Gianni Rodari)

scuola frasi
Leggi anche: Frasi per amiche: 140 pensieri, immagini e canzoni da dedicare

Frasi divertenti scuola

Se si pensa ai momenti divertenti a scuola, viene immediatamente in mente la gita di classe, le uscite ma anche eventuali gaffes fatte da docenti e alunni. Le frasi sulla scuola divertenti insegnano a ridere dei propri errori e ricordano che istruzione è anche sinonimo di imparare divertendosi. Ecco a voi le frasi che fanno ridere sulla scuola come le frasi divertenti sulla scuola media.

È a dir poco un miracolo che i moderni metodi di insegnamento non abbiano ancora soffocato la sacra curiosità della ricerca.
(Albert Einstein)

Tutto quello che non so l’ho imparato a scuola.
(Leo Longanesi)

Diploma: permesso di dimenticare, o perlomeno, di non imparare più.
(Georges Elgozy)

Liceo. Scuola antica dove si discute di filosofia. Scuola moderna dove si discute di calcio.
(Ambrose Bierce)

La sottrazione? Oh, sì signora. La so spiegare! Sottrazione è la sensazione orribile di saperne meno oggi di quanto ne sapessi ieri.
(Piperita Patty in Peanuts)

Scuola di lingue. Si preoccupassero di avere qualcosa da dire invece di imparare a dirlo in inglese, in tedesco, in arabo.
(Carlo Ferrario)

I ragazzi al giorno d’oggi si lamentano perché vanno a scuola la mattina. Quando ero piccolo si andava dalla mattina alla sera anche la domenica. E il lunedì due volte. Però ci hanno insegnato tutto della vita: l’ettolitro e il decametro. Io non ho mai visto sull’autostrada un cartello con scritto: “Autogrill a 10 decametri”.
(Francesco Salvi)

L’esercizio fisico, anche quando è obbligatorio, non fa male al corpo; ma la conoscenza ottenuta per obbligo non rimane nella mente.
(Platone)

Insegno matematica. Vendo un prodotto ad un mercato che non lo vuole, ma è costretto per legge a comprarlo.
(Dan Meyer)

Odio la scuola. Mi fa impazzire. Appena imparo una cosa, vanno avanti con qualcos’altro.
(Sally Brown)

Se i Romani fossero stati obbligati a imparare il latino, non avrebbero mai trovato il tempo di conquistare il mondo.
(Heinrich Heine)

Quando un soggetto diventa totalmente obsoleto si istituisce un corso scolastico obbligatorio.
(Peter Drucker)

Condannare un giovane di genio alla fatica di una scuola è come mettere un cavallo da corsa su un tapis roulant.
(Samuel Taylor Coleridge)

Com’è che, pur essendo tanto intelligenti i bambini, sono tanto stupidi la maggior parte degli uomini? Dev’essere il frutto dell’istruzione.
(Alexandre Dumas Figlio)

Meglio apprendere delle canzoni e fare letteratura che apprendere 83 regole sulla posizione dell’aggettivo.
(Danielle Manesse)

Finché gli esami esisteranno, i ragazzi pregheranno in maniera costante.

La lista delle prime 20 persone più ricche del mondo è fatta quasi tutta di “dropout”, ex ragazzi buttati fuori dalla scuola superiore o dall’università.
(Paolo Pontoniere, L’Espresso 12.7.2007)

Quello che vogliamo è vedere il ragazzo alla ricerca della conoscenza, e non la conoscenza alla ricerca del ragazzo.
(George Bernard Shaw)

La mia formazione è stata interrotta solo dalla scuola.
(Winston Churchill)

La scuola è fatta per avere il diploma. E il diploma? Il diploma è fatto per avere il posto. E il posto? Il posto è fatto per guadagnare. E guadagnare? È fatto per mangiare. Non c’è che il mangiare che abbia fine a se stesso, sia cioè un ideale. Salvo in coloro, in cui ha per fine il bere.
(Giuseppe Prezzolini)

Un uomo che non è mai andato a scuola può rubare da un carro merci; ma se ha una formazione universitaria, può rubare tutta la ferrovia.
(Theodore Roosevelt)

Siamo rinchiusi nelle scuole e nei collegi e nelle sale recitazioni, per dieci o quindici anni, e alla fine usciamo con un sacchetto di vento, un ricordo di parole, e non sappiamo niente.
(Ralph Waldo Emerson)

Il crocifisso dell’aula è stato rovinato. Il Cristo ora porta la maglia della nazionale. Questo sarebbe scuola? Si chiedono severi provvedimenti.

Oggi sono andata a scuola e la classe non era in classe.

Il sottoscritto professore si mette una nota sul registro da solo perché non è in grado di tenere con ordine e serietà la classe.

Consegna a fine ora la verifica di inglese in bianco con la sola scritta “ai dont spic inglish”.

Se la scuola fosse più efficace, la televisione non sarebbe tanto potente.
(John Condry)

Fra una persona che ha fatto l’università ma non legge, e una con una scolarità inferiore ma che ha l’abitudine di leggere, la seconda parla e scrive meglio.
(Francesco Alberoni)

Non ho mai permesso che la scuola interferisse con la mia istruzione.
(Mark Twain)

L’intelligenza sembra essere la cosa che consente all’uomo di andare avanti senza istruzione. L’istruzione sembra essere quella cosa che consente all’uomo di andare avanti senza l’uso della sua intelligenza.
(Albert Edward Wiggam)

Miss Swanson, non capisco il quarto problema. Veramente, non capisco bene neanche gli altri tre. In realtà non capisco affatto la matematica. Parliamoci chiaro… non capisco nemmeno la scuola!
(Piperita Patty in Peanuts)

I padri fondatori… hanno fornito carceri chiamati scuole, dotate di torture chiamate istruzione.
(John Updike)

Mai nessuno sforzo amministrativo o scolastico sostituirà i miracoli del caso cui si debbono i grandi uomini.
(Honoré de Balzac)

Se avessi imparato a scuola non avrei avuto il tempo di imparare qualcos’altro.
(Cornelius Vanderbilt)

L’entusiastica Fantasia ha sempre marinato la scuola.
(William Hazlitt)

Scuola: sbadigliando si impara.
(Mirko Amadeo)

Ho appreso meno da una scuola che da una biblioteca: quella di mio padre.
(Jorge Louis Borges)

La scuola è così essenzialmente antigeniale che non ristupidisce solamente gli scolari ma anche i maestri.
(Giovanni Papini)

Le scuole fanno i concorsi per vincere le attrezzature elettroniche e poi si va in bagno e manca la carta igienica.

Amate una disciplina ma lei non vi ama: ne diventerete professore.
(Mauro Parrini)

Tutti coloro che sono incapaci di imparare, si sono messi ad insegnare.
(Oscar Wilde)

Forse non è a scuola che impariamo per la vita, ma lungo la strada che porta a scuola.
(Heinrich Böll)

La maggior parte delle mani alzate in classe è per andare in bagno, qualcuno si stira, altri ancora salutano dalla finestra.

Quasi tutti gli uomini che hanno fatto qualcosa di nuovo nel mondo o non sono mai andati a scuola o ne sono scappati presto o sono stati “cattivi” scolari.
(Giovanni Papini)

scuola immagini
Leggi anche: Frasi divertenti sulle donne: 115 battute e immagini sul mondo femminile

Frasi sull’amicizia tra i banchi di scuola

L’amicizia è un valore importantissimo e, grazie alla frequentazione dei bambini alla scuola dell’infanzia, s’iniziano a creare i primi legami importanti tra pari. Le frasi belle sulla scuola raccontano soprattutto dei legami che si creano con i compagni di classe. Sono frasi emozionanti e sorprendenti su quanto l’amicizia possa essere vera, duratura e sincera.

Per combinazione siamo diventati compagni di classe, il destino invece ci ha reso amici.

Stampo un bacio alla mamma, un abbraccio al papà e alla fine eccomi qua! Con gli amici corro via, questa scuola è tutta mia!

Non mi mancherà il suono della sveglia, nemmeno le interrogazioni della maestra. Non pensare che mi mancheranno le uscite, l’unica cosa che mi mancherà della scuola sei tu amica mia!

Questo era l’ultimo anno, e speravo non arrivasse mai alla fine. L’unica cosa che mi sento di dirvi, amici miei, è che non c’è stato un giorno in cui ho creduto che questo sarebbe stato un addio. Nessuna lacrima ma solo un arrivederci a presto. Sono convinto che anche se non saremo mai più una classe, saremo sempre uniti nella vita.

Si dice che niente avviene per caso e se vi ho trovati in classe un giorno meraviglioso di tre anni fa allora ci sarà un motivo. Continuo questo percorso solo con alcuni di voi, ma certamente ci rivedremo fuori da scuola!

Mai avrei pensato che la scuola mi avrebbe regalato l’amicizia delle due migliori amiche! Adesso dita incrociate e speriamo di iniziare un lungo percorso di 5 anni insieme nuovamente.

Amici, stare con voi è stato bellissimo. Scherzi, battute, liti e confronti, tutto questo ha colorato la nostra classe e questa fase della nostra vita. Grazie, vi porterò sempre con me.

Pagine, pagine rivivendo ogni immagine tra gli amici e i professori, le zuffe ed i primi amori, mille e più errori e le migliori occasioni con milioni di pari, un esame da dare e una donna da amare ed un mare di strada da fare.
(Gemelli Diversi, Ancora un pò)

E il tuo impegno che cresceva sempre più forte in te, compagno di scuola, compagno di niente. Ti sei salvato dal fumo delle barricate? Compagno di scuola, compagno per niente, ti sei salvato o sei entrato in banca pure tu?
(Antonello Venditti, Compagno di scuola)

Vi voglio bene amici miei. Abbiamo condiviso tutto in questi anni: paure, lacrime, emozioni, le prime cotte. Staremo sempre insieme, non sarà la fine della scuola a dividerci.

Mi ricordo ancora il primo giorno, tuo vicino di banco, ti guardavo e cercavo di capire che bambino fossi. Oggi dopo 5 anni ringrazio la maestra che ha scelto i nostri posti e ci ha fatto diventare subito amici.

Come vola il tempo… ieri eravamo delle bambine e oggi siamo già delle ragazze. Abbiamo condiviso tutto insieme, siamo diventate “famiglia”. Vi porto sempre nel cuore e so che non ci divideremo mai.

Lo sapete cosa ho capito dalla scuola? Che le migliori amicizie, quelle vere, sincere e uniche nascono giorno dopo giorno tra i banchi di scuola. Impossibile ora fare a meno di voi.

frasi sull'amicizia scuola
Leggi anche: Frasi sulla fiducia: in amore, in amicizia e tradita. 224 aforismi, immagini e video

Frasi ultimo giorno di scuola

L’ultimo giorno di scuola può indicare solamente il termine dell’anno oppure la fine di un ciclo di studi. Per l’ultimo giorno di scuola le frasi descrivono l’arrivo ad un traguardo importante che viene vissuto in maniera differente da ciascun alunno e genitore. Scegli la frase sull’ultimo giorno di scuola che ti piace di più, anche dedicate alle maestre di scuola, e condividila.

Ricorda che sei polvere: d’accordo.
Se però posso scegliere di cosa:
non dell’oro, non della conchiglia,
ma polvere di gesso
di una parola appena cancellata
dalla superficie di lavagna.
E intorno un’aula di scolari applaude
la fine della scuola.
(Erri De Luca)

È finita! Non più spola:
scuola-casa, casa-scuola!
Ora inizia la vacanza
con l’estate che s’avanza!
Via i quaderni e le cartelle;
uno sguardo alle pagelle
e poi mare, spiagge, sole,
tuffi e tante capriole,
monti, gite, scorpacciate
di amicizia e di risate;
rilassarsi oltremisura
e studiare con misura.
Poi gelati, viaggi, amici,
giorni allegri e assai felici;
tanti giochi, tante danze:
viva, viva le vacanze!
(J.Restano)

Il Paese delle Vacanze
non sta lontano per niente:
se guardate sul calendario
lo trovate facilmente.
Occupa, tra Giugno e Settembre,
la stagione più bella.
Ci si arriva dopo gli esami.
Passaporto, la pagella.
Ogni giorno, qui, è domenica,
però si lavora assai:
tra giochi, tuffi e passeggiate
non si riposa mai.
(G.Rodari)

C’era una volta un bebé
che strillava ué ué,
ero io senza parole,
gatton gattoni e capriole.
Gatton gattoni sono andata
poi su due piedi mi sono alzata,
mi sono alzata a camminare,
non ero più da sola a giocare.
Il cucchiaino stretto in mano
ho mangiato piano piano,
piano piano ho preso a parlare,
ho imparato perfino a cantare.
Ho imparato così bene
che ora ferma nessuno mi tiene,
care tate, devo andare,
però mai vi potrò scordare.
(E.Bellini)

Un anno scolastico sta per finire
E la stagione estiva sarà un dolce divenire…
Paletta, secchiello e un mare troppo bello
Sembrerà un disegno fatto con l’acquarello
Con la mamma ed il papà la vacanza ci sarà,
grande gioia e delizia ci attraverserà;
ma quando il sole busserà alle nostre finestre
un tenero pensiero sarà per le maestre.
(S.Botta)

Il tempo fugge, il tempo vola:
è finita già la scuola!
Non più libri, non più banchi:
di studiare siamo stanchi!
Solo sole, spiagge, mare
solo tempo per giocare;
solo monti, libertà
euforia, felicità!
Ciao maestra! Ciao bidella!
abbandono la cartella;
non più storia o geografia
solo giorni di allegria!
A settembre, birbantella,
suonerà la campanella,
ma per ora festa a oltranza:
Viva, viva la vacanza!
(J.Restano)

E siamo arrivati all’ultimo giorno di scuola: viva te, viva me, viva soprattutto la scuola quando non c’è!

Lo studio mi ricorda una candela… prima o poi arriva ad una fine. Buone vacanze!

Ha avuto attenzione e pazienza nei riguardo dei bambini, questo ha permesso loro di crescere. Un grazie sincero per ciò che lei ha fatto.

Care maestre, nel salutarvi vi dico che vi voglio bene e che vi porterò sempre nel mio cuore. Siete riuscite a farmi amare la scuola.

In questo ultimo giorno di scuola si chiude il primo anno. Sono felice perché mai avrei immaginato che la scuola fosse così divertente, allegra e creasse legami forti come una famiglia. Grazie maestre.

Ultimo giorno di scuola dell’ultimo anno delle superiori…si chiude un ciclo, ma ricordatevi tutti amici miei che gli esami non finiscono mai!! Ci rivediamo alla maturità.

Sono felice di aver trovato qualcuno che renda difficile dire addio alla scuola, anzi arrivederci, perché sono sicuro che continuerò a studiare!

Ai nostri cuccioli
Visi impauriti, sguardi nel vuoto,
pensiero fisso verso la mamma,
e ore a chiedere del suo arrivo.
Giorno dopo giorno
lo sguardo si è acceso ,
gli occhi si sono illuminati
e tanti giochi sono stati inventati.
Tanti amici avete trovato,
E mille sorrisi sgargianti
hanno sostituito le lacrime
sul vostro viso.
Al mattino
con un bacetto salutate la mamma
e a capofitto vi immergete nei giochi.
Siete cresciuti!
Con noi, dei piccoli ometti
e signorine
siete diventati,
adesso però, vi dobbiamo lasciare.
Vi auguriamo ogni bene e vi promettiamo
di rimanere sempre nel nostro cuore.
Che i vostri sogni possano avere ali grandi!
(Maestra Maria)

frasi fine scuola
Leggi anche: Frasi sul caffè: 140 modi e immagini per raccontare l’unicità di un buon caffè

Frasi sull’inizio della scuola

L’inizio della scuola, sia essa infanzia, primaria, secondaria e oltre, rappresenta sempre l’inizio di un nuovo anno pieno di sorprese, sfide e talvolta, difficoltà. Vi proponiamo di seguito tanti aforismi sull’inizio della scuola, frasi ad effetto che potrete condividere o anche solo rileggere con nostalgia.

Non vedo l’ora di vivere un nuovo, primo, giorno di scuola: i banchi, una lavagna bianca, gli studenti e le domande che arrivano dritte dal cuore.

Il primo giorno di scuola è un nuovo inizio. Non avere paura, concentrati solo sul presente, sulle maestre e sui compagni e vedrai che sarà un anno magnifico.

Il primo giorno di scuola può essere per taluni drammatico perché rappresenta un secondo taglio del cordone ombelicale, per altri invece la possibilità di incontrare bambini con cui giocare.
(Antonio Piva)

Avere una forza capace di muovere le montagne e non sapere di possederla: tutti i giovani la posseggono, anche tu. Per trovarla, bisogna dare il giusto valore a ogni giornata, capire che la felicità necessita di sacrifici: per diventare dei campioni, anche a scuola, il lavoro duro e costante non deve mancare. Solo così si diventa quello che veramente si vuole, solo così si realizzano i desideri.
(Pascal Ciuffreda)

Questo nuovo, bellissimo anno di scuola è importante per te ma anche per noi. Ti sosteniamo sempre, tu pensa a divertirti e ad imparare tante cose nuove. Auguri e in bocca al lupo!

Tic, toc!È arrivato il primo giorno di scuola. Cartella in spalle e si parte all’avventura!! Noi siamo pronti e tu?

ll primo giorno di scuola mia madre mi aveva accompagnato. Indossavo un grembiule nero e un bel fiocco bianco ed ero emozionato e orgoglioso del traguardo raggiunto. Eravamo molti bambini perché, secondo le disposizioni di allora la classe doveva essere formata da quaranta alunni.
(Salvatore Savino)

Settembre settembrino,
matura l’uva e si fa il vino,
matura l’uva moscatella:
scolaro, prepara la cartella!
(Gianni Rodari)

Il giorno dell’inizio è già arrivato
e indossi il grembiulino di bucato.
I bimbi hanno cestini o zainetti.
E dentro tu lo sai cosa ci metti;
la gomma, le matite colorate,
le forbici con le punte arrotondate.
In classe la lavagna trovi pure
e i cartelloni pieni di figure.
(Vivian Lamarque)

Buon primo giorno di scuola dell’ultimo anno delle superiori. Insomma, avanti tutta che in un attimo sei alla fine!!

Oggi primo giorno di scuola. Passarono come un sogno quei tre mesi di vacanza in campagna! Mia madre mi condusse questa mattina alla ‘Sezione Baretti’ a farmi inscrivere per la terza elementare: io pensavo alla campagna e andavo di mala voglia.
(Edmondo De Amicis)

Il primo giorno di scuola non si dimentica mai, più o meno come il primo bacio. Varcai il portone della scuola Giacomo Matteotti di Firenze con l’emozione di conoscere i nuovi compagni della prima elementare e il volto dell’insegnante che mi avrebbe accompagnato per ben cinque anni della mia vita.
(Carlo Conti)

Non stare a pensare a quello che potrà andare male: in questo primo giorno di scuola, lasciati andare, metti da parte la timidezza, e conosci meglio i tuoi compagni di classe. Loro saranno i tuoi compagni di viaggio; un viaggio lunghissimo, che vi porterà lontano.
(Pascal Ciuffreda)

Per i tipi esigenti come me, decidere dove sedersi il primo giorno di scuola può essere drammatico. Un passo falso e trascorrerai un anno intero accanto a un completo idiota.
(Diario di una schiappa)

La mia infanzia, nella sua semplicità, è stata accompagnata da un’assoluta certezza: il primo giorno di ottobre iniziava la scuola. Una data, sempre quella, fissa come Natale o ferragosto. Sembra cosa di poco conto, eppure ha rappresentato per anni un punto di riferimento fermo e sicuro. Un punto intorno al quale girava il tempo, che allora pareva più vasto, lento e disponibile a seguire i miei ritmi.
(Letizia Nucciotti)

Nulla è più emozionante del primo giorno di scuola. Me lo ricordo: era già dal 23 luglio che facevano la disinfestazione per i topi, avevano vinto i topi e ce ne erano alcuni grossi come cammelli. Il bidello sorrise e aprì il portone; il portone cadde e aprì il bidello, che ancora sorride: è rimasto sotto ridotto come una specie di radiografia. Lo portarono in ospedale in busta chiusa.
(Giobbe Covatta)

Guarda questo sorriso: tornerò a prenderti presto e avrò un sorriso ancora più grande e splendente che solo per te. Fiera del tuo primo giorno di scuola.

Stai diventando grande, oggi sul calendario la data è cerchiata! La tua avventura alla scuola dell’infanzia sta iniziando! Buon primo giorno di scuola mia cara, dammi la mano e varcheremo al porta insieme.

frasi inizio scuola media
Leggi anche: Frasi sull’estate: 147 pensieri e immagini estive per tutti quelli che non vedono l’ora che arrivi la bella stagione

Immagini scuola

Per chi desidera avere uno sfondo per il proprio computer o telefono, originale e unico, le immagini di scuola sono perfette. Queste sono foto che richiamano il mondo scolastico, a partire dall’infanzia fino alla carriera universitaria. Le immagini della scuola con belle frasi sono qui da scaricare gratis.

immagini scuola
Scuola tua…scuola mia. Scuola da vivere in allegria. Scuola di amici da incontrare, scuola con tante cose da imparare.
frasi sull'inizio di scuola
Caro bambino la scuola ti aspetta, tu entra piano non avere fretta, guardati intorno con curiosità, sorridi ai compagni e alle novità!
frasi sull'inizio scuola
È una delle mie stagioni preferite dell’anno: ritorno a scuola. Da bambino adoravo i n nuovi materiali scolastici, i nuovi abiti, il cambio di stagione e la possibilità di aprire un nuovo libro di testo. (Dana Perino)
frasi belle scuola
Ricorda che sei polvere: d’accordo. Se però posso scegliere di cosa: non dell’oro, non della conchiglia, ma polvere di gesso di una parola appena cancellata dalla superficie di lavagna. E intorno un’aula di scolari applaude la fine della scuola. (Erri De Luca)
frasi per la scuola
La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo. (Malcom X)
frasi sulla scuola
Non impariamo a scuola, ma nella vita. (Seneca)
immagine scuola
Impara tutto quello che puoi finché sei giovane, visto che la vita si complica non poco dopo. (Dana Stewart Scott)
immagini scuola
L’apprendimento è un tesoro che seguirà il suo proprietario ovunque. (Proverbio cinese)
scuola aforismi
Per combinazione siamo diventati compagni di classe, il destino invece ci ha reso amici.
scuola frasi
La scuola aiuta i giovani se riesce a insegnare loro il senso critico. (Evandro Agazzi)
scuola immagine
Se i tuoi progetti hanno come obiettivo un anno, pianta del riso, 20 anni pianta un albero, un secolo insegna a degli uomini. (Proverbio cinese)
frasi buffe scuola
È più facile insegnare che educare. perché per insegnare basta sapere, mentre per educare è necessario essere.
frase sulla scuola
Buon primo giorno di scuola.
aforismi sulla scuola
Sai qual’è la differenza tra le scuola e la vita? A scuola, prima ti insegnano una lezione e poi ti mettono alla prova. Nella vita prima vieni messo alla prova che poi t’insegnerà la lezione.
frasi famose scuola
Per insegnare bisogna emozionare. Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari. (Maria Montessori)
aforismi scuola
Il più grande segreto del successo per un insegnante è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi. (Maria Montessori).

Leggi anche: Frasi e immagini sui bambini: 172 tra aforismi, pensieri e poesie da dedicare ai più piccoli

Immagini divertenti scuola

Come dimenticare le immagini divertenti sulla scuola? Si è capito che questo ambiente non è solo studio ma comprende anche risate, ironia e per questo motivo, sono proposte diverse immagini con frasi simpatiche sulla scuola.

scuola immagini buffe
Ultimo giorno di scuola: bambini (ridono), maestre (felici), genitori (faticano), nonni (disperati).
immagini fine scuola
La scuola è finita!!
scuola immagini
Nel tuo letto, sono le sei del mattino, chiudi gli occhi per 5 minuti sono le 7.45. A scuola, sono le 10.20, chiudi gli occhi per 5 minuti sono le 10.21.
immagini divertenti scuola
Lo scuolabus arriva la mattina per prendere il bambino e la bambina che dal finestrino salutano contenti: ciao! Ci rivediamo alle sedici e venti!
immagini divertenti
Non mi macherà il suono della sveglia, nemmeno le interrogazioni della maestra. Non pensare che mi mancheranno le uscite, l’unica cosa che mi mancherà della scuola sei tu amico mia!
aforismi di scuola
Amate una disciplina ma lei non vi ama: ne diventerete professore. (Mauro Perrini)
frase sulla scuola
Lo studio mi ricorda una candela…prima o poi arriva ad una fine. buone vacanze!
frasi celebri scuola
Non vedo l’ora di vivere un nuovo, primo, giorno di scuola: i banchi, una lavagna bianca, gli studenti e le domande che arrivano dritte dal cuore.
frasi scuola
Tutto quello che non so l’ho imparato a scuola. (Leo Longanesi)
immagini ironiche scuola
Il tempo fugge, il tempo vola: è finita già la scuola! Non più libri, non più banchi: di studiare siamo stanchi!
immagini scuola divertenti
Ho appreso meno da una scuola che da una biblioteca: quella di mio padre. (Jorge Louis Borges)
inizio scuola frasi
È finita! Non più spola: scuola-casa, casa-scuola! Ora inizia la vacanza con l’estate che s’avanza!
scuola frasi
La sottrazione? Oh, sì signora. La so spiegare! Sottrazione è la sensazione orribile di saperne meno oggi di quanto ne sapessi ieri. (Piperita Patty in Peanuts)
immagini di scuola
Io odio la squola!
immagini buon inizio scuola
Buon inizio scuola
frasi sulla scuola
Tema: come vorresti la scuola? Svolgimento: chiusa.
frasi scuola
La scuola non serve a niente perché: matematica, c’è la calcolatrice; spagnolo, basta aggiungere la S; italiano, ormai si scrive ttt csi,; storia, sono tutti morti; geografia, c0è il Tom Tom; musica, ci sono MTV e YouTube; inglese, guardo Peppa Pig; ginnastica, c’è la Wii; arte, guardo Art Attack.
aforismi scuola
Tema. Come immagini la scuola ideale? Svolgimento: chiusa, maestra, chiusa. Cosa?? Ok, allora aperta ma senza maestre. Cosa?? E va bene, allora chiusa con le maestre dentro.

Leggi anche: Frasi sull’alba: 112 pensieri, immagini e canzoni sull’inizio di un nuovo giorno