notte stellata frasi
Frasi

Frasi sulla notte: 90 pensieri che portano consiglio e immagini stellate

Si dice che la notte porta consiglio. Vediamo tante frasi filosofiche sulla notte insieme a canzoni e immagini sulle notti stellate

Frasi sulla notte

La notte può trascorrere insonne oppure può portare consiglio. Qui di seguito vedremo frasi stupende sulla notte ma anche frasi che fanno riflettere come i pensieri della notte o le poesie famose sulla notte. Inoltre, tante canzoni sulla notte, frasi sulla notte di S.Lorenzo e immagini per sognare ad occhi aperti!

Aforismi sulla notte

Le frasi famose sulla notte portano a chi li legge consigli e riflessioni. Qui di seguito troverete tanti aforismi sulla notte di personaggi conosciuti e storici che hanno dato la loro personale visione sulla notte, fatta di grandi domande esistenziali, di dilemmi o notte intesa come liberazione e serenità. La notte: frasi e aforismi.

È bella di notte la città. C’è pericolo ma pure libertà. Ci girano quelli senza sonno, gli artisti, gli assassini, i giocatori, stanno aperte le osterie, le friggitorie, i caffè. Ci si saluta, ci si conosce, tra quelli che campano di notte. Le persone perdonano i vizi. La luce del giorno accusa, lo scuro della notte dà l’assoluzione. Escono i trasformati, uomini vestiti da donna, perché così gli dice la natura e nessuno li scoccia. Nessuno chiede di conto di notte. Escono gli storpi, i ciechi, gli zoppi, che di giorno vengono respinti. È una tasca rivoltata, la notte nella città. Escono pure i cani, quelli senza casa. Aspettano la notte per cercare gli avanzi, quanti cani riescono a campare senza nessuno. Di notte la città è un paese civile.
(Erri De Luca)

Pensa al mattino, agisci a mezzogiorno, leggi di sera, e dormi di notte.
(William Blake)

Non innamorarti della notte così follemente da non riuscire più a trovare la strada.
(Anne Rice)

Guardare il mare di notte come si guarda una madre che dorme. Avere cura di ogni suo respiro. Imparare a udire quel suo fiato che sembra dire “Apriti alle cose e sogna”.
(Fabrizio Caramagna)

Nella notte passiamo la metà della vita,
Ed è la metà più bella davvero.
(Johann Wolfgang von Goethe)

So che la notte non è come il giorno: che tutte le cose sono diverse, che le cose della notte non si possono spiegare nel giorno perché allora non esistono, e la notte può essere un momento terribile per la gente sola quando la loro solitudine è incominciata.
(Ernest Hemingway)

L’ora più buia è quella che precede il sorgere del sole.
(Paulo Coelho)

Sono convinto che quando pensi di avere tutte le risposte, la notte ti cambia tutte le domande.
(Charlie Brown)

Se l’amore è cieco, tanto meglio si accorda con la notte.
(William Shakespeare)

Ascoltate i pensieri, i presentimenti della notte, perché, in quella pace, come sommesso rumore lontano, si fa la coscienza sentire.
(Niccolò Tommaseo)

Notte, l’amata.Notte, quando le parole svaniscono e le cose prendono vita. Quando la distruttiva analisi del giorno è conclusa e quanto è veramente importante diviene nuovamente intero e risuona.
Quando l’uomo ricuce il suo Sé frammentato e ridiventa un albero calmo.
(Antoine de Saint-Exupery)

Era una notte meravigliosa, una di quelle notti che possono esistere solo quando siamo giovani, caro lettore. Il cielo era così pieno di stelle, così luminoso, che a guardarlo veniva da chiedersi: è mai possibile che vi sia sotto questo cielo gente collerica e capricciosa?
(Fëdor Dostoevskij)

Di nuovo notte. Dove sono spariti i giorni?
Io mi dissolvo e tu divieni reale.
(David Grossman)

Di notte la solitudine si scuce, il giradischi svapora e, all’improvviso, il proprio guanciale è una penna.
(Luigi Trucillo)

La notte è diventata dolorosa per me. Essa porta alla luce i rimpianti del giorno.
(Grey Livingston)

Nella vostra vita vi auguro almeno un blackout in una notte limpida.
(Mario Rigoni Stern)

E arriva la notte, che è solo l’altra forma del giorno.
Che è solo l’altra forma della notte.
(M.C. Escher)

Non cercare di risolvere questioni gravi nel bel mezzo della notte.
(Philip K. Dick)

Di notte un ateo crede quasi in un Dio.
(Edward Young)

Sembrava come se le strade fossero assorbite dal cielo, e la notte erano tutta in aria.
(Charles Dickens)

La notte è la prova che il giorno non è sufficiente.
(Elizabeth Quin)

A volte la notte me ne sto sveglio nel letto e mi chiedo: “Dove ho sbagliato?”. Poi una voce mi dice: “Ti ci vorrà più di una notte per questo”.
(Charlie Brown)

Un uomo è una cosa molto piccola, e la notte è molto grande e pieno di meraviglie.
(Edward Plunkett)

Il silenzio è per le orecchie ciò che la notte è per gli occhi.
(Edmond Jabès)

La notte dissimula i difetti ed è indulgente con tutte le imperfezioni; a quell’ora, ogni donna sembra bella.
(Ovidio)

La notte mi vesto di Chanel numero 5.
(Marilyn Monroe)

Camminare all’aperto, di notte, sotto il cielo silente, lungo un corso d’acqua che scorre quieto, è sempre una cosa piena di mistero, e sommuove gli abissi dell’animo.
(Hermann Hesse)

C’è un punto morto nella notte, dove fa più freddo e il tempo più nero, dove il mondo ha dimenticato la sera e l’alba non è ancora una promessa. Un tempo in cui è troppo presto per alzarsi, ma così tardi per andare a letto.
(Robin Hobb)

Di notte ogni cosa assume forme più lievi, più sfumate, quasi magiche. Tutto si addolcisce e si attenua, anche le rughe del viso e quelle dell’anima.
(Romano Battaglia)

Ho le guance sul cuscino, le mani sui fianchi e il corpo disteso sul letto, ma il cavallo alato che c’è in me non vuole dormire. Nel buio si accende di lontananza, vuole fare come il vento e partire e scoprire cose grandiose. Gli dico di accucciarsi e acquietarsi nella spirale del mio corpo, ma la notte è piena di sentieri e precipizi da esplorare e il sonno è una cosa troppo piccola per lui.
(Fabrizio Caramagna)

 

la notte

Leggi anche: Frasi sui sogni: 100 pensieri, immagini sui sogni e tanto altro

Frasi sulla notte di S.Lorenzo

La notte di S.Lorenzo è anche conosciuta come la serata delle stelle cadenti in cui ognuno può esprimere un desiderio. Le frasi della notte di S.Lorenzo sono romantiche e poetiche e sono frasi sulla notte e le stelle.

Se esprimi un desiderio è perché vedi cadere una stella, se vedi cadere una stella è perché stai guardando il cielo, se stai guardando il cielo è perché credi ancora in qualcosa.
(Bob Marley)

Cose che passano troppo in fretta
Le stelle cadenti. Le ore felici. Gli haiku di Basho. L’estate. I nonni. Le foglie quando c’è vento. Le domeniche. Il primo bacio.
(Fabrizio Caramagna)

Tieni gli occhi ben aperti nei momenti più bui. Solo così puoi contare sulle stelle cadenti.
(Lincoln Hall)

San Lorenzo è una notte magica. No, non per le stelle cadenti, ma perché è l’unico giorno dell’anno in cui tutti camminano a testa alta.

Le stelle cadenti sono la dimostrazione che si può essere bellissimi sopratutto quando si cade.

Non morirò, tornerò a casa come una stella cadente.
(Sojourner Truth)

Ho visto una stella scivolare giù per il cielo, sbucciando il nord mentre passava. Troppo bruciante e troppo veloce da tenere, troppo bella per essere acquistata o venduta, buona solo per fare i desideri. E poi per sempre andare via.
(Sara Teasdale)

Mi piace pensare che tutti siamo la stella cadente di qualcuno, il suo desiderio più ricorrente, il suo pensiero più insistente. Quel sogno ad occhi chiusi che diventa speranza ad occhi aperti.
(Antonio Curnetta)

Prendi una stella cadente e mettila nella tua tasca. Salvala per una giornata piovosa.
(Paul Vance)

Stasera ci sono le stelle cadenti. A distanza di anni, l’arrivo di questa notte continua a risvegliare il bambino che c’è in me. Vi auguro di vederne tante e di realizzare i migliori desideri.

Non voglio più chiedere niente alle stelle cadenti. Le stelle cadenti le guarderò solo per meravigliarmi, per gridare felice “eccone una”, senza aspettarmi niente in cambio, che poi in fondo il bello è proprio questo: continuare a stupirsi.

Guardare cielo. Vedere stella cadente. Esprimere sempre lo stesso desiderio. Attendere un anno. Tornare al punto 1: San Lorenzo.

Le stelle cadenti sono pietre fiammeggianti che gli angeli lanciano in testa ai diavoli.
(Leggenda araba)

La persona giusta è quella a cui si pensa quando si guarda una stella cadente.

Esprimi un desiderio e non dirlo a nessuno. Neanche a te stessa. I desideri si avverano quando ti dimentichi di loro.

Ho visto una stella cadente e ho pensato a te.

Magari a volte gli angeli fumano e quando arriva l’arcangelo buttano via i mozziconi: ecco perché vedi le stelle cadenti.
(Vladimir Nabokov)

Buona notte di San Lorenzo a chi aspetta di vedere una stella e a chi la sua stella l’ha già conquistata.

San Lorenzo, io lo so perché tanto di stelle per l’aria tranquilla arde e cade, perché sì gran pianto nel concavo cielo sfavilla.
(Giovanni Pascoli)

Le stelle cadono senza far rumore per non svegliarci.

Le donne forti sono come le stelle cadenti.Brillano sempre anche quando cadono.

Se vedete una stella cadente, trattenetela nel vostro cuore: è l’anima di qualcuno che è stato capace di dare amore in questo mondo.
(Sergio Bambarén)

Ieri sera ho visto una stella cadente con mio figlio. Lui ha espresso un desiderio, io ho espresso il desiderio che venga esaudito il suo.

La prenderò a sassate, quella stella, pur di fartela cadere. Tu prepara il desiderio, io prendo la mira.

Non sarebbe bello vedere insieme una stella cadente e poi esprimere lo stesso desiderio?

Che cos’è la felicità? È quando vedi una stella cadente e non hai un desiderio da esprimere.

 

frasi sulla notte immagine

Leggi anche: Frasi sulla vita: 180 pensieri, aforismi e riflessioni sulla vita, sul tempo e la vita e sul piacere della vita

Poesie sulla notte

La notte è ricca di frasi commoventi. Queste sono ad esempio le poesie sulla notte: un insieme di frasi poetiche, corte o lunghe, in cui gli autori si sono sbilanciati nel dare un significato alla notte. Così si capisce che questa può essere romantica o solitaria.

Ci sono notti
che non accadono mai
e tu le cerchi
muovendo le labbra.
Poi t’immagini seduto
al posto degli dèi.
E non sai dire
dove stia il sacrilegio:
se nel ripudio
dell’età adulta
che nulla perdona
o nella brama
d’essere immortale
per vivere infinite
attese di notti
che non accadono mai.
(Alda Merini)

So poco della notte
ma la notte sembra sapere di me,
e in più, mi cura come se mi amasse,
mi copre la coscienza con le sue stelle.
Forse la notte è la vita e il sole la morte.
Forse la notte è niente
e le congetture sopra di lei niente
e gli esseri che la vivono niente.
(Alejandra Pizarnik)

Quando
la notte è a svanire
poco prima di primavera
e di rado
qualcuno passa
Su Parigi s’addensa
un oscuro colore
di pianto
In un canto
di ponte
contemplo
l’illimitato silenzio
di una ragazza
tenue
Le nostre
malattie
si fondono
E come portati via
si rimane.
(Ungaretti)

Il giorno ha gli occhi di un fanciullo. Chiara
La sera pare una ragazza altera.
Ma la notte ha il mio buio colore,
il colore di un cupo splendore.
(Sandro Penna)

Tramontata è la luna,
tramontate le Pleiadi.
È a mezzo la notte;
trascorre il tempo;
io dormo sola.
(Saffo)

E’ oggi: tutto l’ieri andò cadendo
entro dita di luce e occhi di sogno,
domani arriverà con passi verdi:
nessuno arresta il fiume dell’aurora.
Nessuno arresta il fiume delle tue mani,
gli occhi dei tuoi sogni, beneamata,
sei tremito del tempo che trascorre
tra luce verticale e sole cupo,
e il cielo chiude su te le sue ali
portandoti, traendoti alle mie braccia
con puntuale, misteriosa cortesia.
Per questo canto il giorno e la luna,
il mare, il tempo, tutti i pianeti,
la tua voce diurna e la tua pelle notturna.
(P.Neruda)

Vieni, Notte antichissima e identica,
Notte Regina nata detronizzata,
Notte internamente uguale al silenzio,
Notte con le stelle, lustrini rapidi
sul tuo vestito frangiato di Infinito.
Vieni vagamente, vieni lievemente,
vieni sola, solenne, con le mani cadute
lungo i fianchi, vieni e porta i lontani
monti a ridosso degli alberi vicini,
fondi in un campo tuo tutti i campi che vedo,
fai della montagna un solo blocco del tuo corpo,
cancella in essa tutte le differenze che vedo
da lontano di giorno,
tutte la strade che la salgono,
tutti i vari alberi che la fanno verde scuro in lontananza,
tutte le case bianche che fumano fra gli alberi
e lascia solo una luce,
un’altra luce e un’altra ancora,
nella distanza imprecisa e vagamente perturbatrice,
nella distanza subitamente impossibile da percorrere.
(F.Pessosa)

Vieni o amabile notte dalla nera fronte,
e dammi il mio Romeo;
e quando egli morrà, prendilo e taglialo in piccole stelle,
ed egli renderà così bello il volto del cielo,
che tutto il mondo si innamorerà della bellezza della notte,
e non presterà più nessun culto all’abbagliante sole.
(William Shakespeare)

Amo l’ora silente della notte,
perché un sogno felice nasce allora,
rivelando alla mia vista incantata
ciò che il mio occhio sveglio non adora.
E può il mio orecchio udire anche la voce
che da tempo la morte ha soffocato;
l’afflitta solitudine in un grato
impeto di speranza si tramuta.
Fredda giace da anni nella tomba
la creatura che amavo contemplare;
soltanto il sogno, a notte, come viva
può farlo dolcemente ritornare.
(A.Bronte)

Di notte le ciliege sono più succose
di quelle raccolte a mezzogiorno…
Nella ciliegia raccolta di notte,
maturata dalla rugiada estiva
c’è il succo della pura delizia.
Fresca, scura, dolce e profumata di cielo.
(Robert Graves)

Sai un’ora del giorno che più bella
sia della sera? tanto
più bella e meno amata? È quella
che di poco i suoi sacri ozi precede;
l’ora che intensa è l’opera, e si vede
la gente mareggiare nelle strade;
sulle mole quadrate delle case
una luna sfumata, una che appena
discerni nell’aria serena.
È l’ora che lasciavi la campagna
per goderti la tua cara città,
dal golfo luminoso alla montagna
varia d’aspetti in sua bella unità;
l’ora che la mia vita in piena va
come un fiume al suo mare;
e il mio pensiero, il lesto camminare
della folla, gli artieri in cima all’alta
scala, il fanciullo che correndo salta
sul carro fragoroso, tutto appare
fermo nell’atto, tutto questo andare
ha una parvenza d’immobilità.
È l’ora grande, l’ora che accompagna
meglio la nostra vendemmiante età.
(U.Saba)

Quando spunta la luna
tacciono le campane
e i sentieri sembrano
impenetrabili.
Quando spunta la luna,
il mare copre la terra
e il cuore diventa
isola nell’infinito.
Nessuno mangia arance
sotto la luna piena.
Bisogna mangiare
frutta verde e gelata.
Quando spunta la luna
dai cento volti uguali,
la moneta d’argento
singhiozza nel taschino.
(G.G.Marquez)

frasi notte1

La cosa più superba è la Notte,
quando cadono gli ultimi spaventi
e l’anima si getta all’avventura.
Lui tace nel tuo grembo
come riassorbito dal sangue,
che finalmente si colora di Dio
e tu preghi che taccia per sempre,
per non sentirlo come rigoglio fisso
fin dentro le pareti.
(Alda Merini)

Dal profondo della notte che mi avvolge,
Nera come un pozzo da un polo all’altro,
Ringrazio qualunque dio esista
Per la mia anima invincibile.
Nella feroce morsa della circostanza
Non ho arretrato né gridato.
Sotto le randellate della sorte
Il mio capo è sanguinante, ma non chino.
Oltre questo luogo d’ira e lacrime
Incombe il solo Orrore delle ombre,
E ancora la minaccia degli anni
Mi trova e mi troverà senza paura.
Non importa quanto stretto sia il passaggio,
Quanto piena di castighi la vita,
Io sono il padrone del mio destino;
Io sono il capitano della mia anima.
(W.E.Henley)

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Scrivere, per esempio: “La notte è stellata,
e tremano, azzurri, gli astri in lontananza”.
E il vento della notte gira nel cielo e canta.
Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Io l’ho amata e a volte anche lei mi amava.
In notti come questa l’ho tenuta tra le braccia.
L’ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.
Lei mi ha amato e a volte anch’io l’amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.
Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Pensare che non l’ho più.
Sentire che l’ho persa.
Sentire la notte immensa,
ancor più immensa senza di lei.
(P.Neruda)

frasi notte

La notte è silenziosa
e nell’abito del suo silenzio
si nascondono i sogni.
La Luna è spuntata
e per la Luna occhi
che controllano i giorni.
O figlia dei campi,
vieni per visitare
la vigna degli innamorati.
Può darsi che spegneremo
con quel nettare
la scottatura degli amori;
ascolta l’usignolo
dei prati fioriti,
che diffonde la sua musica,
in uno spazio immenso nel quale
le colline hanno soffiato
gli odori dei loro fiori!
O mia giovane, non temere
poiché le alte stelle
serbano i misteri
e la nebbia della notte
in quella vigna ferace vela i suoi segreti;
non temere la strega, essa dorme ubriaca
nella sua taverna magica
e il Re dei Ginn
se passerà andrà via
poiché l’amore lo incanta.
Egli è innamorato come me,
come potrà svelare
i segreti del suo cuore?
(K-Gibran)

Per dire cos’hai fatto
di me, non ho parole.
Cerco solo la notte
fuggo davanti al sole.
La notte mi par d’oro
più di ogni sole al mondo,
sogno allora una bella
donna dal capo biondo.
Sogno le dolci cose,
che il tuo sguardo annunciava,
remoto paradiso
di canti risuonava.
Guarda a lungo la notte
e una nube veloce
per dire cos’hai fatto
di me, non ho la voce.
(H.Hesse)

Anche la notte ti somiglia,
la notte remota che piange muta,
dentro il cuore profondo,
e le stelle passano stanche.
Una guancia tocca una guancia –
è un brivido freddo, qualcuno
si dibatte e t’implora, solo,
sperduto in te, nella tua febbre.
La notte soffre e anela l’alba,
povero cuore che sussulti.
O viso chiuso, buia angoscia,
febbre che rattristi le stelle,
c’è chi come te attende l’alba
scrutando il tuo viso in silenzio.
Sei distesa sotto la notte
come un chiuso orizzonte morto.
Povero cuore che sussulti,
un giorno lontano eri l’alba.
(C.Pavese)

 

notte immagini

Leggi anche: Frasi sui pensieri: 137 immagini, video, poesie e tante idee da condividere

Immagini sulla notte

Non bastano certamente le frasi meravigliose sulla notte. Senza immagini della notte o di un bel cielo stellato, non si riesce ad immergersi completamente nei pensieri della notte. Ecco a voi una bellissima collezione di immagini di notte.

notte stellata frasi

la notte frasi
La notte è solo una pausa magica e silenziosa tra il ricordo di un giorno che finisce e la speranza di un domani che verrà.
notte san Lorenzo
10 agosto, notte di “stelle decadenti”

san Lorenzo notte

notte pensieri
Mia è la notte, con tutte le stelle
notte amore
Se guardi il cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle non coprirti, non cercare calore. Non è freddo ma è solo Amore.
la notte immagine
L’oscurità della notte rende le cose più luminose. La luna, le stelle e i nostri sogni.
frasi sulla notte
Ogni notte per me è tempesta di pensieri.
frasi sulla notte e i pensieri
Il più grande peccato dell’uomo è dormire di notte, quando l’universo è disposto a lasciarsi guardare
notte romantica
Se i sogni son desideri, allora io sognerò te, amore mio! Buona notte!

 

Leggi anche: Frasi sull’infinito: 61 pensieri, immagini e canzoni per comprendere l’infinito

Canzoni sulla notte

Per concludere, ecco le più belle canzoni sulla notte di cantanti famosi. Queste sono da inviare a chiunque ami la notte e la musica italiana.

Certe notti la macchina è calda
E dove ti porta lo decide lei
Certe notti la strada non conta
E quello che conta è sentire che vai
Certe notti la radio che passa Neil Young
Sembra avere capito chi sei
Certe notti somigliano a un vizio
Che tu non vuoi smettere, smettere mai
(Ligabue-Certe notti)

Notte prima degli esami, notte di polizia
Certo qualcuno te lo sei portato via
Notte di mamma e di papà col biberon in mano
Notte di nonno alla finestra
Ma questa notte è ancora nostra
Notte di giovani attori, di pizze fredde e di calzoni
Notte di sogni, di coppe e di campioni
Notte di lacrime e preghiere
La matematica non sarà mai il mio mestiere
(Antonello Venditti-Notte prima degli esami)

E quando arriva la notte
E resto sola con me
La testa parte e va in giro
In cerca dei suoi perchè
Né vincitori né vinti
Si esce sconfitti a metà
La vita può allontanarci
L’amore continuerà
(Arisa-La notte)

E la notte ti preserva
Dalla mia intimità
Ma si insinua lentamente
Tra i velami della mia sensibilità
Questo fa con me
(Marlene Kuntz-Notte)

Ma, ma, ma la notte so che pensi a me amore
Nel buio cerchi sempre le mie mani, no
Non fingere di stare già
Già bene
Di colpo non si può dimenticare
Niente di così profondo e intenso
O almeno penso
(Modà-La notte)

Ragazzine vestite da modelle
Tacchi a spillo e sguardo da star
Rifiutano sempre perché sono belle
E restano sole al banco del bar
Le coppie si baciano come nei film
Poi si tradiscono dopo un’ora
“Ma perché lei va con quello lì”
Dice l’uomo solo col cuore in gola
In questo regno dove tutto è permesso
Lasciati andare e vedrai
Che anche se non cambia niente è lo stesso
Tu ti divertirai
Nella notte
Un ritmo che ti prende
Nella notte
Ti sembra di volare
Nella notte
(883-Nella notte)

Vedo stelle che cadono nella notte dei desideri
Vedo stelle che cadono nella notte dei desideri
È una notte come tutte le altre notti
È una notte che profuma di avventura
Ho due chiavi per la stessa porta
Per aprire il coraggio e la paura
(Jovanotti-La notte dei desideri)

Leggi anche: Frasi sulle emozioni: 107 pensieri, immagini e canzoni per comprendere tutte le emozioni