poesie san valentino
Augurando Frasi

San Valentino: poesie e filastrocche per la festa degli innamorati

Cerchi un modo per soprendere la tua dolce metà in occasione della festa di San Valentino? Ecco le migliori poesie romantiche tra le quali poter scegliere.

Festa di San Valentino…in rima

Il giorno di San Valentino le coppie amano mostrarsi il proprio amore in mille modi diversi. C’è chi magari prenota un viaggio per la dolce metà, chi organizza una cena o chi decide di festeggiarlo in semplicità magari regalando cioccolatini. Ciò che non manca mai però il durante la festa di S.Valentino sono le frasi d’amore, dolci e romantiche, che spesso però possono risultare un pò banali.
Stai pensando di regalare alla tua persona del cuore una lettera per San Valentino? Sorprendila scrivendole invece di semplici una bellissima poesia d’amore! Una dimostrazione d’amore di altri tempi che sicuramente stupirà chi si ama, un modo speciale per augurare buon San Valentino amore mio!

Lettere per San Valentino

A differenza delle frasi che si possono cercare su internet, quando si decide di scrivere una lettera d’amore per San Valentino bisogna impegnarsi ad essere originali, trovando delle parole che arrivino dritte al cuore di chi amiamo.
Di solito però non tutti siamo bravi mettere su carta i nostri sentimenti e questo potrebbe essere un freno. Cerchi delle belle parole da dedicare in occasione della festa di San Valentino? Ecco alcune delle poesie di San Valentino più belle da poter ricopiare su una bella lettera.

Pablo Neruda – Qui ti amo
Qui ti amo.
Tra pini scuri si srotola il vento.
Brilla fosforescente la luna su acque erranti.
Passano giorni uguali, inseguendosi l’un l’altro,
Si dirada la nebbia in figure danzanti.
Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela. Alte, alte stelle.
O la croce nera di una nave.
Solo.
A volte mi alzo all’alba e persino la mia anima è umida.
Questo è un porto.
Qui ti amo.
Qui ti amo e invano l’orizzonte ti occulta.
Ti sto amando anche in mezzo a queste cose fredde.
A volte vanno i miei baci su quelle navi gravi,
che corrono sul mare dove non arriveranno.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.
Sono più tristi le banchine quando ormeggia la sera.
Si stanca la mia vita inutilmente affamata.
Amo quel che non ho. Tu sei così distante.
La mia noia lotta con lenti crepuscoli.
Ma poi giunge la notte e inizia a cantarmi.
La luna proietta la sua pellicola di sogno.
Mi guardano con i tuoi occhi le stelle più grandi.
E poichè io ti amo, i pini nel vento
vogliono cantare il tuo nome con le loro foglie metalliche.

Gabriele D’Annunzio – Rimani!
Rimani! Riposati accanto a me.
Non andare. Io ti veglierò. Io ti proteggerò.
Ti pentirai di tutto fuorchè di essere venuta a me,
liberamente, fieramente. Ti amo.
Non ho nessun pensiero tuo,
non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te.
Lo sai. Non vedo nella mia vita altra compagna,
non vedo altra gioia.
Rimani.
Riposati.
Non temere di nulla.
Dormi stanotte sul mio cuore.

Vincenzo Cardarelli – Amore
Come chi gioia e angoscia provi insieme
gli occhi di lei così m’hanno lasciato.
Non so pensarci. Eppure mi ritorna
più e più insistente nell’anima
quel suo fugace sguardo di commiato.
E un dolce tormento mi trattiene
dal prender sonno, ora ch’è notte e s’agita
nell’aria un che di nuovo.
Occhi di lei, vago tumulto. Amore,
pigro incredulo amore, più per tedio
che per gioco intrapreso, ora ti sento
attaccato al mio cuore (debol ramo)
come frutto come geme.
Amore e primavera vanno insieme.
Quel fatale e prescritto momento
che ci diremo addio
è già in ogni distacco
del tuo volto dal mio.
Cosa lieve è il tuo corpo!
Basta ch’io l’abbandoni per sentirti
crudelmente lontana.
Il più corto saluto è fra noi due
un commiato finale.
Ogni giorno ti perdo e ti ritrovo
così, senza speranza.
Se tu sapessi com’è già remoto
il ricordo dei baci
che poco fa mi davi,
di quel caro abbandono,
di quel folle tuo amore ov’io non mordo
se sapore di morte.

Davide Rondoni – Ci vuole pazienza nell’amore
Ci vuole pazienza nell’amore
e anche impazienza,
luce ma lasciare
spazio anche per l’ombra.
Lo sa il vecchio pino, alto, nel cortile
che ha veduto dalle finestre
e fermato il volo
di parole che per tristezza volevano buttarsi
e poi ha veduto
vetri spalancarsi al sole
spinger via paura, stanchezza
e il morire delle case.
Lo sa che ha trattenute appese
le voci cambiate dei ragazzini
e le occhiate delle donne
sole a fumare alle finestre.
Ci vuole pazienza nell’amore
e anche furia,
la furia bella dei bambini
che ridono e capriòlano
quando ritorna qualcuno,
e fan le corse in corridoio, si fan notare
e quella del pino antico che nel gelo
e nel cupo silenzio della città
stringe le radici, nascoste
come un ferito le sue cicatrici.

Charles S. Lawrence – Ho scelto te
Nel silenzio della notte,
io ho scelto te.
Nello splendore del firmamento,
io ho scelto te.
Nell’incanto dell’aurora,
io ho scelto te.
Nelle bufere più tormentose,
io ho scelto te.
Nell’arsura più arida,
io ho scelto te.
Nella buona e nella cattiva sorte,
io ho scelto te.
Nella gioia e nel dolore,
io ho scelto te.
Nel cuore del mio cuore,
io ho scelto te.

Jacques Prevért – Amatevi fin d’ora
Amatevi fin d’ora
e non fate finta amatevi subito
e quando suonerà l’ora lasciatevi da buoni amanti
e poi ritrovatevi se il cuore ve lo dice
buoni amici per molto tempo
molto a lungo nella vita
E’ un messaggio che Prevért ha lasciato nei suoi versi affascinanti,
un messaggio che ci ripropone
la sua autentica voce di poeta d’amore.
Non di un amore in particolare, ma dell’amore in generale come
forza capace di ricomporre e risolvere ogni problema,
che sorge spontaneo dal cuore

Edward Estlin Cummings – Per te
Il tuo cuore lo porto con me
Lo porto nel mio
Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perché il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perché il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l’anima spera,
e la mente nasconde.
Questa è la meraviglia che le stelle separa.
Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.

Jacques Prévert – I ragazzi che si amano
I ragazzi che si amano si baciano in piedi
contro le porte della notte
e i passanti che passano li segnano a dito.
Ma i ragazzi che si amano
non ci sono per nessuno
ed è la loro ombra soltanto
che trema nella notte
stimolando la rabbia dei passanti
la loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
essi sono altrove molto più lontano della notte
molto più in alto del giorno
nell’abbagliante splendore del loro primo amore

Giorgio Bassani – Indovinello
Cara non domandarmelo
chi sia mai la mia nuova segreta
ragazza
Bella? Oh sì stupendissima
grande con grandi occhi azzurri
come te
Come te possessiva rilutta
all’abbraccio anche lei forse frigida
ugualmente
Ma importa?
L’essenziale anche per lei è che non sia io
frigido
proprio niente
Giovane? Tale e quale
te col tuo stesso
piccolo viso appena un po’ rugoso
agli angoli delle palpebre e della bocca
col tuo stesso sorriso sempre lì
sul punto di rompersi
in lacrime
Pazza? Né più né meno del più
pazzo giorno di questo aprile
romano
dura e molle esigente e
remissiva quasi altrettanto
quanto la tua
mano
In ciò esclusivamente si differenzia
da te che giammai non mi lascia
un attimo al punto che è qui
perfino adesso
seduta a me vicina su questa medesima
panchina piena di vento
Il nome suo? Non mi va di dirtelo
Dirtelo non servirebbe
a nulla giacché fra l’altro rischierebbe
anima mia al contrario
di farti solo
ridere
Sappi ad ogni buon conto che pari al tuo
termina in ie.

Milan, Rakic – La donna amata
Disse, la donna amata:« Io non ti voglio
Trattenere, tu con me non hai fatto
Giuramenti. Chi può tenerli gli uomini!
La fedeltà per loro non è un patto.
Visita, amico mio, tutti i paesi,
Quelli che vuoi, e va per la tua strada,
E prendi tante donne per la mano
E dormi in tutti i letti che t’aggrada.
E se ti fermi dove il vino è aspro
Scegli soltanto malvasia per te,
Ma se ancora più dolce è la mia bocca
Torna, torna da me!».

Paul Geraldy- Sempre, tutta la vita…
Sempre, tutta la vita… Queste parole stupide,
sì, le devi ridire, me le devi ripetere!
Noi due lasciarci! Dimmi… potremmo mai lasciarci?
Ti sembrerebbe folle, e mostruoso? Ripetilo!
Ho bisogno che tu mi rassicuri
di questa nostra eternità.
… Ma quando
il mio amico mi dice: «Ormai per sempre
è lei la tua compagna. Non sei illuso!
Non avrai che un amore. Vi sarete
sempre fedeli»… io sono un po’ deluso.

Elizabeth Barrett Browning – Come t’amo
Come t’amo? Lascia che te ne conti i modi.
T’amo con la profondità, la vastità, l’altezza
che l’anima mia raggiunge quando smarrita tocca i confini
dell’essere e della grazia ideale.
Ti amo nelle più piccole cose d’ogni giorno e nelle più grandi,
alla luce del sole e a quella delle candele.
T’amo liberamente come chi lotta per la Giustizia;
t’amo puramente come gli uomini rifuggono la lode.
t’amo con la stessa passione che vedevo un tempo
nelle sofferenze e con la fede della fanciullezza.
T’amo con un amore che credetti perduto
Con i miei perduti cari.
T’amo con il respiro, le lacrime, i sorrisi, dell’intera mia vita!
E se Dio lo vorrà,
t’amerò infinitamente di più dopo la morte.

Aleksandr Blok – Tutte, quand’ella è apparsa
Tutte, quand’ella è apparsa,
le amiche eleganti ha offuscato
e l’anima mia è comparsa
nel cerchio voluto dal fato.
Della neve nel gemito pungente
sono sbocciati i tuoi lineamenti.
A briglia sciolta la troika sonante
vola in quel puro e bianco alienamento.
A lungo hai scosso la tua sonagliera
nella campagna m’hai trascinato,
m’hai soffocato con la seta nera,
lo zibellino m’hai spalancato…
Forse per quella tua disinvoltura
sfrontata, piange il vento lungo il fiume,
squilla e si spegne nella pianura
ogni sonaglio, ogni fievole lume?
Chiusa è la tua cintura fino in fondo,
fingi modesto lo sguardo saettante!
Tutte le cose i minuti confondano,
vadano in fumo in un rogo fiammante!
Lascia che il vento si metta a cantare
le menzogne, la tua seta, a cantare!
Gli uomini non dovranno mai sapere
come le mani tue sono leggere!
Per un istante dietro la veletta
mi si è dischiusa la lontananza…
Come sopra la bianca lontananza
è caduta l’ombrosa veletta.

E l’amore guardò il tempo e rise – Luigi Pirandello
E l’amore guardò il tempo e rise,
perchè sapeva di non averne bisogno.
Finse di morire per un giorno,
e di rifiorire alla sera,
senza leggi da rispettare.
Si addormentò in un angolo di cuore
per un tempo che non esisteva.
Fuggì senza allontanarsi,
ritornò senza essere partito,
il tempo moriva e lui restava.

Ho sceso milioni di scale – Eugenio Montale
Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora; né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr’occhi, forse, si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.

poesie san valentino


Leggi anche: San Valentino: 134 Frasi, Aforismi E Citazioni Da Dedicare A Chi Si Ama

Filastrocche per San Valentino

L’amore è una delle cose più semplici che esistano, non ha età e non ha confini. Per poterlo far capire a tutti non c’è nulla di più bello di una filastrocca, semplici testi in rima che sono adatti anche ai bambini.
Ecco alcune delle filastrocche più belle, che possono essere utilizzate come messaggi di San Valentino o magari scelte come poesie per San Valentino da far recitare ai bambini. Un’idea carina infatti potrebbe essere far imparare la poesia ai figli che possono recitarla ai genitori, perché San Valentino è la festa dell’amore e non esiste amore più bello di quello della famiglia.

Cos’è l’amore – Jürg Schubiger
L’amore ha un potere smisurato.
Dentro di me qualcosa ha scatenato
che è cresciuto e poi scoppiato
come un fuoco d’artificio colorato,
uno spettacolo incantato.
Ma l’amore è anche dolce e delicato”.
“Sì è così che l’avevo immaginato”.

Diversi – Jürg Schubiger
Diversi? Da dài!
Siamo anime gemelle
e anche tu lo sai.
Ci vogliamo bene
perdindirindina,
e vogliamo stare insieme:
Io vedo te, tu vedi me
e il cuore batte forte,
perdindirindina,
non ti sei chiesto perché?
E se questo non ti basta ancora
pensa a quando ti ho baciato:
in quell’attimo tutto se n’é andato,
di’ un po’, ti sei convinto ora?

La freccia di Cupido – Patrizia Mauro
C’è un bambino con le ali
che ha poteri assai speciali:
col suo arco che è fatato
rende ognuno innamorato.
Bel Cupido sorridente,
spargi amore tra la gente
con la tua freccia preziosa
molto più di ogni altra cosa!

La giostra dei fidanzati – Bruno Tognolini
Giorgio ama Maristella
perché forse è la più bella.
Ma lei ama Nicolò,
anche se balbetta un po’.
Ma lui vuole bene a Sarah,
che ha la pelle così chiara.
Ma lei ama Pierandrea,
che ogni giorno cambia idea.
Gira giostra, amori amici:
tu chi ami, me lo dici?

A chi do il cuoricino? – Jolanda Restano
San Valentino, San Valentino:
a chi do il mio cuoricino?
Lo darò a mia sorella
perché è sì dolce e bella.
Lo darò a mio fratello,
quello un poco picchiatello!
Lo darò alla maestra
quando la vedrò in palestra.
Lo darò al mio dottore
che mi cura col buonumore.
San Valentino, San Valentino:
a chi do il mio cuoricino?
Lo darò a mamma e papà
che lo riempiano di bontà!

Amore – Kahlil Gibran
Se guardi in cielo
e fissi una stella,
se senti dei brividi
sotto la pelle,
non coprirti,
non cercare calore,
non è freddo
ma è solo amore.

Amore cieco – Jolanda Restano
Non son molto fortunata,
tu lo sai, sono cecata;
però ho un certo sesto senso
che mi aiuta e quindi penso:
Non mi servono gli occhiali
per capir che non hai eguali!

Bacino marino – Jolanda Restano
Cavallucci in fondo al mare:
anche loro sanno amare
e si scambiano un bacino
nell’ambiente blu marino.
E si scambiano un baciotto
sotto l’ombra di un canotto
poi si scambiano un bacione
mentre affonda un galeone.
E io che cosa devo fare
per convincerti a baciare
le mie guance rubiconde?
Anch’io andare tra le onde?

Filastrocca di San Valentino – Giuseppe Bordi
Filastrocca di San Valentino:
apri il cuore di buon mattino,
spargi l’amore per la strada,
ama tutti comunque vada.
Ama tua moglie, tuo marito,
ama la fede che porti al dito,
ama i tuoi figli, i tuoi genitori:
stringiti al petto i loro cuori.
Ama animali, parenti, amici,
perché gli amati son più felici;
ama la terra, le piante, i fiori,
ama la gente di tutti i colori.
Comincia oggi di buon mattino:
spargi l’amore per il cammino,
prendi la strada senza ritorno
e come oggi ama ogni giorno.

Maschi e femmine – Janna Carioli
I maschi sono prepotenti,
e hanno i piedi puzzolenti.
Le femmine sono galline
e hanno stupide vocine.
I maschi fan sempre a botte
nasi pesti e ossa rotte.
Le femmine sono fifone
lagnose e criticone.
I maschi hanno la cresta
con il gel sopra la testa.
Le femmine vestono in rosa
brillantini e sempre in posa.
I maschi fanno sgambetti
le femmine fanno dispetti.
Tutti hanno difetti…
ma allora
come mai ci si innamora?

Se l’amor bussa alla porta – Jolanda Restano
Il fenicottero rosa
si è messo in posa.
Il nero pinguino
è salito su suo cugino!
Cerca collaborazione
per provare l’emozione
di un bacetto rubacchiato
con un altro uccello alato!
Son diversi, ma che importa?
Se l’amor bussa alla porta
devi aprire porta e cuore:
far entrare il grande amore!

san valentino filastrocche
Leggi anche: Frasi San Valentino Divertenti: Per Lui, Per Lei E Per I Single!

Poesie per San Valentino con le immagini

Un’idea carina per la festa di San Valentino potrebbe anche essere inviare a chi amiamo un’immagine con la poesia scelta, magari su whatsapp o pubblicandola sui social, in modo da dimostrare pubblicamente tutto il nostro amore.
Ecco alcune immagini di poesie per San Valentino, per tantissime altre immagini d’amore per la festa degli innamorati clicca qui.

Poesie San Valentino1
A scuola ho imparato che c’è una festa per chi è innamorato…si chiama S.Valentino e il suo simbolo e’ un cuoricino. Mi hanno detto che… questo Santo, di Amore per gli altri ne aveva tanto e allora anche io voglio festeggiare tutto il bene che riesco a provare!
Poesie San Valentino2
La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, essere amati a dispetto di quello che si è.
Poesie San Valentino3
Ora ti parlo nella luce che sveglia questo giorno. Tu, di cui sapevo l’esistenza da quella voce dentro me. Tu, che mi offrivi in un sorriso le emozioni che solamente danno la purezza e il bene, lascia che ti chiami amore, lascia che ti chiami per sempre amore mio.
Poesie San Valentino4
L’amore è… un equilibrio troppo fragile. L’amore è… tutto ciò che tu vuoi che sia. L’amore è nostalgia di un abbraccio. L’amore è… come una spirale, ti avvolge ma a volte ti fa cadere e fa male! L’amore è un sorriso corrisposto. È quando cammini per strada e la strada si fa più piccola perché si è in due. L’amore è l’incontro di due sguardi, e la mente inizia a viaggiare in posti segreti e inesplorati. L’amore è tutto ciò che di bello e di fantasioso ci rimane in questa breve vita. Non sciupiamolo!
Poesie San Valentino5
Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene. Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole. Canterò il tuo nome come la valle canta l’eco delle campane; ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la storia delle onde.
Poesie San Valentino6
Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte Il primo per vederti tutto il viso Il secondo per vederti gli occhi L’ultimo per vedere la tua bocca E tutto il buio per ricordarmi queste cose Mentre ti stringo fra le braccia
Poesie San Valentino7
Non sia mai ch’io ponga impedimenti all’unione di anime fedeli; Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro s’allontana. Oh no! Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; è la stella-guida di ogni sperduta barca, il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza. Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote dovran cadere sotto la sua curva lama; Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio. Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.
poesie san valentino12
Amore non e’ amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro s’allontana. Oh no! Amore e’ un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio; se questo e’ errore e mi sara’ provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.
poesie san valentino11
I ragazzi che si amano si baciano in piedi Contro le porte della notte E i passanti che passano li segnano a dito Ma i ragazzi che si amano Non ci sono per nessuno Ed e’ soltanto la loro ombra Che trema nel buio Suscitando la rabbia dei passanti La loro rabbia il loro disprezzo i loro risolini la loro invidia I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno Loro sono altrove ben piu’ lontano della notte Ben piu’ in alto del sole nell’abbagliante splendore del loro primo amore.
poesie san valentino10
Se saprai starmi vicino, e potremo essere diversi, se il sole illuminerà entrambi senza che le nostre ombre si sovrappongano, se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere. Se ogni giorno sara’ scoprire quello che siamo e non il ricordo di come eravamo, se sapremo darci l’un l’altro senza sapere chi sara’ il primo e chi l’ultimo se il tuo corpo cantera’ con il mio perche’ insieme e’ gioia… Allora sara’ amore e non sara’ stato vano aspettarsi tanto.
poesie san valentino9
Quando non sarai piu’ parte di me, ritagliero’ dal tuo ricordo tante piccole stelline, allora il cielo sara’ cosi’ bello che tutto il mondo si innamorera’ della notte…
poesie san valentino8
Siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i sogni. Vorrei essere una nuvola bianca in un cielo infinito per seguirti ovunque e amarti ogni istante. Se sei un sogno non svegliarmi. Vorrei vivere nel tuo respiro Mentre ti guardo muoio per te…
poesie san valentino7
Se dovessi inventarmi il sogno del mio amore per te penserei a un saluto di baci focosi alla veduta di un orizzonte spaccato e a un cane che si lecca le ferite sotto il tavolo. Non vedo niente pero’ nel nostro amore che sia l’assoluto di un abbraccio gioioso
poesie san valentino6
Il vero amore non e’ ne’ fisico ne’ romantico. Il vero amore e’ l’accettazione di tutto cio’ che e’, e’ stato, sara’ e non sara’. Le persone piu’ felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da cio’ che hanno. La vita non e’ una questione di come sopravvivere alla tempesta, ma di come danzare nella pioggia!
poesie san valentino5
Ieri sera era amore, io e te nella vita fuggitivi e fuggiaschi con un bacio e una bocca come in un quadro astratto: io e te innamorati stupendamente accanto. Io ti ho gemmato e l’ho detto: ma questa mia emozione si è spenta nelle parole.
poesie san valentino4
Sei la mia mano destra il mio polso sinistro le giunture la pelle la linfa ma soprattutto il motivo per cui il mio cuore batte a ritmo ma soprattutto il motivo per cui il mio cuore batte. Silvia Pedri
poesie san valentino3
Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio o freccia di garofani che propagano il fuoco: t’amo come si amano certe cose oscure, segretamente, tra l’ombra e l’anima. T’amo senza sapere come, ne’ quando, ne’ da dove, t’amo direttamente senza problemi ne’ orgoglio: cosi’ ti amo perché non so amare altrimenti. Ma tu ed io, amor mio, siamo uniti, uniti dai vestiti alle radici, uniti d’Autunno, d’acqua, di fianchi, fino ad essere solo tu, sol io uniti. Due amanti felici non hanno fine ne’ morte, nascono e muoiono piu’ volte vivendo, hanno l’eternita’ della natura.. Delle stelle che ammirai, bagnate da fiumi e da rugiade differenti, io non scelsi che quella che amavo e da allora dormo con la notte.
poesie san valentino1
L’amore non dà nient’altro che se stesso e non prende nulla se non da se stesso. L’amore non possiede nè vorrebbe essere posseduto. Poiché l’amore basta all’aire. K. Gibran

Leggi anche: Frasi D’amore: Le Parole Più Belle Da Dedicare A Chi Si Ama

Auguri per San Valentino: Poesie in video

Per San Valentino vorresti dedicare una poesia ma credi sia un’idea un pò troppo antiquata? Allora scegli di inviare a chi ami un bel video con la poesia che hai scelto. Sicuramente sarà una sorpresa che non si aspetta e che farà molto piacere.




Leggi anche: San Valentino: 96 Immagini Romantiche Per Chi Si Ama