33 settimane di gravidanza
Gravidanza Settimane di gravidanza

33 settimane di gravidanza: tutto quello che c’è da sapere sulla mamma e il bambino

Le risposte alle tue domande su cosa accade a 33 settimane di gravidanza, il peso e la lunghezza del feto, i cambiamenti nella mamma e come affrontarli

33 settimana di gravidanza

Congratulazioni mamma! Sei entrata nella trentatreesima settimana di gravidanza.
Iniziamo con il fare chiarezza: “33 settimane di gravidanza quanti mesi sono?”. Se sei a 33 settimane di gravidanza, ti trovi esattamente a metà dell’8° mese che inizia a 30+5 e finisce a 35+0.
Ti sei abituata ai sintomi della 33 settimana di gravidanza e alla pancia ma hai ancora tanti dubbi e paure. Noi vogliamo rispondere a tutte le tue domande.
Dirti quali sono i sintomi che potrai avvertire a 33 settimane di gravidanza, quanto e come cresce la tua pancia alla settimana 33 di gravidanza, quali sono i cambiamenti principali di un feto di 33 settimane e darti tanti consigli utili per vivere queste settimane al meglio e in tranquillità.

I sintomi alla trentatreesima settimana

Alla 33esima settimana di gravidanza i sintomi sono aumentati. È scomparsa la nausea, forse, ma il peso si fa sentire sempre di più e porta con sé alcuni fastidi. Vediamo insieme, della 33 settimana di gravidanza, i sintomi:

  • Potresti avere mani e piedi gonfi. Sono causa della ritenzione idrica e del sollecitamento del peso dell’utero alla trentatreesima settimana gravidanza sulle gambe e dunque, sulla circolazione;
  • Potresti soffrire di dolori tipo mestruali in gravidanza, specie a 33 settimane. È normale avere dolori mestruali in gravidanza purché non siano invalidanti e fissi. In tal caso, fissa un appuntamento con il tuo ginecologo;
  • A 33 settimane di gravidanza, la pancia dura è normale. Si indurisce a causa delle contrazioni di Braxton Hicks e passano in fretta. È il tuo utero che si sta preparando a far nascere il piccolo. Non sono dolorose ma potrebbero causare fastidi;
  • Potresti sentire vere e proprie contrazioni alla 33 settimana di gravidanza, sono quelle nel punto sopracitato ma causano anche tensioni e dolore al legamento rotondo dell’utero. Dipende molto dalla posizione del feto e dai suoi movimenti. Siediti e rilassati quando accade, anche queste passeranno in fretta;
  • Potresti avvertire dolore ai genitali. Come dei crampi vaginali dolorosi che ti costringono a fermarti. Il peso del feto si fa sentire e il tuo utero sta cercando di abituarsi. Resisti a queste fitte improvvise respirando a fondo, va tutto bene. Rilassati;
  • Il peso è molto, tuo e del bimbo, il tuo sangue è aumentato, hai molti liquidi e il baricentro si è spostato quindi il mal di schiena sarà all’ordine del giorno;
  • Cellulite e smagliature a 33 settimane di gravidanza non sono sintomi ma potresti già avere questi inestetismi cutanei. Idratati bene ma non farne un cruccio, col tuo bimbo in braccio non ti importerà di nulla e ogni difettuccio ti farà ripensare a quanto ami tuo figlio.

33 settimane di gravidanza sintomi

Leggi anche: Una scelta tra vari nomi maschili per scoprirne tutte le curiosità.

Come si presenta la pancia e i movimenti del feto

A 33 settimane di gravidanza, il peso della mamma non dovrebbe aver superato i 12 kg in surplus rispetto ai kg iniziali. Stai attenta alla dieta e mangia sano. Quando puoi, fai passeggiate e stretching per braccia e gambe, allungamenti per la schiena e rilassamento muscolare.
Abbiamo detto che alla 33 settimana di gravidanza, le contrazioni sono nella norma. Queste potrebbero anche manifestarsi in concomitanza dei movimenti del tuo bimbo:
infatti a 33 settimane di gravidanza, i movimenti fetali sono molti. A volte fastidiosi e un po’ irruenti ma comunque bellissimi. Il tuo bimbo vuole farti sentire che c’è e che presto sarà lì con te.  La posizione del bambino a 33 settimane di gestazione dovrebbe essere già cefalica, ma in ogni caso c’è tempo perché si giri spontaneamente. Se così non fosse, puoi provare la moxibustione o moxa (un “sigaro” di artemisia fumante avvicinato ad un punto del piede della mamma) o la manovra effettuata dal ginecologo. Inizia a pensare alle alternative parlandone con il tuo medico.
Qui di seguito , sulla 33 settimana di gravidanza, un video allegro che spiega cosa aspettarti.

Leggi anche: Una selezione di nomi femminili con tante curiosità da scoprire insieme.

Il feto a 33 settimane di gestazione

Alla 33 settimana di gravidanza il peso del feto è circa di 2,25 Kg e si stima che la lunghezza sia fra i 35 e i 40 cm.
Il peso del feto a 33 settimane dipende molto dal sesso, di solito le femmine pesano meno.
Un feto a 33 settimane di gravidanza potrebbe far sentire la sua presenza con il singhiozzo, dei sobbalzi ritmici segno che sta cercando di imparare a respirare.
Abbiamo visto le misure del feto a 33 settimane ma come è fatto? che aspetto ha?
Qui di seguito puoi trovare un’ecografia a 33 settimane da prendere d’esempio ma ogni bambino è diverso e devi seguire solo le indicazioni del tuo dottore.
Invece quanto cresce il feto nelle ultime settimane?
La crescita del feto nelle ultime settimane è repentina. Cresce di peso e in lunghezza e ha sempre meno spazio e le sue misure si differenzieranno sempre più da quelle di tutti i bambini. Avrà un peso preciso che potrai conoscere solo alla nascita. Più accurata potrebbe essere la stima della sua lunghezza.

ecografia 33 settimane

Leggi anche: Tutti i consigli riguardanti la corretta alimentazione in gravidanza.

Esami da fare

Anche in questa fase della gravidanza potrebbero esserci degli esami da fare.
Controlli tramite prelievi del sangue per epatiti del gruppo A, B e C. Li avrai già eseguiti entro i primi tre mesi ma vengono ripetuti, in gravidanza, alla 33 settimana.
È anche il periodo per prenotare il tampone vaginale. Un semplice tampone indolore per controllore la presenza di streptococco beta-emolitico di gruppo B e, se presente, essere pronti durante il parto per somministrare antibiotici alla mamma.
Gli esami sono dunque pochi, rilassati e preparati per il momento.

il feto a 33 settimane

Leggi anche: Ottavo mese di gravidanza: i sintomi, come cresce il feto e tante curiosità.

Parto a 33 settimane

Partiamo subito con i dire che partorire a 33 settimane è possibile. Non c’è bisogno di dire che un parto a 33 settimane non è considerato a termine. Nascere a 33 settimane non è la situazione ideale ma il bimbo è completamente formato e in grado di sopravvivere all’esterno. Sarà considerata una nascita prematura o, in gergo medico, un parto pretermine a 33 settimane.
Un bimbo nato a 33 settimane normalmente non ha particolari problemi ma necessita di più attenzioni nel dopo parto e, sicuramente, di una degenza più lunga affinché i polmoni siano pronti per affrontare il mondo esterno.
Più probabile è partorire alla 33 settimana se si aspettano dei gemelli. Un parto alla 33 settimana gravidanza gemellare non è raro. È comunque considerato anch’esso un parto prematuro a 33 settimane e mamma e bimbi vanno tenuti più sotto controllo di bimbi nati a termine.
Nascere a 33 settimane di gravidanza è dunque possibile ma, finché puoi, fai stare il tuo bimbo al sicuro, non affaticarti troppo e non stressarti. Goditi questo contatto obbligato!

33 settimana gravidanza gemellare

Leggi anche: Cannella in gravidanza: benefici e controindicazioni

Consigli utili per la mamma

Ci sentiamo di darvi alcuni consigli per affrontare questa 33 settimana gravidanza al meglio.
Non sono imposizioni ma unicamente indicazioni che potrebbero aiutarvi nelle ultime settimane dove lo stress e la fatica si fanno sentire di più.

  • Se non lo avete ancora fatto, iscrivetevi ad un corso preparto, negli ospedali iniziano attorno alla 30esima settimana ma dipende dalle città, eventualmente ogni paese ne propone uno privato a pagamento, saranno soldi ben spesi.
  • Viaggiare a 33 settimane di gravidanza? Si può fare dietro l’approvazione del medico ma ricorda, niente viaggi estremi e faticosi nelle ultime settimane.
  • Fai esercizi, ogni giorno, per allenare il pavimento pelvico, il tuo corpo ti ringrazierà durante il parto e, soprattutto, nel dopo parto. (Qui sotto un video che spiega come fare esercizi perineali e per il pavimento pelvico)
  • Esci con le amiche, sembra un consiglio stupido, ma ti mancheranno fra poco gli aperitivi tranquilli ad un tavolino nel pomeriggio.
  • Fai yoga o pilates per gestanti, o un corso in acqua. Ti servirà per rimanere in forma, alleviare il peso della pancia che a 33 settimane è importante, rinforzare i muscoli della schiena e a rilassarti. In alternativa fai delle lunghe camminate nella natura.
  • Prepara l’occorrente per l’ospedale, porta il necessario ma nulla di superfluo. Suddividi i primi cambi del bambino in sacchettini prepreparati per aiutare il papà a prendere tutto senza essere impreparato. Fai vedere anche a lui la borsa e dove hai messo cosa, dopodiché caricala in auto e dimenticatela dalla trentatreesima settimana di gravidanza in poi.

Infine, goditi queste ultime settimane e….fai delle foto! È il momento migliore per immortalare questa bellissima rotondità.

Leggi anche:

  • 32 Settimane Di Gravidanza: Quanti Mesi Sono E Tante Informazioni Su Sintomi, Feto Ed Esami Da Fare
  • 31 Settimana Di Gravidanza: Tante Informazioni E Curiosità Sulla Mamma E Il Bambino
  • 30 Settimana Di Gravidanza: La Mamma, Il Feto E Il Rischio Di Parto Prematuro
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *