halloween
Curiosità

Halloween: tante curiosità sulla festa più spaventosa dell’anno

Sei curioso di scoprire qualcosa in più sulle origini della festa di Halloween o sulla sua diffusione? O cerchi idee per una festa perfetta? Di seguito troverai tantissime informazioni e curiosità a tema Halloween perfette per l’occasione.

Halloween

Halloween, il periodo più spaventoso dell’anno è alle porte e non importa quanti anni tu abbia, non c’è mai limite al divertimento. Se sei un appassionato della festa di Halloween e aspetti questa sera per divertirti a mascherarti con i tuoi amici, o più semplicemente sei curioso di scoprire la storia di Halloween abbiamo raccolto per te tantissime informazioni e curiosità sulle origini della festa e alcune idee su come festeggiare una notte da paura!

La vera storia di Halloween

Halloween è una festa fatta di streghe, zombie, personaggi spaventosi, dolci e scherzi ma, ti sei mai chiesto come nasce l’idea della notte di Halloween? Continua a leggere per scoprire le origini di Halloween e com’è nata ufficialmente la festa.
Come forse ben saprai la festa di Halloween si celebra il 31 ottobre, ma forse non sai che l’origine della parola All Hallows ‘Eve era usata per indicare la festa di Ognissanti che cadeva il 31 ottobre, e significava letteralmente sera sacra.
Ad oggi Halloween si festeggia il 31 ottobre in onore della festa di Samhain, festa celtica nata per celebrare la fine dell’estate, l’inizio dei giorni bui e del freddo, periodo associato alla morte. I Celti credevano che durante questo giorno il confine tra il mondo dei vivi e dei morti diventasse più sottile permettendo di instaurare una connessione tra i due. Queste feste venivano celebrate probabilmente dai Celti davanti ad un falò, mentre i ragazzi facevano scherzi vestiti con abiti paurosi e i poveri chiedevano l’elemosina per le strade con in mano lampade create dalle rape intagliate a forma di teschio.
Nel 43 d.C. le dominazioni dell’Impero Romano avevano conquistato il territorio celtico, inglobando le tradizioni della festa di Samhain e combinandola con due feste di origine romana, Feralia, dedicata al giorno dei morti e Pomona, festa votiva in onore della dea della frutta e degli alberi (probabilmente da questa unione di tradizione nasce il bobbing per le mele che viene praticato ad Halloween).
Successivamente poi i romani fecero coincidere la festa di Semhain con la festa dei morti del 13 maggio, che poi verrò istituita, per volere di Bonifacio IV il 2 novembre, il giorno dopo Ognissanti.
dolci di halloween

Perché in America si festeggia Halloween?

Ma se Halloween è una festa nata in Irlanda come ha fatto ad arrivare in America?
In America questa tradizione si è sviluppata nella metà del 1800 con l’arrivo degli immigrati arrivati dall’Europa e quindi anche all’Irlanda, resa povera da una grave carestia. Gli immigrati portarono con loro costumi e tradizioni tipiche di Halloween che si diffusero rapidamente a Boston, New York e Philadelphia. Dal Ventesimo secolo la festa di Halloween ebbe larga diffusione nel mondo anglosassone e non solo, anche se con il passare del tempo ha perso la sua tradizione ed è diventata una festa consumistica.
Halloween festa

Quando è nato Halloween in Italia?

Le prime testimonianze legate a questa festa in Italia risalgono agli anni ’60, grazie alle traduzioni in italiano di fumetti americani, ma il vero successo della festa con le zucche di Halloween, canzoni e decorazioni è arrivato a metà anni ’90, grazie a film come l’horror di John Carpenter e ancora giochi e serie tv, amate in primis dai ragazzi che vengono coinvolti dall’idea di mascherarsi da mostri per divertimento.
Se vi state chiedendo come si dice Halloween in italiano dovete sapere la traduzione corretta potrebbe essere Notte di tutti i santi (dalla parola All Hallows’ Day) anche se in Italia queste, come molte altre parole, vengono utilizzate per lo più nella lingua originale.
zucche di halloween

Cosa vuol dire Dolcetto o scherzetto?

Una delle frasi più ripetute, specie dai bambini durante la festa di Halloween è dolcetto o scherzetto? variante inglese del trick or treat formula pronunciata dai bambini che bussano alle porte delle case per ricevere dolcetti o per fare innocui scherzetti. Ma da dove nasce questa frase? Anche se l’origine delle parole è abbastanza moderna, risale alla tradizione dei poveri di un tempo di bussare alle case per chiedere cibo in cambio di preghiere che ovviamente non venivano recitate se non gli veniva offerto un contributo. Ecco la simpatica filastrocca che viene pronunciata:

Trick or treat,
smell my feet,
give me something good to eat
(Dolcetto o scherzetto,
annusa i miei piedi,
dammi qualcosa di buono da mangiare)

Insomma la notte del 31 ottobre prepara qualche buon dolcetto o qualche caramella se non vuoi ritrovarti vittima di scherzetti! Ecco un video che potrebbe esserti utile:

Zucche di Halloween, la vera storia

Tra i decori di Halloween quello più iconico e tradizionale è sicuramente la zucca. Ma perché è considerata il simbolo di questa festa?
La leggenda della zucca di Halloween arriva dall’Irlanda paese d’origine dell’agricoltore Jack, uomo avaro e amante degli scherzi che durante la notte di Halloween incontrò il Diavolo in un pub. Grazie alla sua astuzia Jack convinse il Diavolo ad un’ultima bevuta in cambio della sua anima. Il Diavolo accettò e si trasformò in un pence che prontamente Jack mise in tasca accanto ad una croce d’argento che non permise al Diavolo di tornare alla sua forma originaria. Alla fine il Diavolo accettò di lasciarlo stare per 10 anni in cambio della libertà. Passati dieci anni il Diavolo tornò a riprendersi Jack che lo ingannò di nuovo facendolo salire su di un albero e bloccandogli la discesa incidendo una croce sul tronco. Il Diavolo fu costretto ad arrendersi e a non cercare più Jack che morì di vecchiaia. Quando però l’uomo si ritrovò alle porte dell’Inferno il Diavolo non lo volle con sé e lo rispedì sulla terra con solo un tizzone di legno infuocato che Jack mise in una rapa. Da quel giorno ad Halloween è possibile, secondo la leggenda, veder camminare lo spirito di Jack o’ Lantern.
Con l’arrivo della tradizione di Halloween negli Stati Uniti le zucche erano molto più diffuse delle rape e quindi nei racconti l’ortaggio venne sostituito.
Usanze simili a questa raccontata si ritrovano anche in Italia, come la festa sarda di Sant’Andrea dove la notte del 30 novembre i  giovani, bussano alle case recitando una  filastrocca in dialetto: “Sant’Andria muzza li mani”,  Sant’Andrea mozza le mani, e ricevendo dolci, bibite e soldi in cambio.
festa di halloween

Simboli di Halloween

Stai preparando una festa di Halloween e cerchi simboli per le tue decorazioni? Halloween ha tantissimi protagonisti, scopriamo insieme i simboli più conosciuti e il loro significato oltre alle zucche di Halloween di cui vi abbiamo parlato:

  • Pipistrelli: collegati alla stregoneria e alla morte il pipistrello è utilizzato come simbolo di Halloween per l’usanza di volare la notte e vivere al buio. Inoltre ai pipistrelli sono associate capacità occulte tipiche delle streghe.
  • Ragni: simboli associato alle streghe che usavano i ragni per le loro pozioni. Secondo i più superstizioni i ragni sono portatori di sfortuna e sono capaci di far del male agli esseri viventi. Per altri il ragno è portatore di fortuna e ricchezza e simbolo di creatività.
  • Gatti neri: per molti portatori di sfortuna, il gatto è legato, secondo il culto della dea Iside al regno della notte. Nel Medioevo i gatti neri erano associati alle streghe, dato che si credeva che le streghe potessero trasferire lo spirito in loro.
  • Streghe: simbolo di Halloween le streghe intrigano per le loro capacità di trasformare cose e persone. Ad Halloween, nota anche come notte delle streghe, le fattucchiere vengono rappresentate accanto a calderoni intente a preparare intrugli inquietanti.
  • Gufo: secondo le leggende durante la notte di Halloween, i gufi viaggiano insieme alle streghe incutendo paura nelle persone. Per molti sentire un gufo nella notte è simbolo di morte e sfortuna.
  • Fantasmi e Scheletri: come avrai capito Halloween è strettamente legato al mondo dei morti ecco perché i simboli più comuni di Halloween non possono che essere i fantasmi e gli scheletri. Secondo la tradizione di Samhain i Celti erano soliti lasciare alle porte dei dolci per ingraziarsi i defunti o zucche con lanterne per illuminare il loro cammino.

addobbi halloween

Cosa fare ad Halloween? Idee per una festa da paura

Stai organizzando una festa di Halloween e cerchi idee per le maschere di Halloween, i dolci e le varie decorazioni? Di seguito troverai tanti spunti per organizzare una festa perfetta a tema Halloween.

    • Scegli un tema: oltre ai vari classici come streghe e zombie perché non scegliere un vero e proprio tema mostruoso per la tua festa? Lasciati ispirare da un film o una serie e organizza una serata a tema. Idee carine potrebbero essere la famiglia Addams o i film di Alfred Hitchcock o ancora le più moderne saghe di licantropi e vampiri come Twilight.
    • Crea degli inviti per l’occasione: dopo aver scelto il tema potrai divertirti a realizzare degli inviti ad hoc per l’occasione. Cerca online tra le idee per Halloween per realizzare inviti su cartoncini neri, o ancora a forma di strega o zucca sul retro dei quali inserire tutti i dettagli della festa.
    • Decora la casa a tema: utilizza spaventosi scheletri, teschi o ancora pipistrelli da appendere al soffitto, ragnatele sparse per i muri o candele a forma di lanterne e zucche. Insomma le idee sicuramente non mancheranno e ricorda di utilizzare i tipici colori di Halloween il nero l’arancio.

  • Prepara musica e giochi adatti: online puoi trovare tantissime canzoni a tema Halloween, così come film spaventosi da vedere in compagnia come l’Esorcista, Nightmare o Venerdi 13. Per i giochi perché non optare per una caccia al tesoro? O ancora potreste leggere tarocchi o raccontare storie di paura.
  • Prepara cibo da paura: una festa non può considerarsi tale senza del buon cibo! Per l’occasione però perché non realizzare delle pietanze particolari? Online si possono trovare tantissime video ricette per realizzare dolci di Halloween gustosi o ancora cibi che fanno paura come dita di strega, cupcakes con forme particolari o cocktail che richiamino il rosso del sangue, il tutto accompagnato da piatti e bicchieri a tema Halloween. Sicuramente i tuoi invitati apprezzeranno.